Cerca nel quotidiano:


Effetto Venezia, dal 6 agosto serve il green pass

Nelle 6 zone di spettacolazione e in quelle esterne di piazza della Repubblica e piazza Garibaldi gli addetti al servizio controllo controlleranno il green pass che sarà necessario anche per accedere a mostre e musei e per sedersi negli spazi interni dei locali

Venerdì 6 Agosto 2021 — 16:07

Mediagallery

Da venerdì 6 agosto, come si legge in un comunicato, nelle 6 zone di spettacolazione, delle quali 5 con palchi, all’interno dell’area della Venezia, (piazza del Luogo Pio, scali delle Barchette, piazzetta dei Pescatori, piazza dei Domenicani, piazza dei Legnami e Palazzo Huigens) ed in quelle esterne di piazza della Repubblica e piazza Garibaldi, gli addetti al servizio controllo, al momento dell’accesso, chiederanno al pubblico la prenotazione, il dispositivo di sicurezza correttamente indossato e il Green Pass in forma cartacea o elettronica che sarà controllato con un lettore di Qr Code. Il Green Pass (foto tratta da io.italia.it) sarà necessario anche per accedere alle mostre e ai musei, oltreché per sedersi negli spazi interni dei locali. Ecco il programma di venerdì 6 agosto.

PER OTTENERE IL GREEN PASS QUESTE LE TRE CERTIFICAZIONI PREVISTE:

Vaccinazione anti-SARS-CoV-2, al termine del prescritto ciclo.
– È possibile ottenere il Green pass anche con una sola dose di vaccino: in questo caso il lasciapassare è valido dal 15esimo giorno dalla prima e fino alla seconda somministrazione.
– Guarigione e termine dell’isolamento in seguito all’infezione
– Esecuzione di test antigenico rapido o molecolare con esito negativo

La certificazione ha una validità di quarantotto ore dal rilascio ed è prodotta, su richiesta dell’interessato, in formato cartaceo o digitale, dalle strutture sanitarie pubbliche, da quelle private autorizzate e accreditate e dalle farmacie che hanno svolto il tampone antigenico rapido o molecolare, ovvero dai medici di medicina generale o pediatri di libera scelta.

Riproduzione riservata ©