Cerca nel quotidiano:


La luminaria in altre 10 strade grazie al contributo dei commercianti

Tramonti e Garufo: "Un contributo di solidarietà dato da tutti i commercianti, unito alle risorse del Comune, è un segnale di coesione in un momento molto difficile e una speranza per il rilancio della città"

Sabato 21 Novembre 2020 — 16:13

Mediagallery

Fondazione Lem: ora saranno 51 le zone della città che saranno illuminate da alberi, luminarie e figure luminose: 10 in più, rispetto alle 41 inizialmente annunciate, grazie al contributo dei commercianti

Una risposta inaspettata quella che i commercianti livornesi hanno dato alla città e alla amministrazione comunale. Pur in difficoltà, i negozianti hanno voluto partecipare in massa allo sforzo del Comune di illuminare per la prima volta tutti i quartieri della città con alberi, luminarie e figure luminose e questo ha permesso alla Fondazione Lem, incaricata dal Comune dell’organizzazione delle festività natalizie, di ampliare di altre 10 unità le zone coinvolte dall’intervento (nella foto la luminaria in anteprima in piazza Buontalenti). E così saranno 51 le zone illuminate, 10 in più appunto, rispetto alle 41 inizialmente annunciate. “Un riconoscimento di cui siamo molto orgogliosi – spiegano il vice presidente Lem Adriano Tramonti e l’assessore al commercio Rocco Garufo – In un 2020 funesto per il commercio, la città ha messo quante più risorse possibili per tenere a galla un tessuto lavorativo fondamentale. Diminuzione della Tari, suolo pubblico gratuito, pagamento dell’imposta pubblicità slittata, abolizione imposta di soggiorno per l’anno corrente, riduzione tassa sui bus turistici e un bando ad integrazione dei contributi statali a favore dei canoni di locazione. Sinceramente speriamo che nessuno si sottragga dal dare il proprio contributo a rendere le festività un momento di ripresa per il commercio e in questo senso siamo molto orgogliosi del lavoro fatto da molte persone per la città e dello sforzo per rendere le vie del centro e di tutte le nostre periferie pronte per un Natale sicuramente diverso, ma che non può essere affrontato con tristezza. Semmai con la forza e la speranza di ripartire più forti. Vogliamo ribadire che un contributo di solidarietà dato da tutti i commercianti, unito alle risorse del Comune, è un segnale di coesione del mondo del commercio in un momento molto difficile e una speranza per il rilancio della città”. Le 10 zone aggiunte grazie al contributo dei commercianti livornesi sono (e qui le altre 41): via Roma, via Maggi, via de Larderel, piazza dei Mille, Pina d’Oro, Montenero, piazza San marco/Solferino, di fronte al Teatro Goldoni, via della Libertà, via del Fante.

Riproduzione riservata ©