Cerca nel quotidiano:


LivornoSiCura, rivedi la DIRETTA FB del convegno

Fino al 15 settembre in vari luoghi le iniziative vedranno il coinvolgimento anche della popolazione. Alla Rotonda un Villaggio della Protezione Civile

lunedì 02 Settembre 2019 15:58

Mediagallery

A due anni dalla drammatica alluvione che colpì Livorno tra il 9 e il 10 settembre 2017, il Comune organizza un ciclo di appuntamenti di approfondimento sul tema della Protezione Civile (la diretta Fb del convegno del 5 settembre alla Rotonda). La manifestazione si chiama LivornoSiCura-Settimana della Memoria e della Consapevolezza (in fondo all’articolo il programma, ancora in via di definizione, delle iniziative) e si svolgerà tra il 5 e il 15 settembre in vari luoghi della città, in collaborazione con numerose associazioni del territorio. Un corollario di iniziative tese in particolare a sottolineare l’importanza della protezione civile diffusa, che veda la formazione e il coinvolgimento non solo delle autorità preposte e del volontariato specializzato, ma della popolazione nel suo complesso. Sarà allestito alla Rotonda d’Ardenza un Villaggio della Protezione Civile, all’interno del quale si terranno mostre, convegni, momenti di informazione ai cittadini. Rientra nel programma la “Camminata della Pacificazione”, così come eventi liturgici, la fiaccolata nei luoghi dell’alluvione, e infine l’inaugurazione di un parco dedicato alla memoria delle vittime dell’alluvione.

La Settimana della Memoria e della Consapevolezza è stata presentata dal sindaco Luca Salvetti lunedì 2 settembre nella Sala Cerimonie di Palazzo Comunale, alla presenza dei tecnici comunali della Protezione Civile che si sono passati il testimone come Posizione Organizzativa dell’ufficio, Michela Pedini e Lorenzo Lazzerini. A fianco del sindaco anche i rappresentanti del Comitato Alluvionati Livornese, Stefano Filippi, e della Brigata di Solidarietà Attiva, Andrea Apostolo, oltre che I tecnici comunali cProtezione Civile del Comune. Presenti anche le numerose associazioni che in occasione dell’alluvione del 9/10 settembre 2017 hanno fornito, in varie forme, il loro prezioso e indispensabile contributo. “Prendersi cura della città e dei cittadini. E’ questo l’intento di Livorno SiCura, che con un gioco di parole identifica il significato della settimana della memoria e della consapevolezza”, ha dichiarato il sindaco Luca Salvetti. “Una iniziativa realizzata attraverso un processo articolato, che ha visto coinvolta l’Amministrazione Comunale, la Protezione Civile del Comune, il Comitato Alluvionati Livorno, che svolge un ruolo di vero e proprio affiancamento, le Brigate di Solidarietà Attiva, 14 associazioni di volontariato e la stampa cittadina. Ringrazio tutti per l’impegno, la professionalità e l’entusiasmo impiegato per la realizzazione della manifestazione che dovrà essere un punto di partenza per mantenere viva la memoria e per informare i cittadini. Un particolare ringraziamento va all’assessora Giovanna Cepparello che ha dato un importante contributo alla buona riuscita di Livorno SiCura. A due anni dall’alluvione che ha colpito Livorno nel 2017, avremo entro il 10 settembre dalla Nier/Ecometrics la parte del nuovo piano di protezione civile che riguarda l’allerta, che deve essere utilizzato al più presto. La Nier lavora anche sui corsi d’acqua, ma questa è una operazione che richiede tempo e non darà risultati immediati. Nella settimana di Livorno SiCura, al Villaggio della Protezione Civile alla Rotonda di Ardenza i cittadini, che già non lo sono, avranno la possibilità di inserirsi all’interno dell’Alert System, fornendo i numeri ai quali poter essere chiamati in caso di allerta”.

Riproduzione riservata ©

Allegati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Dichiaro di aver letto, ai sensi dell'art. 13 D.Lgs 196/2003 e degli art. 13 e 14 del Regolamento (UE) 2016/679, l'Informativa sulla Privacy e di autorizzare il trattamento dei miei dati personali.
Il commento e il nick name da lei inseriti potranno essere pubblicati solo previa lettura da parte della redazione. La redazione si riserva il diritto di non pubblicare o pubblicare moderandolo sia il commento che il nick name. Se acconsente prema il bottone qui sotto “commenta l’articolo”.