Cerca nel quotidiano:


Devastano il negozio e rubano scarpe per migliaia di euro

Parla la titolare: "E' un duro colpo da digerire. La mia famiglia è al commercio dal 1954. Non è la prima volta che siamo colpiti da un furto ma ogni volta è sempre peggio. Quello che posso dire è che mi piego ma non mi spezzo"

Lunedì 21 Febbraio 2022 — 18:07

di Giacomo Niccolini

Mediagallery

Altro episodio di furto con spaccata avvenuto nella notte tra domenica 20 e lunedì 21 febbraio.  Dopo il furto alla tabaccheria di via Ricasoli è stata la volta del negozio di Fabiana Bonelli, Faby Bag, di via Grande, 18 all’angolo con via dell’Angiolo. Anche in questo caso stesso modus operandi. Se in via Ricasoli i malviventi hanno utilizzato un chiusino di un tombino, in questa circostanza per spaccare la vetrata e irrompere all’interno del negozio di scarpe e borse hanno utilizzato alcune grosse mattonelle utilizzate come base per ombrelloni di un locale della zona.
“Il danno è molto ingente – racconta Bonelli a QuiLivorno.it – Hanno spaccato la vetrina e sradicato il registratore di cassa. Ma il danno più grosso è rappresentato dal bottino: hanno rubato borse scarpe per migliaia di euro. Tutta la collezione invernale. E’ un brutto colpo da digerire per me anche da un punto di vista commerciale non sarà semplice visto che non posso ancora esporre merce primaverile e i magazzini con calzature e borse invernali sono ormai vuoti. Con la mia famiglia siamo nel commercio dal 1954. Il mio negozio prima si chiamava Marisa Calzature. Da due anni circa siamo qui con il nome di Faby Bag. Non è la prima volta che siamo colpiti dai ladri ma ogni volta è difficile, sempre più difficile incassare e rialzarsi. Una cosa è certa: mi piego ma non mi spezzo. Continuerò a fare questo lavoro con la solita passione di sempre anche se l’amarezza è molta”.

Riproduzione riservata ©