Cerca nel quotidiano:


Aamps… talent scout: ad aprile la neo Miss Livorno fu già testimonial

"Siamo felici per il nuovo traguardo raggiunto da Chiara - spiegano da Aamps - e ci complimentiamo con lei, cogliendo l’occasione per ringraziare nuovamente mamma Sonia e babbo Graziano per la disponibilità a suo tempo concessa nel farla partecipare alla nostra campagna di sensibilizzazione rivolta alla cittadinanza"

Sabato 22 Agosto 2020 — 14:37

Mediagallery

Chiara venne individuata per la campagna pressoché casualmente ma poi fu scoperto che, oltre ad amare i cani, aveva uno spiccato senso civico e teneva particolarmente alle bellezze della nostra città

Ricordate la campagna di sensibilizzazione sul decoro urbano dal titolo “Ora rientriamo subito a casa. Raccogliamo i bisogni del cane” che Aamps ha lanciato ad aprile di quest’anno? Se non ve la ricordate cliccate qui per rinfrescarvi le idee.
Bene, risultò particolarmente apprezzata anche grazie ai due testimonial scelti per l’occasione: la canina “Lola” e… Chiara Gai, vincitrice ieri sera del concorso Miss Livorno 2020.
Chiara venne individuata per la campagna pressoché casualmente (frequentando l’ITI aveva partecipato con grande interesse ad uno dei nostri incontri sui temi ambientali che Aamps aveva organizzato nella scuola prima che subentrasse l’emergenza sanitaria) ma poi fu scoperto che, oltre ad amare i cani, aveva uno spiccato senso civico e teneva particolarmente alle bellezze della nostra città.
“Siamo felici per il nuovo traguardo raggiunto da Chiara – spiegano da Aamps – e ci complimentiamo con lei, cogliendo l’occasione per ringraziare nuovamente mamma Sonia e babbo Graziano per la disponibilità a suo tempo concessa nel farla partecipare alla nostra campagna di sensibilizzazione rivolta alla cittadinanza. Siamo certi che, ora anche più di prima, Chiara sarà sempre più legittimata a rappresentare la città di Livorno anche per il rispetto dell’ambiente e per il mantenimento del decoro urbano”.

Riproduzione riservata ©