Cerca nel quotidiano:


Investita sulla strisce. Muore 75enne nella notte

Giornata "nera" quella del 5 agosto per quanto riguarda i gravi incidenti. Due coppie di anziani sono rimaste ferite gravemente

Venerdì 5 Agosto 2016 — 11:55

Mediagallery

Giornata “nera” quella del 5 agosto per quanto riguarda i gravi incidenti. Due coppie di anziani sono rimaste ferite gravemente. Tragedia per una donna di 75 anni morta successivamente all’investimento all’ospedale di Livorno nella notte tra venerdì e sabato mattina.

Viale di Antignano – Nel pomeriggio, intorno alle 18, sul viale d’Antignano, all’altezza della scalinata dello scoglio della Ballerina, un altro terribile investimento ai danni di una coppia di anziani che stava attraversando la strada sulle strisce pedonali. A soccorrere i due malcapitati due ambulanze della Misericordia di Antignano, di cui una con medico a bordo. Gravissime le condizioni per entrambi (ambulanza partita con un codice rosso):  attivata la shock room in ospedale per due codici rossi. Ad avere la peggio la donna di 75 anni che è morta per gravi complicazioni a seguito del trauma riportato nel pomeriggio. Ancora in prognosi riservata  il marito di 82 anni.

Santa Trinita – Ennesimo incidente sul ponte di Santa Trinita avvenuto nella mattinata del 5 agosto intorno alle 9. Stando ad una prima ricostruzione dei fatti due macchine si sono scontrate in quanto una delle due si è allargata troppo colpendo in pieno la vettura che proveniva nel senso opposto.
Sul posto è intervenuta la Misericordia di Livorno per prestare i primi soccorsi. Ad avere la peggio è stata una coppia di Collesalvetti di 75 e 73 anni che ha riportato varie contusioni su tutto il corpo.

Investimento sulle strisce anche in via Toscana, ore 9.15 – leggi qui – la cronaca dell’incidente

 

Riproduzione riservata ©

34 commenti

 
  1. # quintilio

    Non ci si può far nulla. Quel ponte è un monumento del tutto livornese, che ne riassume bene le caratteristiche. Nato sbagliato per ottusità dei controllori, un pilone affonda nella cantina del Venezia entrando dalla volta. Realizzato sbagliato, verificato che fa un’ecatombe di lamiere ogni 10 giorni, feriti, danni, spalletta sempre divelta….E cosa viene fatto nulla….perchè, perchè nessuno sa come fare, nessuno ha una soluzione,…… seppur in una citta di geni.

    1. # pidiota

      Quel ponte è un obbrobrio sin da quando è stato costruito, Nogarin dimettiti!

      1. # Sergio

        vai…e’ nova! Colpa di Nogarin naturalmente…che dici!!

      2. # tagliòla

        Nogarin dimettiti??? la colpa è sua?? ahahahah il tuo nick dice tutto,sei un pidiota davvero!

      3. # max

        ma cosa c’entra Nogarin, avete la bocca solo per parlare, anzi le mani

      4. # steve

        un commento a bischero non manca mai!

    2. # Luca

      Il seppur in una città di geni stona un po’. Diciamo che siete un po’ autoconvinti ma le evidenze dicono altro

  2. # pepe

    e vai primo giorno di pioggia e sul ponte si ricomincia con gli incidenti , cosa aspetta il comune a rifare l’asfalto ? invece di fare rotonde , piste per bici e cavolate varie sono anni che su quel ponte come piove si va a dritto ma in comune signor sindao l’avete capito o no che è pericoloso ? secondo me no o duri ?

    1. # Nedo

      secondo me questo è lo scotto da pagare quando assessori e/o il sindaco stesso vengono da fuori

      se abiti a livorno sai quel che c’è da fare perchè hai percorso per anni le strade della città

      1. # Pina bellato

        Infatti lamberti e benvenuti era no DI livorno…

    2. # Malizioso Troll

      Ma cosa c’entra il sindaco? Quel ponte è un monumento all’assurdo, con quella curva a 90° dalla parte di Marittima, e lo sappiamo trutti. C’è da un bel po’ di tempo, ormai, non è una realizzazione della giunta 5stelle. L’unica cosa che hanno fatto, già dai tempi del “partitone” è mettere un limite di 30 all’ora, che evidentemente quasi nessuno rispetta. Ora, come si dice dalle nostra parti, vado in tasca a Nogarin e chi è, ma gli unici duri sono gli automobilisti che si ostinano a correre troppo.

    3. # Prunicchio

      Pepe torna a scuola guida vai

  3. # teseo

    Si dovrebbe indagare, a questo punto, su chi da la patente ai livornesi. I quali NON SANNO GUIDARE. E sono pericolosi.

  4. # Colpa del filibusse

    Basterebbe solo rispettare il limite imposto di velocità…ma sì la colpa è sempre degli alberi killer..delle strade killer…è sempre degli “altri”..

  5. # Lepre

    Si può sapere e conoscere che l’ha ideato?….Perchè c’è da stringere la mano a uno che l’ha costruito in CONTROPENDENZA….Boia deve ave fatto le scuole alte…….(si ma all’ultimo piano)…..

  6. # x

    L’asfalto è buono, ma di certo quella curva in discesa con la prima pioggia dopo tanto tempo non ha aiutato, complice anche la velocità?

  7. # sergiop

    Pepe, e un’ è un problema d’asfalto, è la pendenza che è sbagliata e porta verso l’esterno (spalletta lato fortezza). Un ci si pò fa nulla, se non buttallo giù e rifallo novo, oppure andare pianino come previsto dal codice a 30 Km all’ora.
    Ciao.

  8. # Giorgio

    Oltre all’asfalto, andrebbe rifatta la…. pendenza della curva! Sì, perché la curva del ponte ha una contropendenza che “butta fuori” le auto: basta oltrepassare anche di poco il limite e ci si ritrova o sulla spalletta o contro che arriva in senso opposto….

    1. # nedo2

      De Giorgio…. e tanto si sta parlando della variante Ascari o delle curve di Lesmo a Monza…. è un semplice ponte cittadino, discese, curve in contropendenza che buttano fuori…… io, sinceramente, in più di 20 anni di patente non mi sono mai accorto della estrema difficoltà nel percorrerlo, sarà forse che vado troppo piano, o che magari sono un po troppo prudente alla guida? de non me lo spiego…. aiutami te.
      Secondo me la gente dovrebbe guidare più con la testa e meno con il piede destro.

  9. # max

    Colpa di Nogarin

  10. # Prunicchio

    Piuttosto c’è da chiedersi chi dà la patente a certa gente,se non ci si sa andare in macchina si deve andare a piedi!

  11. # masma

    Andare più piano? no?

    1. # Morchia

      Certamente. Ma che tutti gli incidenti capitino perché la gente va troppo forte non è possibile. facessero l’asfalto nuovo, magari drenante, ne vedremmo meno di incidenti

  12. # Gerone

    A 50 kmh non succede nulla e basterebbe un economico dissuasore (bumper) per costringere a rallentare anche i distratti.

  13. # RABAGLIATI DOC

    questa giunta a 5 stelle pensa alle biciclette e stop sono integralisti ambientali roba da gatti fracidi nel muso

  14. # asciugati

    In questi giorni il Ministro Delrio ha dichiarato che l’80% degli incidenti gravi è causato dall’uso del cellulare ! E’ indispensabile che le nuove auto sianofornite di bluetooth o che il telefonino venga disattivato automaticamente.

    1. # vasco

      giusto nel frattempo chi viene pizzicato con il telefono durante la guida dovrebbe essere sanzionato con multa esagerata e ritiro immediato della patente

      1. # asciugati

        Gli agenti seguono gli ordini del Comando e la sanzione sull’uso del cellulare non è appetibile anche se salva la vita a qualcuno !

    2. # Livornese tranquillo a bestia

      Certo bisogna ricorrere ad altra tecnologia per evitare di usare bene il cervello……complimenti siamo ma dei killer con la patente altro che discorsi.

  15. # marco

    vigili e carabinieri in motorino o bicicletta e naturalmente a piedi MA IN BORGHESE – PER CONTROLLARE TELEFONI , CINTURA MA SOPRATTUTTO BAMBINI DAVANTI E NON LEGATI

  16. # adrianO

    il viale di antigano in qualunque ora è percorso a velocità folle da auto e moto, non vedo mai i controlli
    è diventato un pericolo attraversare la strada,

  17. # carla

    Concordo con Adriano. Si possono fare interventi per rallentare la velocità.

  18. # DIEGO

    Andrebbero installati mini-semafori a chiamata in modo che se qualcuno deve attraversare schiaccia semplicemente il pulsante, visto il continuo aumento di investimenti sulle strisce pedonali.

  19. # steve

    mi chiedo alcool test, autovelox, multe divieto di sosta ma UN VIGILE che controlli chi non si ferma sulle strisce pedonali è veramente difficile?
    A Livorno le strisce sono un optional e chi ha un passeggino e deve attraversare davanti al parterre ne sa qualcosa.. rischia meno un gatto sull’autostrada. Eppure era uscita una legge che appena viene messo un piede sulle strisce le auto devono fermarsi salvo condizioni di traffico. Ma purtroppo solo un’italianata e finchè la barca va’ lasciala andare,,, e la gente muore.