Cerca nel quotidiano:


Il questore D’Anna saluta. Tomao nuovo prefetto

Da mercoledì 1° agosto, al suo posto, si insedierà il dirigente superiore della polizia di Stato Lorenzo Suraci, proveniente dalla questura di Viterbo

venerdì 27 luglio 2018 15:23

Mediagallery

E’ ufficiale il trasferimento del questore di Livorno. Orazio D’Anna ha ricevuto infatti l’incarico dal dipartimento della polizia di Stato di reggente della questura dell’Aquila a partire dal 1° agosto (clicca qui – Tomao è il nuovo prefetto di Livorno).
“Tre anni e mezzo intensi in cui ho trovato una città piegata dalla crisi – spiega D’Anna alla stampa locale accorsa in via Fiume per il suo saluto alla città – Una Livorno che però, lungo questo periodo, ha trovato gli anticorpi necessari per rialzarsi e reprimere i focolai di criticità“.
Non sono mancati poi i ringraziamenti a chi, accanto alla polizia, ha contribuito ad assistere la città dei Quattro Mori. “Un doveroso grazie – specifica il questore uscente – va a tutto il mondo del volontariato, dalla Svs alla Misericordia, dalla Croce Rossa fino alla protezione civile. Ma soprattutto a quei ragazzi passati ormai alla storia con l’appellativo di Bimbi Motosi che, in quei tragici giorni di alluvione, hanno dato tutto scendendo in campo e offrendo se stessi per la causa”.
I “grazie” di D’Anna sono stati tributati anche ai prefetti che si sono alternati al comando a Livorno, alle Istituzioni e alla popolazione laica e ai rappresentanti delle comunità religiose cittadine.
Da mercoledì 1° agosto si insedierà il dirigente superiore della polizia di Stato Lorenzo Suraci proveniente dalla questura di Viterbo. Lo stesso giorno insieme al nuovo prefetto Tomao renderà omaggio ai caduti della polizia con la deposizione  di una corona all’ingresso della questura di via Fiume.
Successivamente incontrerà il personale della polizia di Stato ed il personale civile della questura, i rappresentanti delle organizzazioni sindacali, nonché i rappresentanti delle testate giornalistiche locali.

Chi è il nuovo questore Lorenzo Suraci – Lorenzo Suraci è entrato in polizia nel 1985, ha iniziato la sua carriera come dirigente della squadra mobile di Novara. Successivamente ha inaugurato e diretto il commissariato di Cisterna di Latina. Dopo un periodo passato alla direzione investigativa antimafia, è stato assegnato alla questura di Roma. Come dirigente del primo distretto Trevi–Campo Marzio ha svolto servizio per circa tre anni e mezzo e ha assunto poi l’incarico di vicario del questore di Roma. Il primo gennaio 2014 è stato promosso dirigente superiore e, il primo agosto successivo, gli è stata assegnata la dirigenza del compartimento della polizia stradale per l’Abruzzo, per giungere successivamente a Viterbo ove ha ricoperto il suo primo incarico da questore.

 

 

Riproduzione riservata ©

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Dichiaro di aver letto, ai sensi dell'art. 13 D.Lgs 196/2003 e degli art. 13 e 14 del Regolamento (UE) 2016/679, l'Informativa sulla Privacy e di autorizzare il trattamento dei miei dati personali.

Passa alla versione desktop Torna alla versione responsive