Cerca nel quotidiano:


L’elicottero della questura per vigilare sulla movida livornese

La polizia: "L'elicottero è un servizio molto utile ad esempio in casi di assembramenti e risse. Dall'alto si può capire meglio quante persone risultano coinvolte e indirizzare così le volanti sul posto"

Domenica 13 Giugno 2021 — 13:39

di Giacomo Niccolini

Mediagallery

Dalla questura a QuiLivorno.it: "Dall'alto si può capire meglio quante persone risultano coinvolte e indirizzare così le volanti sul posto, spiegando in anteprima agli operatori che stanno accorrendo via terra, cosa si troveranno davanti e gestendo al meglio così l'intervento"

In tanti alzando la testa nella serata di sabato 12 giugno avranno sicuramente notato un elicottero che ha sorvolato più e più volte il quartiere Venezia e il lungomare livornese fino alla mezzanotte, orario in cui scatta il coprifuoco per le normative anti-covid vigenti.
La risposta arriva direttamente dalla questura che sottolinea come il servizio “aereo” di sorveglianza serva appunto per coordinare al meglio e per vigilare con più presenza e maggior tempestività le serate di “movida” della città.
La foto che vedete in pagina, gentilmente concessa a questa redazione da Giovanni Fancellu, titolare del bar La Venezia e presente come cliente di un ristorante del quartiere nella serata di sabato 12 giugno (fuori dal suo orario lavorativo, in quanto il bar era già chiuso a quell’ora), mostra come effettivamente l’elicottero abbia manifestato la sua presenza anche con un faro per illuminare le strade più buie del quartiere. Non è tardata ad arrivare l’ironia tipica labronica sui social dove in tanti hanno ironizzato paragonando il servizio di sicurezza messo in campo dalla polizia ad una “tipica serata di Gotham City“.
“L’elicottero è un servizio molto utile – hanno spiegato dalla questura a QuiLivorno.it – ad esempio in casi di assembramenti e risse. Dall’alto si può capire meglio quante persone risultano coinvolte e indirizzare così le volanti sul posto, spiegando in anteprima agli operatori che stanno accorrendo via terra, cosa si troveranno davanti e gestendo al meglio così l’intervento riuscendo a capire prima, se mai ci fosse bisogno di rinforzi. Come nel caso della rissa avvenuta a Calafuria dove è intervenuto in primis l’elicottero e ha gestito al meglio l’intervento delle volanti sopraggiunte poco dopo”. E aggiungiamo noi, per non parlare dell’effetto deterrente che può esercitare un elicottero con un faro piantato sulla testa dall’alto.

Riproduzione riservata ©