Cerca nel quotidiano:


Ospedale, controlli per entrare con l’auto

Il direttore Carneglia: "Un appello al senso civico di cittadini e dipendenti per agevolare i mezzi di soccorso e tutelare chi ha veramente bisogno"

Domenica 12 Marzo 2017 — 07:06

Mediagallery

Da lunedì 13 marzo saranno effettuati controlli puntuali sui veicoli autorizzati ad accedere all’interno del perimetro ospedaliero (clicca qui – nuovi locali per radiografie, tac e risonanze). Tale provvedimento è finalizzato a garantire un accesso più agevole ai mezzi di soccorso e assicurare spazi di sosta ai cittadini che abbiano realmente bisogno di entrare con la propria auto come nel caso di invalidi con contrassegno, pazienti in dialisi o persone sottoposte a trattamenti oncologici o riabilitativi. “Le norme sono stabilite – spiega il direttore del presidio ospedaliero, Luca Carneglia – non in funzione repressiva, ma solo a garanzia della migliore fruibilità di un luogo così importante e delicato come un ospedale. C’è bisogno dell’aiuto di tutti i livornesi per rendere l’ospedale sempre più a misura dei nostri utenti per questo rivolgo indistintamente a utenti e operatori un richiamo al senso civico di ciascuno”.

Riproduzione riservata ©

24 commenti

 
  1. # Dilvo

    Direttore Carneglia, ci sono dei magazzini della ex Pirelli che sono spazi vuoti x parcheggi, si faccia avanti con l’amministrazione

    1. # Kristy

      Concordo con proposta per realizzazione parcheggio ex Pirelli.
      Automobilisti dentro ospedale, rispettate i pedoni ed andate a velocità ridotta.

  2. # asciugati

    Il direttore Carneglia il richiamo lo deve fare a chi è pagato proprio per evitare l’ingresso abusivo con l’auto dentro la struttura ospedaliera !

  3. # Ospedalesenzalogica

    1. Se vengo all ospedale e’ perché ho bisogno e francamente ne farei anche a meno.
    2. I miei genitori devo portarli dentro nei padiglioni vari perché sono anziani e uno cammina malissimo anche …
    3. Questa repressione mi sa di stile amministrazione m5s…. dove si tende a sopprimere e non ascoltare ….
    4. A questo punto vi lascio i miei genitori fuori voi con ambulanze ed altri mezzi (costi di gestione mezzi tipo gasolio e personale in aumento) provvederete a fare tutti i servizi vari ….
    Bella mia Livorno …. sempre peggio ….. arriveranno nuove votazioni ….

    1. # Gennaro

      facile buttarla in politica, quando si ha torto marcio perchè non si può entrare in ospedale con l’auto senza autorizzazione. e si capisce anche bene il perchè: se tutti quelli che devono accompagnare genitori o parenti parcheggiano all’interno, è il caos completo, non ci sono posti e d’altra parte l’ospedale non è un parcheggio.
      Fino ad ora vigeva un approccio tollerante all’ingresso, per cui si poteva entrare, lasciare l’accompagnato dove necessario e riuscire subito dopo.
      Se aumentano i controlli è perchè tanti furbetti se ne sono approfittati.
      A Cisanello ad esempio non entra nemmeno una bici senza autorizzazione, e quindi si deve perdere più tempo per farsela dare ecc. A Livorno finora non c’era bisogno …

    2. # Marco

      Provo a risponderle punto per punto:

      1. Ci mancherebbe altro.
      2. Il contrassegno invalidi c’è anche per questo scopo.
      3. Di quale repressione stiamo parlando? Perché buttarci dentro la politica a tutti i costi?
      4. Il problema non si pone avendo il contrassegno.

      Le elezioni arriveranno, anche se ancora non capisco cosa abbia a che fare con il richiamo al senso civico.

    3. # marco

      Cosa c’entra il regolamento interno ospedaliero con le elezioni, mi piacerebbe proprio saperlo…

    4. # Ale

      ….ma l’hai letto l’articolo???? ………”Tale provvedimento è finalizzato a garantire un accesso più agevole ai mezzi di soccorso e assicurare spazi di sosta ai cittadini che abbiano realmente bisogno di entrare con la propria auto come nel caso di invalidi con contrassegno, pazienti in dialisi o persone sottoposte a trattamenti oncologici o riabilitativi”

    5. # Alfonso

      Eccalla’…ti pareva non si tirava in ballo il 5 stelle!! Son sempre loro vero?

    6. # Vale

      Le vorrei rammentare una cosa, tanto per chiarire: il Direttore di qualsiasi ASL non viene nominato dai Sindaci, quindi è inutile tirare in ballo il M5S…

  4. # Fabio

    Una volta si parcheggiata gratuitamente intorno all’ospedale, sullo spartitraffiico dell’aurelua, adesso non e piu possibile. Quindi prima di prendere una decisione simile si doveebbe creare parcheggi tipo alla ex Pirelli.

  5. # adriano

    sig ospedalesenzalogica chi ha genitori con reali problemi di deambulazione chiede il pass disabili e non fa la vittima con scuse, se siamo arrivati a questo è perché ognuno fa i suoi comodi oltretutto oltre ad ingressi selvaggi vi è la sosta selvaggia interna anche quella da mettere in considerazione ingresso solo a chi spetta veramente. e facciamo qualcosa ai capannoni della pirelli

  6. # Franz

    E non avete voluto l’ospedale nuovo tutto in verticale? Con parcheggio? Muovete le gambine!

    1. # viva fidel

      Si, vaglielo a spiegare

  7. # franco

    Caro direttore, fino a che l’ingresso del pronto soccorso è uguale all’accesso per altri motivi il problema non sarà mai risolto e dovrebbe saperlo perchè anche chi è addetto al controllo non potrà mai e dico mai impedire l’accesso a chi dichiara di andare al P.S….. e sono i più

    1. # Piera

      Forse è per questo che fa un appello alla collaborazione

      1. # Mauro

        Forse è per questo che l’ospedale di Livorno è e resterà anacronistico

    2. # Mauro

      ecco perchè l’ospedale di Livorno è e resterà anacronistico

  8. # mako

    avete voluto l’ospedale nuovo? No?? E adesso attaccatevi e tirate forte!

  9. # marco

    Quando c’era il vecchio pd ti facevano entrare con la macchina ? ma smettila per davvero….

  10. # Emiliano

    Abbiamo bisogno di parcheggio vicino la struttura ospedaliera.
    L’idea dell’ ex Pirelli è ottima.

  11. # Vale

    E fare un bel parcheggio per i dipendenti noo?? ma a cosa serve tanto chi conta’ entra sempre e chi esce alle 21,30 va al parcheggio dopo la chiesa rischiando scippi e molestie in quanto la zona dopo le 20 e’ poco frequentata.

  12. # amedeo

    ha ragione ASCIUGATI i primi sono proprio chi deve controllare o i soliti furbi dipendenti caro direttore le arriverà una lettera anonima e si faccia carico di fare qualcosa e non solo a parole come le mail che ha inviato a tutti.
    le regole ci sono le leggi altrettanto le faccia applicare.
    saluti

  13. # Laura

    Caro Amedeo, non c’è bisogno di lettere anonime ma di collaborazione e senso civico, se uno prova a risolvere un problema senza reprimere ben venga.