Cerca nel quotidiano:


E’ morto lo scooterista colpito da un’auto

Indagato dalla municipale per omicidio colposo l'automobilista, un turista olandese, alla guida della vettura

Giovedì 11 Agosto 2016 — 07:25

Mediagallery

Ancora un incidente con un tragico epilogo. Dopo la tragedia di viale di Antignano del 5 agosto dove una donna di 75 anni ha perso la vita mentre attraversava la strada assieme al marito, non ce l’ha fatta lo scooterista travolto da un’auto a Barriera Margherita il 9 agosto mattina.
L’uomo, Stefano Ghelli, 61 anni, si è spento il 10 agosto mattina nel reparto di rianimazione dell’ospedale di Livorno dove era stato ricoverato. Indagato dalla municipale, come accade in questi casi, l’automobilista, un turista olandese, alla guida della vettura. L’accusa è di omicidio colposo. Per lui è scattato anche il ritiro della patente.
In base a quanto ricostruito finora dai vigili, il turista era in sosta al lato della carreggiata e si stava immettendo in strada, direzione Ardenza, quando ha colpito Ghelli in sella allo scooter che sopraggiungeva nella stessa direzione. L’impatto è avvenuto all’altezza di Barriera Margherita. Nel corso del tragitto verso l’ospedale, Ghelli sembrava essersi ripreso tanto che ai volontari Svs e al personale del pronto soccorso era riuscito a fornire le proprie generalità. La situazione è precipitata qualche ora dopo. Alle ore 15 dell’11 agosto è in programma il funerale nella chiesa della camera mortuaria. Il 61enne lascia la moglie e una figlia.

Il 9 agosto incidente anche in via de Larderel – Intorno alle 9 del 9 agosto, direzione stazione, un’auto ha travolto un pedone mentre attraversava, poco prima del tribunale, sul manto zebrato dell’asfalto. Per lui, fortunatamente, nessuna grave conseguenza. Il fatto strano è che la donna alla guida della macchina ha lasciato i dati ad alcuni testimoni oculari e si è subito allontanata dicendo che era in ritardo e doveva per forza recarsi a lavoro. Sul posto sono intervenuti i volontari della Svs di via San Giovanni, con un’ambulanza, e gli agenti della Municipale chiamati a far luce sulla dinamica del sinistro. La giovane donna investita è stata trasportata all’ospedale di Livorno per gli accertamenti del caso.

 

Riproduzione riservata ©

4 commenti

 
  1. # ?

    R.I.P.

  2. # christian

    Ciao Stefano,eri un uomo stupendo e solare,rip

  3. # ex collega p.t.

    Ho sempre ammirato la tua onesta’ d’animo, il rispetto, l’educazione verso tutti quelli che condividevano il lavoro con te, sei volato via troppo presto e non te lo meritavi, persone come te non avrebbero mai dovuto morire. Ciao amico Stefano, che il tuo viaggio sia sereno.
    Un collega di poste italiane.

  4. # Andrea

    Ho avuto la fortuna di conoscerti, una splendida persona, sempre gentile e sorridente. Buon Viaggio
    Un abbraccio
    Andrea