Cerca nel quotidiano:


Tentato omicidio: arrestato, complice in fuga

Il giudice ha disposto gli arresti domiciliari per il 32enne arrestato dagli agenti delle volanti. Sconosciuti i motivi che hanno portato alla lite violenta

Sabato 1 Aprile 2017 — 12:51

Mediagallery

invito ai lettori: ribadiamo che la nostra volontà è quella di essere una “piazza” civile in cui poter accedere e lasciare il proprio commento. Tuttavia, non possiamo tollerare eccessi verbali, né commenti che possano dare adito a strumentalizzazioni(clicca qui)

Violenta rissa nella notte tra venerdì 31 marzo e sabato 1° aprile dove sono rimasti coinvolti due giovani peruviani di 23 e 24 anni feriti con colpi di arma da taglio.
Il tutto si è svolto in piazza Garibaldi dove sono subito intervenuti i mezzi di soccorso inviati dal 118 per prestare i primi aiuti ai due coinvolti. Uno di loro ha riportato lacerazioni al collo e alla testa dovute a tagli inferti da una lama. Lacerazioni considerate poi, dai medici del pronto soccorso, guaribili in 15 giorni. L’altro, il più giovane dei due, è stato ferito alle mani e alla nuca. Per lui si parla di 8 giorni di prognosi.
Una volta giunti sul posto i soccorritori hanno subito allertato il 113. Gli aggressori infatti erano scappati a bordo di un’auto di cui era stata fornita un’accurata descrizione comprensiva di targa, modello e colore. Le volanti, a disposizione della dottoressa Olga Arganese, sono tutte convogliate in zona.

(foto Lanari)

Una pattuglia, in pochi minuti, è riuscita a intercettare la vettura con a bordo i due responsabili della rissa in via Galileo Galilei. Vistosi braccato, il conducente ha fermato la macchina e fatto scappare il passeggero, probabilmente complice dell’aggressione, che si è diretto, facendo perdere le sue tracce, verso via Emilio Zola. L’uomo alla guida, in evidente stato di ebbrezza, è stato quindi fermato dagli agenti contro cui si è scagliato con calci e pugni e offese. Per sedarlo è stato necessario l’utilizzo da parte degli agenti dello spray al peperoncino in dotazione agli operatori delle volanti. L’uomo, anch’esso un peruviano di 32 anni, è stato arrestato per tentato omicidio, lesioni aggravate in concorso e resistenza a pubblico ufficiale. Ancora sconosciuti i motivi che hanno portato alla violenta lite per strada.
Il giudice ha stabilito, nei confronti del 32enne in manette, la misura cautelare degli arresti domiciliari.

Riproduzione riservata ©

31 commenti

 
  1. # nonsenepuòpiu

    Ma io farei due piste ciclabili anche in zona Garibaldi … visto che sono considerate l’unica soluzione ultimamente….ahahahahaha

    1. # floyd

      LOL Fermiamo l’invasione degli stranieri con le piste ciclabili!

  2. # Sde

    Pofferbacco!

  3. # terranovas

    Incredibile !
    Arresti domiciliari per tentato omicidio… siamo davvero ‘costretti’ a premiare chi promette le ruspe.

    1. # Marcello

      L’importente e’ che ti sei svegliato in tempo!

    2. # chestrano

      Senza polemica: ma perchè “costretti”? Lo dice come se fosse umiliante, un’onta votare per la Lega. A me questo atteggiamento sembra il risultato di un lavaggio del cervello mediatico su larga scala teso a deleggittimare, con i soliti argomenti (sono ignoranti, Bossi, il trota, ecc…), chi potrebbe rapresentare un problema per chi comanda a tutti i livelli, in Italia ed in Europa (intendo i sedicenti Progressisti). Non voglio fare nè proselitismo nè campagna elettorale per la Lega (che comunque voterò quando ce lo permetteranno), ma semplicemente far notare che, a parer mio, non esiste nessun divario culturale, etico nè tantomeno di condanne all’attivo tra il “sacro” PD (pieno di presunti intellettuali), il m5s (che vediamo all’opera) ed un partito come la Lega. Per concludere, penso che bisognerebbe votare per quello che un partito promette di fare e, nella fattispecie, chiedo cosa dice Salvini di sbagliato tanto da doversi quasi vergognare di appoggiarlo.

    3. # Populista e Leghista

      Aspettate dell’altro a votà Salvini

  4. # poveromondo

    Come consigliato all’inizio dell’articolo mi sforzo di essere moderato , quindi meglio non commentare. ARRESTI DOMICILIARI. Parla uno che è nato in piazza Garibaldi quando eravamo molto più poveri di quelli che ci abitano adesso.

  5. # Benito Brizzolini

    Onore ai ragazzi della Mobile!

  6. # tuttoilmondo

    A livorno la comunita’ peruviana e’ composta da circa 800 persone

  7. # GabS

    riepiloghiamo : guida ubriaco, tenta un omicidio, aggredisce i poliziotti, favorisce la fuga di un complice…. e va solo ai domiciliari??? MA DOVE VOGLIAMO ANDARE CON QUESTE LEGGI QUA??PER FORZA CHE I DELINQUENTI VENGONO TUTTI IN ITALIA (E GIA’ DI NOSTRI NE ABBIAMO ABBASTANZA)!

  8. # federico

    ci vorrebbero un po’ più di passaggi delle forze dell’ordine , in pochi giorni, una rissa con coltelli e ad inizio settimana in via Garibaldi si rincorrevano con le catene , rivogliamo la serenità di poter tornare a casa senza aver paura di aggressioni. Spero vengano prese precauzioni quanto prima .

  9. # Alex

    Perdindirindina.!!! Ma quei bravi ragazzi peruviani con le lame agli arresti domiciliari…..??? Li devono lasciare liberi…. Perbaccolina!!!!

  10. # Orso

    Dato che bisogna essere moderati propongo un encomio al giudice che ha concesso i domiciliari …

  11. # Orso

    Mi raccomando : pugno duro con la sosta per gli aperitivi,i vecchi che danno da mangiare ai piccioni e le minimoto che sfrecciano a 15 km/ora . Quelli si che sono reati gravi.Un tentato omicidio che vuoi che sia ?Una ragazzata …

  12. # Valerì

    La verità è una: da certe zone della città adesso la sera è pericoloso passarci a piedi. Senza se e senza ma.

  13. # AmoLivorno

    Io voto Salvini….. voi continuate a fare piste ciclabili

    1. # Populista e Leghista

      E oltre alla piste ciclabili anche i tram elettrici,io pensavo andassero a carburo

  14. # Fabio

    Prima o poi ci faranno votare, non ve le dimenticate queste cose che succedono , quando sarà il momento di scegliere…..

    1. # Sara

      Ahahahah…illuso..In Italia non voterai piu!!!!

  15. # pietro.f

    Chissà cosa bisogna fare per essere considerati indesiderabili, per potere essere finalmente espulsi da questo patrio suolo calpestato dagli austriaci 100 anni fa, e i nostri nonni gliel’hanno fatta pagare, ora insozzato da delinquenti provenienti da ovunque (attenzione, non dico che la provenienza indica di per sé delinquenza, ma dico che la delinquenza deve essere rimandata indietro, punto).

    1. # Orso

      Era poino meglio se c’erano l’austriaci ora …

  16. # Labrone

    Ormai votare Salvini è il minimo… prima di soccombere inevitabilmente tra PD e m5S che in certi temi, la sicurezza ad esempio , si somigliano parecchio.

  17. # Carlo

    i giudici applicano le leggi e le leggi attuali prevedono quello che i giudici stabiliscono di volta in volta … anche se un giudice può decidere in maniera soggettiva, ma entro e solo un determinato spazio legislativo.
    VANNO CAMBIATE LE LEGGI e per cambiarle ci sono i parlamentari … quindi , quando andate alle urne ( andateci altrimenti poi i vostri lamenti sono disdicevoli ) scegliete il partito che le vuole cambiare.

  18. # Libero

    C’è un progetto in cantiere che prevede il recupero e la valorizzazione di piazza Garibaldi, per promuoverla a “salotto buono” di Livorno.

  19. # Domanda

    Scusate io faccio una domanda. La gravità della situazione è evidente a chiunque passi da quella zona. Basta passarci per vedere che c’è pieno di gente che delinque alla luce del sole e allora perché le forze dell’ordine non ci passano tre/quattro volte slot giorno? Se ogni volta beccassero un paio di delinquenti dopo due mesi si sarebbe a posto o forse è più facile fare le multe ai pensionati ?

  20. # Illy

    Ma perche non fate un applauso , ecco magari a premiare questo peruviano…

  21. # Sfavato

    Stranamente la magistratura livornese si è superata!!!!Ha fatto arrestare il colpevole, anche se lo ha messo ai domiciliari, cose da matti….far arrestare questa brava gente che movimenta le nottate livornesi!!!!!

  22. # Stefano

    FOGLIO DI VIA E RIMPATRIO IMMEDIATO E NON POSSIBILITÀ DI RIENTRO!!

  23. # Gatto Scoglinato

    Cari Livornesi, mi raccomando fatevi derubare, picchiare ed a volte ammazzare ma con moderazione…….. fino a che non verrà messo mano alle attuali leggi quanto sei trovato in possesso di un coltello, un manganello o latro oggetto pericoloso, rischi solo una denuncina che al 90% , per la lentezza dei processi, cade in prescrizione e così l’impunità galoppa. Mi raccomando MODERAZIONE!!!!!!

  24. # Libero.

    In cantiere, c’è un progetto che prevede la riqualificazione (recupero e valorizzazione) di piazza Garibaldi, per promuoverla a “salotto buono” di Livorno.
    Se le premesse sono queste…….!