Cerca nel quotidiano:


“Profughi, così no ma errore lasciarli senz’acqua”

Il primo cittadino: "Vergognoso che la cooperativa che aveva la gestione del centro Sant'Anna abbia contratto un debito di qualche migliaia di euro con Asa"

Martedì 6 Settembre 2016 — 07:13

Mediagallery

“Gentili lettori, vi invitiamo a commentare non oltre il concetto di “critica”. I commenti discriminatori che finiscono per alimentare la rabbia e quelli rivolti a cercare lo “scontro” con il lettore non verranno pubblicati. Grazie della collaborazione”. E cliccando qui potete leggere il nostro editoriale: commentare sì ma con moderazione“.

“La violenza è da condannare in tutte le sue forme: non esiste alcuna giustificazione al comportamento di queste persone che per ore hanno paralizzato il traffico in mezza città e sono arrivate persino ad aggredire i passanti”.
Così il sindaco Filippo Nogarin commenta la rivolta (clicca qui per leggere la cronaca, vedere foto e video dell’episodio), che ha visto protagonisti alcune decine di profughi in piazza del Luogo Pio a Livorno.
“E’ altrettanto irresponsabile però – continua il primo cittadino – lasciare circa 50 persone senza acqua. Secondo le prime informazioni, infatti, la cooperativa romana che aveva in appalto fino a poco tempo fa la gestione del centro di via Sant’Anna ha accumulato un debito di migliaia d’euro con Asa, la municipalizzata dell’acqua. Tutto questo è vergognoso e inaccettabile, ma non giustifica in alcun modo le scene di violenza cui hanno dovuto assistere oggi i livornesi. Una situazione potenzialmente esplosiva che non è degenerata solo grazie al pronto intervento della Prefettura e delle forze dell’ordine, cui va il nostro ringraziamento”.

Riproduzione riservata ©

116 commenti

 
  1. # Dredd

    Cioé hanno aperto il rubinetto dell’acqua, l’acqua non è uscita e loro sono scesi in piazza? Questa cooperativa romana gestisce tutti i profughi a Livorno?

    1. # Diego

      Se lo avessimo fatto noi italiani a quest’ora eravamo tutti ai domiciliari….

  2. # Ginogino

    Che ci sia l’acqua è giusto ma non per questo si può giustificare ” scene di violenza ” quindi sarà meglio che in futuro ( se si presenteranno altre problematiche ) questi signori manifestino in maniera pacifica come manifestiamo noi.

    1. # Alla frutta

      A me non sembrano scene di violenza, diciamo che hanno bloccato una strada come fanno tutti quelli che protestano dagli operai di una fabbrica a i tifosi Pisani che bloccano una linea ferroviaria ai coltivatori del nord che bloccano tratte di autostrada con il letame fino ai camionisti del brennero, poi se qualcuno cerca di forzare il blocco con i mezzi per passare è naturale che si rischia lo scontro. Diciamo piuttosto che è vergognoso con questo caldo e nel 2016 che un essere umano non abbia acqua per colpa non sua. Questi ragazzi avranno protestato sicuramente in maniera pacifica all’ente per avere l’acqua, ma si sa, in Italia se non ti fai sentire e vedere con gesti clamorosi non ottieni niente. Guarda caso dopo la loro protesta l’acqua come per incanto è tornata.

    2. # Francesco P.

      Qualche anno fa, contro quella gran riforma della scuola, riforma Moratti, partecipai ad una manifestazione che prevedeva il blocco del traffico di Livorno. Si è sempre bloccato il traffico, dato che oramai i cittadini stanno più in macchina che a piedi.
      E già all’epoca automobilisti frettolosi ci insultarono, speronarono o scesero di macchina a minacciarci fisicamente.
      Bloccare il traffico non è un gesto violento.
      Rimanere sul posto finche qualcuno non viene a parlare con te non è violenza.

      1. # Nicola

        ma perchè non vai a bloccare l’ingresso del comune? o montecitorio? invece di farmi fare tardi a lavoro / farmi perdere un treno ? INCIVILI

      2. # israel hands

        inseguire chi passa, insultarlo e lanciargli oggetti invece è violenza dunque?

      3. # orso

        Bloccare una persona contro il suo volere non e’ un atto violento ?
        Ma stai scherzando o no ?E non dico altro per il discorso della moderazione…

  3. # Kristy

    Mi auguro che siano così combattivi, nei loro paesi, per i loro diritti.

    1. # Drizzatorti

      Ma non mi sembra visto che a quanto pare scappano dalle guerre…

      1. # Liburnico

        Sara’ bene che tu ti informi dove sono le guerre!!!

    2. # Lucia

      Noi abbiamo riconquistato la democrazia con Resistenza e partigiani…questi invece lottano per sigarette, telefonini e lasciano il loro paese con il miraggio di vivere alle spalle di qualcuno…Diventa sempre più difficile accettare, molto difficile.

      1. # Francesco P.

        I partigiani hanno fatto la loro parte a differenza di tanti e troppi ignavi.
        Ma ahimè, senza le truppe alleate degli americani, sbarcate in Sicilia con la complicità della Mafia e la pressione dell’esercito Comunista sovietico, non ci saremmo per niente liberati.
        E infatti ora abbiamo basi militari e mafia ovunque.
        E l’Italia è rimasta fascista.

        Per quanto riguarda i telefonini, non sono giocattoli. Sono strumenti validi non solo per le comunicazione interplanetaria ma servono a molto di più.
        Se poi noi italiani siamo capaci solo di farci selfie, ascoltarci musica truzza e fare commenti stupidi su i giornali online, questo è un problema tutto nostro.

        Senza contare che magari tra tutti questi “negri” che ti vedi in giro ci sono dentisti, medici, geometri, programmatori informatici etc.
        Sai, anche in Africa studiano.

        1. # orso

          Sono io quello che ha scritto un commento “offensivo”?Perche’ ,e’ falso che questa gente provenga da paesi dove l’educazione civica non e’ certo a livelli scandinavi ?
          SAI CHI HA SCRITTO QUALCOSA DI VERAMENTE OFFENSIVO nei confronti di chi va a prendere questi in mare,della polizia che con santa pazienza deve trattarci,,di noi che ne subiamo continuamente i comportamenti ?
          TE,QUANDO HAI IL CORAGGIO DI SCRIVERE CHE VIVIAMO IN UN PAESE FASCISTA.Ti dovresti solo vergognare.

        2. # Nedo Falleni

          E per quanto riguarda i telefonini: se DAVVERO scappassero dalle guerre, a casa loro non ci sarebbero infrastrutture (internet e telefonia): le comunicazioni, in caso di guerra, sono le prime ad essere colpite. Perciò il telefonino non gli serve certo per chiama’ casa con Skype!
          Se invece vengono qui per fa’ la bella vita, il telefonino ni serve ma per ascolta’ la musica (c’è pieno di loro con le cuffie, a giro!) o per anda’ su YouPorn. Se poi lo usano anche per fare le videochiamate a casa loro, vuol di’ che a casa loro avevano già internet, PC, smartphone ecc., sicché vuol dire che non se la passavano tanto male.

        3. # zina

          ringrazio il cielo quando sento parole tanto consapevoli! condivido in pieno….ma cosa ci vogliamo aspettare???!!! spesso tanti di loro si affidano alle notizie che passano i social senza cercare di documentarsi individualmente….bah speriamo bene per il futuro….Comunque i grandi potenti davvero stanno riuscendo in quello che volevano. Ci fanno fare la guerra tra di noi….ci stanno azzardo uno contro l’altro….e ci stanno facendo odiare persone che fanno quello che faremmo anche noi al loro posto….

  4. # Ricky

    Ma Una dico una cosa di buono questo sindaco la farà prima o poi…? Sarà anche sfortunato per l’amore del cielo… ma tra retrocessioni, ippodromi chiusi, eventi azzerati, profughi in rivolta, progetti burla, piscine chiuse, amianto, caserme occupate… probabilmente è una giunta jellata…

    1. # Pino

      Macchè jella si chiama crisi e nessun sindaco potrà risolverla , è l’ora che ve lo mettiate in testa creduloni teledipendenti , sarà sempre peggio con buona pace delle barzellette raccontate da Renzi

  5. # Carlo

    Nogarin sembra si sia svegliato … questi profughi devono protestare civilmente…

  6. # GIALLO

    Hai diritto di protestare quando sei a casa tua, lavori e paghi le tasse, quando sei gentilmente ospitato,” a gratis”,a casa di altri puoi solo ringraziare di qualsiasi cosa ti venga concessa, se non ti trovi bene, fai le valige, ringrazi educatamente, e torni da dove sei venuto!!

    1. # orso

      Stai parlando di educazione,ma ti rendi conto di chi siamo messi in casa ???

    2. # Francesco P.

      Tralasciando il commento offensivo di Orso qua sopra, ma lo sai come funziona l’ospitalità in Italia? Una volta arrivato in Italia e dai i tuoi documenti vieni BLOCCATO!
      Non puoi andare in giro come ti pare, dato che sei ExtraComunitario. Extra Comunitario non vuol dire Africano, Negro o altro ma semplicemente che non fai parte della comunità EUROPEA. Insomma, gli Inglesi ricchi, bianchi e fighi anche loro sono EXTRACOMUNITARI.

      Oltre tutto, non solo non possono muoversi ma non possono nemmeno lavorare, quindi magari fare il loro lavoro e migliorare il proprio stato sociale come a NOI italiani è concesso.

      Quindi, se decidi di tenermi bloccato, di non farmi muovere di non farmi lavorare non puoi decidere anche di non farmi bere. Altrimenti questo diventa, reato.

      1. # Mauro

        Anche gli americani sono extracomunitari, ma a camp derby fanno quello che vogliono e nessuno si preoccupa.

        1. # Stefano.

          Ci hanno liberato dai tedeschi ed in cambio, gli abbiamo concesso ciò. Capisco che è roba successa 71 anni fa, ma la storia ogni tanto va studiata.

          1. # Mauro

            Loro c’avranno anche liberato dai tedeschi. ma da loro e dalle loro armi nucleari stivate nel sottosuolo di Tombolo chi ci libera?

      2. # orso

        Sono io quello che ha scritto un commento “offensivo”?Perche’ ,e’ falso che questa gente provenga da paesi dove l’educazione civica non e’ certo a livelli scandinavi ?
        SAI CHI HA SCRITTO QUALCOSA DI VERAMENTE OFFENSIVO nei confronti di chi va a prendere questi in mare,della polizia che con santa pazienza deve trattarci,,di noi che ne subiamo continuamente i comportamenti ?
        TE,QUANDO HAI IL CORAGGIO DI SCRIVERE CHE VIVIAMO IN UN PAESE FASCISTA.Ti dovresti solo vergognare.

  7. # Sergio

    Ma le cooperative romane come fanno ad accumulare debiti per migliaia di euro se per la gestione degli immigrati vengono finanziati dallo Stato? E poi l’Asa che chiude l’acqua da un giorno all’altro senza avvisare la Prefettura? Non immaginava cosa darebbe successo? Il Comune e la Prefettura davvero non erano a conoscenza della situazione prima che si arrivasse a questi eccessi? qualcosa non mi torna….

    1. # israel hands

      l’aamps ha fatto dimolto bene a chiudere l’acqua dato che il debito della cooperativa non è nato da un giorno all’altro e d’altra parte la cooperativa in questione i soldi per i profughi li piglia tutti fino all’ultimo

  8. # Ercole Labrone

    Arresti e fermi quanti???
    No perchè se lo faccio io mi denunciano subito vero?

    1. # Aronne

      Perché quanti tifosi del Pisa che hanno paralizzato l’aeroporto e la Stazione hanno arrestato? Dai forza dimmi un po’?…perché se sono tifosi italiani va bene tutto, se sono poveracci stranieri senz’acqua da chissà quanto no….

      1. # orso

        @Aronne. Il perfetto si è indignato, ha rilasciato dure dichiarazioni e, hanno fatto i filmati e le foto e potrebbero arrivare delle denunce. L’occupazione della stazione è stata breve e le mani non l’ha alzate nessuno. E poi, permettimi, ma a me il fatto che questa gente mantenuta da noi, ospiti, si permettano di fare i prepotenti mi va giù parecchio ma parecchio male…
        Ma vi rendete conto che futuro ci si prospetta con questa gente oppure siete ciechi ???

        1. # Mauro

          A me da molto più fastidio una massa di scalmanati che blocca una città perchè un disonesto ha fatto fallire una società di calcio che non qualcuno che protesta per richiedere condizioni minime di vita civile

        2. # hdensity

          Infatti; non oso pensare a cosa accadra’ quando verra’ detto loro “mi dispiace ma la sua pratica si e’ conclusa con un diniego dello status di profugo”. Cosa accadra’? Centinaia di migliaia di persone allo sbando, non piu’ mantenute in hotel (perche’ con il diniego definitivo, dopo tutti i ricorsi, termina anche l’accoglienza); soldi per rimpatriarli non ce ne sono e neanche loro se ne vogliono andare…. qualcuno mi spiega cosa accadra’? E il giorno che vorranno una donna visto che sono tutti maschi? Per favore non censuratemi non sto dicendo niente di illegale ma solo esprimendo delle legittime preoccupazioni.

  9. # Sara

    Questo è nulla….. aspettatevi di peggio!

  10. # Alfio

    Integrazione=FALLIMENTO

  11. # Luca

    Bravi signori dell’accoglienza, continuate pure così, non vedo l’ora che tutto vi caschi addosso. Sai che risate !

  12. # natoil4luglio

    “l’Italia muore e il popolo ride”

  13. # Mairosso

    A casa i clandestini.

    Ringraziate buonisti e sinistra per queste preziose risorse. Stipendio e vitto garantito per bighellonare in giro…. La fan gobba la vita!!

  14. # paolo

    era scritto nelle stelle. “L’accoglienza” di branchi di uomini che non avranno lavoro, famiglia, vita sociale in mano alle nostre traballanti cooperative/associazioni equivale a tenersi l’esplosivo in casa… dire il contrario è demagogico e ipocrita.

  15. # Alessandro

    Prima o poi la corda si spezza……
    E io non vedo l’ora, non vedo l’ora di riprendermi la MIA città.

    1. # simo

      sono pienamente d’accordo con te….spero che il vaso trabocchi il prima possibile, soprattutto prima che le cose peggiorino di brutto e diventino irreparabili.

    2. # Mario

      SIAMO VICINI PER FORTUNA……

    3. # Mah

      La “tua città” … Ma quando l’hai comprata ?

  16. # Lorenzo65

    Certo che queste cooperative romane son dovunque !

  17. # Benny

    Siccome l’acqua è un bene di tutti,allora diamo l’acqua gratuitamente anche alle famiglie italiane. Oppure bisogna scendere in piazza?

  18. # RobinHùdde

    A me queste cose danno un certo timore… immagino che negli anni a venire questi “profughi” aumenteranno, e allora saranno davvero fuori controllo e saranno dolori per noi. Fateli almeno lavorare, così hanno altro da fare, si stancano, imparano a fare qualcosa e non scatenano le loro energie sugli obiettivi sbagliati. La protesta civile va bene, ma di civile, qui c’è poco. A partire dal fatto che queste persone non hanno nulla da fare tutto il santo giorno, non è giusto soprattutto per loro.

    1. # claudio

      NON è GIUSTO SOPRATUTTO PER NOI CHE LAVORIAMO PER MANTENERE LORO!!!! SIAMO DEI FESSI!!!!

  19. # ivo

    Come Italiano pago le tasse per vedere calpestati i miei diritti in questo modo???!!!!

  20. # Malizioso Troll

    Ma in tutta questa storia un dettaglio non mi è chiaro: la cooperativa romana com’è che è arrivata a Livorno per occuparsi di queste cose? Non mi vorrete mica dire che a Livorno siamo senza cooperative?

    1. # Morchia

      Avrà vinto un bando pubblico.

    2. # hdensity

      Sara’ una cooperativa arrivata da Roma Capitale… o “quasi”…

  21. # masssi65

    L altra giorno guardavo il nostro lungomare qualcosa ha fatto di buono adesso c’è più ordine e pulizia prima era tutto un cespuglio!

  22. # orso

    Allora,qui si condanna la violenza e pero’ si corre subito a trovare una giustificazione,poverini.
    Se uno lascia la macchina 5 minuti per fare una commissione in sosta vietata o va la mare e non trova posto (non sto parlando di parcheggi pericolosi ,o in spazi riservati)diventa un “furbetto”della “sosta selvaggia”da mettere alla gogna .Questi hanno fatto i padroni della citta’,hanno bloccato impunemente la strada con violenza e scagliandosi con violenza contro le persone.NON HANNO E NON DEVONO AVERE NESSUNO CHE LI GIUSTIFICHI,altrimenti qui non se ne esce .Dovevano essere sgomberati,e senza tanti complimenti.E chi si permette di fare certe cose dovrebbe essere identificato e rimpatriato IMMEDIATAMENTE !!!

  23. # lorenzo

    Caro Sindaco, in questo momento mi trovo in Tunisia per lavoro dove dovro’ restare per un tempo abbastanza lungo. Da mesi in tutte le citta’ ma in particolar modo nella Capitale manca l’acqua e quella poca che arriva e’ insalubre. Nessuno osa protestare , io compreso.

  24. # RUDI

    Ora basta!!
    Un Italiano disoccupato dorme in macchina.
    Un immigrato disoccupato dorme e mangia in albergo.
    Qualcuno potrebbe pensare che ce l’ho con gli immigrati.
    No ce l’ ho con chi ha scritto o accettato queste regole.

  25. # Federigo II

    Diciamo le cooperative di Roma son più vicine ,geograficamente ,a Palazzo Chigi ! Chi, vuol capire…intenda !

  26. # Morchia

    Tutto prevedibile. Stiamo parlando di persone che non provengono da paesi civili, con un livello culturale che li obbliga ad esprimersi come possono; cosa vi aspettavate che sottoscrivessero una petizione? Non hanno nulla da perdere e sanno benissimo che anche se tirano qualche ceffone a un passante o a un poliziotto non subiranno conseguenze. Il loro comportamento è del tutto naturale. Mi manca l’acqua? Faccio casino e pretendo che me la diano.
    I nostri politici li hanno messi in condizione di agire così, mi fa veramente incavolare quando poi condannano queste vicende, che sono semplicemente frutto delle politiche sull’immigrazione. Si dovrebbero prendere a schiaffi per conto loro. E invece chi ci rimette sono i cittadini

  27. # gabri

    la macchina organizzativa x ospitare questi poveracci fuggiti dalla “guerra”! mah! si e’ inceppata e s’inceppera’.Diciamo che l’acqua e’ stata tolta x motivi di morosita’,ma a livorno tante volte la gente e’ rimasta a secco a giornate intere x guasti e pur mandando tanti moccoli, non si’ e’ mai sognata di protestare facendo cordoli di biciclette tra l’altro di dubbia provenienza. Via, che il governo e l’ue obblighi a pupparci certa gente va bene, ma che le autorita’ di polizia e carabinieri non possano tenere un pugno un po’ piu’ deciso mi sembra inverosimile! Avanti cosi’ non ci saranno piu’ freni!!! ma non si capisce?

  28. # Pino

    Poveri profughi, va bene che cominciano a essere troppi ma così non sono trattate nemmeno le bestie…a proposito della coop romana chissà con chi è apparentata politicamente

  29. # Federico

    Basta, non ne possiamo più di questa gente che gironsola per la cittá senza fare niente! Noi ci facciamo un mazzo tanto, paghiamo tasse insopportabili, lavoriamo come muli con mutui capestro: non ce la facciamo più!!! BASTA!!! FUORI!!!!

  30. # paoletta

    In realtà ad Aprile l’appalto per la gestione di smistamento profughi della Toscana, ex hub S.Anna, è stato vinto da una sorta di consorzio capitanato dalla Misericordia, tanto che infatti l’altro ieri sono arrivati altri 25 “profughi” ospitati in Via Verdi, per cui è probabile che questi altri stiano tirando i remi in barca….
    Quello che si deve capire è che questo tipo di attività, chiamata accoglienza, è in realtà un enorme business, gestito col solito malcostume italiano delle mazzette, dei favoritismi, delle clientele, in cui si stanno arricchendo enormemente le mafie al Sud e non solo (in un’intercettazione recente un boss ha detto che altro che la droga, ormai si vive sui migranti), le cosiddette cooperative senza fini di lucro, e tutto un sottobosco di gente che guadagna sfruttando un sistema indecoroso, per questi disgraziati e per chi deve subire la disorganizzazione dello Stato nel gestirli.
    Funziona che all’inizio vengono inseriti in strutture già esistenti, magari in sovrannumero ed a prescindere da dove possono essere e dall’impatto ambientale che possono avere, con un numero di operatori corretto e servizi decenti, poi piano piano gli addetti scompaiono, i migranti si autogestiscono, non vengono pagate le bollette, i pasti diventano piatti di pasta, e tutto ciò fa guadagnare ben 35 Euro ad immigrato al giorno a centinaia di attori coinvolti in questo scempio.
    I soldi arrivano dal Fondo Europeo per i migranti MA, sarebbero spesi meglio per assumere personale amministrativo ed interpreti che aiutassero a concludere ogni pratica in un tempo ragionevole, tipo 30 giorni, e decidere il destino di queste persone, ed avviarle ad una nuova vita se davvero risultassero profughi, o al rimpatrio se risultassero semplicemente clandestini.
    Invece si lasciano orde di giovani uomini senza far niente per mesi, anni, senza che ci sia alcuna prospettiva, organizzata e predefinita, in balia dei soliti approfittatori, e se il primo mese magari sono felici di essere vivi ed in salute, il secondo iniziano ad annoiarsi, senza niente da fare, senza soldi e senza un lavoro, il terzo mese l’alienazione è inevitabile, ed è ovvio che succedano episodi intollerabili come questo.
    Bisognerebbe, senza demagogia, che le proteste nascessero da tutta Italia, per come si sta gestendo, anzi, non gestendo, questo fenomeno crescente e apparentemente senza fine.

    1. # hdensity

      Mi congratulo per l’ottimo commento peraltro perfettamente articolato.

    2. # amaranto67

      il punto è paoletta che il mantenimento di questo status quo conviene a tanti… troppi. discorsi tanti ma poi tutto rimane com’è.

  31. # G65

    Ma perchè non vanno a combattere nei loro paesi? Prenderli tutti e riportarli a casa loro altro che acqua e telefonini!

    1. # orso

      Non hai ancora capito che questi non vengono dai paesi in guerra e l’unica cosa che combattono,peraltro con successo, e’ la voglia di lavorare.

  32. # hdensity

    Ricordate nella primavera 2013 quando siamo stati quasi una settimana senz’acqua? (quasi tutta Livorno)… si’, quando Del Nista rassegno’ le finte dimissioni; abbiamo bloccato strade? NO. Abbiamo subìto in silenzio nonostante che Cosimi ogni 12 ore ripetesse “l’acqua tornera’ stasera” ; “l’acqua tornera’ domani mattina” e in realta’ non tornava. Probabilmente se avessimo fatto una protesta spontanea in piazza (non autorizzata) ci avrebbero fatti caricare dai celerini.

    1. # Francesco P.

      Certo, ricordo. Se non sbaglio la protesta di ieri è avvenuta proprio perché da più di una settimana non c’è l’acqua e nessuno gli ha mai risposto.
      Infatti pare che come è arrivata la polizia e hanno concesso udienza in prefettura con dei delegati il blocco è stato sciolto.

      Immaginati te, ora, Hdensity se dopo una settimana, nessuno ti diceva nulla.
      Certo, saresti sceso in piazza e forse saresti stato caricato.
      Succede sempre così, quando protesti per una cosa giusta e la politica non ha risposte da darti.

      1. # Nedo

        differenza abbastanza enorme

        l’acqua NOI la paghiamo e anche caro

      2. # Troppabiada

        Continui a giustificare chi e’ ingiustificabile

  33. # Malizioso Troll

    Davvero incomprensibile questa storia del protestare perché manca l’acqua. A giudicare da quel che si può sentire “a naso” negli autobus o in fila a qualche sportello ci sono parecchi livornesi che ne fanno a meno senza problemi.

  34. # Luna

    Questa gente deve tornare a casa propria e protestare li per i propri diritti…ma quelli seri!!!Stiamo scendendo sempre più in basso…peccato, la nostra città è rovinata irrimediabilmente!!!Grazi Nogarin…complimenti!!!

  35. # hdensity

    Tempo fa vidi un documentario prodotto dalla Rai e pubblicato su una testata giornalistica italiana. Il titolo era “La scelta di Catia” e narrava le vicende della Comandante Pellegrino a bordo di una nave della missione Mare Nostrum (nave Libra).
    Mi ha lasciato estremamente perplesso questa frase pronunciata da un medico di quella nave:
    https://www.youtube.com/watch?v=CNZazABpfjM
    “Ce la faremo a svuotare un continente”.
    Ma lo scopo di Mare Nostrum (adesso Triton) quale sarebbe? Salvare i naufraghi o svuotare l’Africa e portarla in Italia? Lo dicono pure cosi’ spudoratamente?

  36. # andrea

    I danni li pagano le Autorità di tasca propria e non i Cittadini onesti

  37. # piero

    non e’ solo per l’acqua ma anche per la diaria giornaliera ….allora dico ma perche gli italiani disoccupati la diaria non ce l hanno ?

    1. # nostradamus

      Perchè gli italiani sono senza dignità e quant’altro. Quello che succede è ancora troppo poco: spero, ma sono sicuro, che la situazione peggiori ancora. Nel frattempo continuate a votare sinistre varie (m5s compreso), andate a fare una preghierina col vostro Don preferito e poi, magari, abbiate anche la faccia tosta di lamentarvi, mi raccomando!

    2. # Sergio

      Perchè i soldi della diaria non vengono presi dal bilancio dello Stato ma ce li mette l’Europa, altrimenti altro che diaria…..

      1. # CLAUDIO

        MA I SOLDI DELL’EUROPA DI CHI SONO????………CHI CE LI METTE?????

        1. # Sergio

          Ce la mettono tutti gli Stati membri della comunità europea per fronteggiare quelli che sono problemi comuni (fenomeno immigrazione). I problemi economici dei singoli stati invece ognuno deve risolverseli in casa propria.

  38. # freefree

    Così si fa ai becchi e bastonati , oh bravi sù , continuiamo così , questa è la strada giusta per una bella rivoluzione , ma speriamo al più presto possibile , non se ne può più

  39. # GIANNI

    CONTINUATE A VOTARE I COMUNISTI E I 5 STELLE ! ROBA DA MATTI DE

    1. # Bent

      ….invece la proposta di Salvini di rimpatriarli tutti va bene? ….ti sembra VERAMENTE praticabile???
      Io sono d’accordo che si debba fare qualcosa affrontando seriamente il problema immigrazione, ma fare discorsi tipo “rimandiamoli tutti a casa” [QUANDO NE ARRIVANO A MIGLIAIA IN QUESTI GIORNI!!] certifica una pochezza mentale sia in chi li dice (politici) che in chi li ascolta e vota (cittadini)…..

  40. # Bent

    Il problema è serio e non ha senso fare commenti populisti né tanto meno dividersi tra noi tra buonisti e chi vorrebbe mandare indietro tutti (senza capire che se non si aiutano nel loro paese questi ripartiranno di nuovo). La verità è che l’emergenza viene avvertita come tale solo quando capitano questi episodi e la politica annaspa senza aver una idea strategica di come affrontare un evento che durerà anni….

    1. # hdensity

      Consentitemi pero’ la perplessita’, guardando questa mappa: http://imgur.com/a/97DDQ i migranti vengono “salvati” davanti le coste libiche; la legge dice che vanno traghettati al primo porto sicuro. Nel mezzo c’e’ pure Malta, ma vengono portati sempre e tutti in Italia. Capisci che cio’, aggiunte alla dichiarazione di questo medico di Mare Nostrum “ce la faremo a svuotare un continente” https://www.youtube.com/watch?v=CNZazABpfjM mi fa sentire un po’ preso per i fondelli?

  41. # GGGENTTTEEE

    Per favore, qualcuno spieghi a chi non ce la fa che NON esiste un collegamento tra Italiani e Migranti. Cioè non esiste un collegamento tra la situazione dei richiedenti asilo e la situazione dei cassintegrati o dei disoccupati italiani o presunti tali. Per favore, spiegateglielo voi che avete le parole giuste al POPPPPOLLLOOOO, me non mi ascoltano.

  42. # Mario

    VIVA SALVINI !

  43. # gerardo

    e quando l’acqua manca nelle case della gente comune che la paga profumatamente che reazione bisognerebbe aspettarsi???

  44. # Checchino Eta

    Brava Paoletta, ottima analisi. Stanno facendo di tutto per farci vedere la pagliuzza sorvolando su conseguenze molto più gravi : Perché guardi la pagliuzza che è nell’occhio del tuo fratello e non ti accorgi della trave che è nel tuo? Tempo fa ho sentito la storia di un ragazzo africano che lavorava in Libia. Una sera si sono avvicinati dei tizi con fare amichevole, lo hanno fatto bere, poi gli hanno dato una scarica di botte, gli hanno levato tutti i soldi che aveva appena riscosso, e poco dopo, al suo risveglio, si è trovato in mezzo al mare, su un barcone che faceva rotta sull’Italia, insieme a centinaia di altre persone, contro la sua volontà.

    1. # gabriella

      e te ci credi?ma lo sai che io conosco da 40 anni un senegalese al mare, al quale io ho comprato roba, ho regalato oggetti e medicine, inviato ai familiari indumenti e lui ogni anno mi dice che ha 40 anni, a volte 38 spesso 43, non sa neanche il giorno che è nato. A conti fatti 40 anni fa doveva avere almeno 13/14 anni. Io faccio 1 più 1. Lui mi guarda e ride. Mi dispiace io non credo a un bel nulla!! di quello che raccontano o li fanno raccontare.

    2. # hdensity

      E quello messo sul barcone contro la sua volonta’, appena arrivato in Italia, non poteva dire alle F.F.O.O. “sono clandestino, rimpatriatemi”?

    3. # orso

      Checchino te la ricordi la barzelletta :
      “Babbo,babbo ma e’ vero che i ciui volano ?”
      “Ma chi te l’ha detta questa bischerata?”
      “De’,e’ scritto sull’Unita’”
      “Vola’ vola’ no,volicchiano…”

  45. # Katia

    Bloccare il traffico è proibito dalla legge….e in nessuna manifestazione sindacale è permesso bloccare il traffico , vadano a protestare in comune !!! Non è colpa dei cittadini se sono senza acqua..

  46. # steve

    aiutare si ma se poi si viene in Italia perché vitto e alloggio sono gratis allora è bene che siano rimandati a casa loro, del resto come fanno la maggior parte dei paesi. Se poi invece c’è chi ci guadagna sopra non lamentiamoci se ci saranno gravi problemi di ordine pubblico.

  47. # roberto5

    Comportamento di queste persone e violenza su alcuni passanti è da condannare….quindi che provvedimenti verranno presi per queste persone?
    se come al solito passa tutto senza conseguenze la prossima volta che c’è un problema queste persone si sentiranno autorizzate a fare violenza sui passanti….

  48. # hdensity

    In questo caso la colpa non e’ dei migranti ma di chi ha intascato i soldi per l’accoglienza e non ha pagato le bollette all’ASA. Poi, si puo’ non essere d’accordo sulla politica “svuota-Africa” del nostro Governo, ma e’ un altro paio di maniche. In questo caso i migranti hanno ragione a lamentarsi, ma e’ il tipo di protesta che e’ sbagliato, non e’ lecito bloccare il traffico (ambulanze comprese) e aggredire chi passa nonostante il blocco.

    1. # orso

      Hai detto scansati …

  49. # Fortunato

    Chi non lavora foriiiii senza possibilità di ritorno; ognuno a casa sua e poi ricordiamoci che nella condizioni di questi signori ci sono anche signori italiani ……..e loro chi laiuta…… maaa sempre peggio non ho parole per sfogarmi senza essere offensivo. ..

  50. # Agadir

    io non caisco dove sta il problema
    dunque
    una societa’ italiana riceve danari per dare assistenza agli extracomunitari
    la società si intasca di danari lasciando gli extracomunitari senza acqua
    ovviamente questi protestano
    perché ce l’avete con loro?

    1. # Dredd

      perchè protestano contro le persone sbagliate (noi cittadini) e in maniera illegale (fermare il traffico), ora ti è piu chiaro?

  51. # Renziano

    I migranti sono e saranno sempre i benvenuti a Livorno, città dalla tradizione antirazzista, antifascista e progressista.
    Protestavano semplicemente perché non avevano acqua e la loro legittima paga, che gli spetta di diritto in quanto profughi.
    Integrazione, multiculturalismo non devono rimanere concetti astratti, ma divenire parte integrante della nostra società aperta. Per questo dobbiamo fare di più sull’accoglienza, sull’intensificare i loro arrivi per dare ad ognuno di loro un futuro migliore qui in Italia.
    Ce la faremo a svuotare un continente, ci vorrà ancora un po’ di tempo ma ce la faremo.
    No al razzismo, sì ai diritti dei migranti!

  52. # amaranto67

    domandina, visto che i profughi li ospitiamo noi è anche possibile gestirli noi? mancano le coop qua a livorno?

  53. # teseo

    Nogarin sei opportunista come i tuoi predecessori. Primo cittadino? Non sai neppure cosa significa.

  54. # Peterpan

    No non mi dite una coperativa ha fatto tutto sto casino? Strano che i compagni non onorino il loro dovere!

  55. # Alessandro

    Ho commentato dicendo che vorrei riprendermi la MIA città e qualcuno ha scritto ” Tua? E quando te la sei comprata? ”
    Bè vorrei risponderti dicendoti Si MIA come è mia l’ITALIA e come vorrei che ogni Italiano sentisse suo il paese dove vive, è tanto strano che mi stia a cuore la città dove vivo, lavoro e pago le tasse? è strano desiderare di poter circolare senza paura per le strade di Livorno? non aver paura di far uscire un figlio/a la sera?

  56. # orso

    Quando in ogni citta’ ce ne saranno migliaia,queste “rivolte”saranno all’ordine del giorno.Nessuno si pone il problema ?Tutti con la testa sotto la sabbia come gli struzzi ?Quante centinaia di migliaia /milioni ne vogliono fare arrivare ? Ci dicano un numero,almeno ci organizziamo per andare via noi da questo schifo di paese.Mi sembra sia l’unica cosa sensata da fare …

  57. # Carlo

    un gruppo di ospiti ( lavati e stirati e pagati) protesta bloccando il traffico e minacciando o peggio aggredendo i passanti ? hanno fermato le ambulanze ? non ci posso credere, questa notizia non può essere vera!! ve la siete inventata !!!

  58. # Mauro

    Quando Livorno era Livorno i livornesi sarebbero scesi in piazza a protestare con loro. Viva Livorno desalvinizzata

    1. # Carlo

      Mauro, i tempi sono cambiati e forse non te ne sei accorto…!!! Il comunismo è finito e questa crisi economica ci affama tutti o quasi. Livorno di ieri non è quella di oggi, anche perchè la percentuale di livornesi è sempre meno…

      1. # Mauro

        Il problema vero è capire chi siano i veri affamatori

    2. # orso

      @Mauro te di Livorno hai capito poco.
      Quando Livorno era Livorno i piedi in capo non ci si facevano mettere …Tolleranti si ,ma con chi se lo meritava ,no con chi viene a casa nostra con la pretesa di dettare legge,per non parlare di quelli che vengono (non e’ quello di Venezia il caso)per spacciare e delinquere e che ormai sono padroni incontrastati (e prepotenti)di certe zone.
      Mi viene da ridere se penso al mi’ nonno vogatore del Venezia , vedrai alle su’ figliole (e ripeto non e’ il caso di Venezia)non gli andavano a dare noia…quando Livorno era PER DAVVERO Livorno.

  59. # gianni

    Non SONO PROFUGHI lo volete capire? Sono finti immigrati nigeriani ! Da cosa scappano? La nigeria è un paese ricchissimo più dell’Italia.
    Tutti vestiti benissimo, cuffiette nuove, smartphone e wifi gratis a tutti (pagata dagli italiani a suon di milioni di euro!)
    Una cuccagna pazzesca. Ti lamenti? ritorni al tuo paese. Questo succede ad un italiano che va in un qualsiasi paese del mondo!
    NON SONO PROFUGHI!

    1. # Bent

      Se davvero sono nigeriani, probabile che scappino da Boko Haram (mai sentito dire? le ragazzine cristiane sequestrate?).
      Nigeria paese ricchissimo: vero, hanno il petrolio e se non ci fossero i vari clan politico-mafiosi che se lo spartiscono e le multinazionali che approfittano di questo, avrebbero i soldi per vivere tutti bene….quindi la tua soluzione? andare là a “esportare la democrazia”?
      Non saranno profughi ma sono persone (spero che tu ne convenga) e come tali hanno diritti e doveri (sia ben chiaro, non sono un buonista quindi se compiono atti contro la legge come lunedì devono essere condannati al pari degli italiani -ma qui il discorso è lungo….).
      Lasciando perdere il qualunquismo spicciolo (vestiti, smartphone, cuffie…quasi quasi ti consiglio di fare finta di essere anche te un profugo, magari riesci a beneficiare di questa “cuccagna” ), concordo che il problema esiste ed è serio, la vera disgrazia nostra è una classe politica italiana inadeguata -non venire a dire che le idee di una certa destra siano efficaci….ok rimandiamoli a casa loro, ma se non migliorano le condizioni di vita quelli scappano di nuovo, quindi la soluzione è ridicola prima che razzista…..

      1. # Carlo

        Bent, scappare da Boko Haram equivale ad un italiano che fa il profugo perchè fugge dalla mafia !!! Il governo nigeriano lotta contro Boko Aram , come molti altri governi lottano contro i radicali islamici, fra cui anche le Filippine, il Marocco, la Tunisia etc
        Diverso è invece quando il governo al potere è dittatoriale ed antiumanitario , ma anche qui il discorso sarebbe lungo e si dovrebbe dare asilo ai Cinesi.

        1. # Bent

          Profughi o emigranti cambia poco per noi semplici cittadini: rimane il fatto che stanno arrivando a migliaia in Italia e non è certo con un post come quello a cui ho risposto che si trova una soluzione, no??? Molti commenti sono arrabbiati (comprendo in pieno e hanno ragione), ma discorsi su presunta cuccagna come quello sopra appartengono a un cervello spento….a chi li fa consiglio una buona lettura, “BILAL” di Fabrizio Gatti

      2. # enrico

        e’ arrivato l’espertone di Nigeria bent! Ma lo sai quanto è grande la nigeria? Quanti sono gli stati che compongono al federazione nigeriana? Dove sia il problema di boko haram? Di quanto minuscolo siail loro terrorismo rispetto alla popolazione della Nigeria? Lo sai che la Nigeria è una democrazia a tutti gli effetti forse meno corrotta di mafia capitale ?
        È assolutamente ingiusto sperperare milioni e milioni di soldi pagati con le tasse degli italiani per pagare cuffiette smartphone e wifi ai finti profughi Nigeriani. PROFONDAMENTE INIQUO PER CHI VERAMENTE NE AVREBBE BISOGNO!
        Poi se io ti ospito e tu mi sputi sopra il piatto che ti offro ti caccio

    2. # orso

      La maggior parte di quelli che vengono dall’Africa ,non certo solo dalla Nigeria, lo fanno per sfruttare l’accoglienza che viene loro data .Sano benissimo come comportarsi,cosa raccontare ecc…ecc…Chi pensa che siano dei poveretti ingenui non e’ mai stato in Africa .Chiunque sia stato in Africa sa che laggiu’ i disperati non hanno i mezzi per viaggiare neanche per 50 km …E non smanettano tutto il giorno su cellulari ultimo modello pettinati e vestiti da rockstar …
      Invece quei ragazzotti che vengono dal Nordafrica entrano nel business,ma non giocano in Borsa .Se andate a fare un giretto intorno a Piazza della Repubblica potete vedere le transazioni di cui si occcupano…

  60. # Carlo

    la mia idea è che i ricchi paesi islamici ( quelli del petrolio, per capirci ), con in testa Arabia Saudita abbiano tutto l’interesse ad islamizzare il vecchio continente e quindi a finanziare questi viaggi dei disperati .. noi non li respingiamo, anzi, e loro cominciano a mettere le radici nel continente, fanno figli e ne fanno tanti, quindi cittadini europei e nel giro di qualche generazione avranno sicuramente la maggioranza in paesi dove la natalità è pari allo zero. Diciamo una invasione pacifica ma costante e senza spargere sangue, anzi addirittura finanziata anche dagli invasi. Potrebbe essere ?