Cerca nel quotidiano:


Lancia le bottiglie ai clienti di un locale, neutralizzato con lo spray al peperoncino

Arrestato un 28enne. Lo straniero ha iniziato ad offendere e minacciare i poliziotti, che poi ha colpito a più riprese con gomitate, calci e pugni, addirittura mordendo la mano di uno di loro

Domenica 20 Marzo 2022 — 12:46

Mediagallery

Nella serata di sabato 19 marzo la polizia ha arrestato per resistenza e violenza a pubblico ufficiale un 28enne nigeriano. La volante è stata chiamata ad intervenire in piazza Grande dove era stato segnalato soggetto che lanciava le bottiglie ai clienti di un locale. Lo stesso ha iniziato ad offendere e minacciare i poliziotti, che poi ha colpito a più riprese con gomitate, calci e pugni, addirittura mordendo la mano di uno di loro che, per neutralizzarlo, doveva utilizzare lo spray al peperoncino in dotazione delle Forze dell’Ordine. Anche in questo caso l’arrestato veniva accompagnato al carcere delle “Sughere”.
Ancora una volta la risposta della Polizia di Stato ai gravi episodi di violenza commessi dai giovani (si veda anche l’episodio del coltello fuori dal locale) sul territorio provinciale è stata immediata ed incisiva, accompagnandosi alla importante attività di prevenzione sul territorio e soprattutto al dialogo con i giovani che nell’ultimo anno ha trovato un impulso senza precedenti con numerose iniziative che hanno coinvolto il mondo scolastico per educare i giovani da parte della questura livornese, per educare i giovani a fare le giuste scelte, nel rispetto della legalità, evidenziando come comportamenti di inaccettabile violenza possano avere gravi conseguenze, finanche il carcere.

Riproduzione riservata ©