Cerca nel quotidiano:


Zona pedonale oscurata, Nogarin si scusa con la città

Giovedì 21 Luglio 2016 — 08:43

Mediagallery

Quilivorno.it lo ha fatto subito presente sollevando all’attenzione della cittadinanza il dietro front sulla zona pedonale in via Buontalenti (clicca qui per leggere l’articolo).
La mattina di giovedì 21, di buon’ora (alle 8.08), il sindaco Nogarin sulla sua pagina facebook firma un post di scuse per il “pasticciaccio” andato “in onda” al Mercato.
“Sulla pedonalizzazione di via Buontalenti c’è stato un pasticcio – scrive il primo cittadino- e di questo mi scuso personalmente con i miei concittadini. Purtroppo in una macchina complessa come quella della pubblica amministrazione non sempre la mano destra sa cosa ha fatto o sta facendo la sinistra. Al momento dell’installazione dei cartelli avremmo dovuto subito coprire i segnali di divieto -conclude il sindaco-  in attesa dell’ordinanza. Così non è stato e mi assumo la responsabilità di questo errore. In ogni caso oggi arriverà l’ordinanza e la mini rivoluzione della viabilità attorno al mercato avrà inizio.  E sono certo che i miglioramenti saranno così evidenti per tutti che questo ‘incidente’ di percorso verrà dimenticato”.

Riproduzione riservata ©

32 commenti

 
  1. # ugo

    5 stelle….4 stelle…..3 stelle….piano piano 0 stelle

  2. # elit

    Caro sindaco avete dimostrato ancora una volta di essere degli improvvisi (come diceva a suo tempo mamma Franca!)

    1. # asciugati

      Loro avrebbero anche la giustificazione di essere improvvisati perchè si sono trovati improvvisamente al governo ma allora gli esperti dirigenti che incassano centinaia di miliaia di euro cosa sono oltre che incapaci ?

      1. # Polina

        Concordo con te!!…e i bravi dirigenti strapagati del Comune, tutti quei Ing. , Dott. e perché no i piccoli Geom. COSA FANNO? SI GRATTANO?

  3. # Andrea

    Si dovrebbe vergognare ad averli fatti rimuovere! Siamo una città di incivili dove le “Zone pedonali” o non esistono o non vengono fatte rispettare! In tutte le città del mondo ,i centri urbani sono VIETATI al traffico,ma a Livorno siamo indietro di 50 anni. Anche i 5 stelle….tanti discorsi ma pochi fatti!

    1. # ugo

      scommetto che sul mare te passeggi sulle piste ciclabili….

      1. # mario cioni

        Scommetto che te vai in bici e magari in motorino sui marciapiede e per la strada , contromano. Pensando che le due ruote siano come una dispensa papale!

        1. # ugo

          tu erri …sul marciapiede io parcheggio la macchina……..a Livorno o si fa cosi o un sei ganzo

    2. # Aronne

      Ancora con queste zone pedonali?? Ma quando capirete che la nostra città non ha una struttura tale da consentire di chiudere intere porzioni di centro cittadino? Nessuno che capisca una volta per tutto che una città che si sviluppa longitudinalmente con direttive nord-sud di traffico non può tollerare di vedersi chiusi sbocchi e passaggi. Sai che se domani riaprissimo la direttiva Marradi- Cairoli e abbattessimo il muro invisibile di Berlino che impedisce l’attraversamento di Piazza Cavour avremo un traffico molto più scorrevole e di sicuro meno inquinamento?

      1. # Lillo

        Finalmente qualcuno che ragiona e vede le cose per quelle che sono. A tanta gente par di stare a Miami sai. Conosco persone che non conoscono nemmeno i confini territoriali del comune di Livorno e voglian mettere bocca su queste faccende qui. Senza parole.

    3. # orso

      Cero che,a sentirvi,sulle piste ciclabili dovreste essere tantissimi.
      Poi quando si passa ,si scopre che sono sempre vuote.Mi fa l’idea che il sedere lo teniate parecchio di piu’ sulla seggiolina davanti al pc che sul sellino della bicicletta…

  4. # Gioia

    Accidenti che errore quasi grave come quello di aver fatto le casine colorate al posto del bacino di carenaggio o il parallelepipedo attaccato allo scoglio della regina (4 milioni di euro) o dogana d’acqua di di cartongesso con i tatuaggi su vetro (2 milioni di euro).

  5. # fabio1

    Al sindaco chiedo, considerato che per questo BANALE episodio si è assunto la piena responsabilità con tanto di lettera di scuse, una relazione su altre situazioni medio-piccole (senza toccare l’ospedale, il porto, l’AAMPS); ad esempio: l’ippodromo, per il quale ha ammesso di metterci direttamente la faccia (solo da qualche giorno a questa parte?); traffico zona porto; situazione introiti negozianti di Colline a seguito delle strisce blu (non ci interessa quanto hanno guadagnato dalle macchinette). Grazie

  6. # franco

    Perfetto non c’è nessuno ma almeno questi si scusano.
    Per un’eternità la sinistra in questa città ha tenuto tutti nell’ignoranza facendo credere che eravamo tutti compagni… Noi alla festa de l’Unità alla Rotonda e loro ai Caraibi… noi a far domande di lavoro sperando nelle graduatorie e loro a sistemare figli, parenti e amici all’ASA, ai filibussi, in porto, ecc. fin quando hanno fatto la botta, hanno fatto fallire tutto e si sono fatti cacciare dai loro stessi sostenitori…
    Prima di accusare questa giunta pensate al passato e ditemi dove vedete cose migliori di adesso… Ma descrivetele dettagliatamente perchè sventolare una bandiera senza un concetto non convince più nessuno

  7. # Cecco

    Gli altri hanno fatto di peggio . ma tra loro non si sputtanavano

  8. # mario di borgo

    Caro Sindaco questa banalità rappresenta il carattere di improvvisazione che esprime ogni atto dell’Amministrazione Comunale. La gestione di una città e’ una cosa diversa…!!!!….Come ben sa ogni atto prevede un iter preciso e normato, non rappresenta mai un atto di imperio personale, anche se condiviso, o del movimento politico al quale Lei appartiene. Si affidi a persone esperte o ai dirigenti dei vari dipartimenti che potranno darLe una seria formazione sugli atti amministrativi comunali.

  9. # orso

    Francamente non ci trovo niente di scandaloso o di grave in questo tipo di inconvenienti.Puo’ succedere.Punto.
    Persionalmente mi danno molto piu’ fastidio i frequenti annunci a sproposito su presunte svolte “storiche” …

  10. # orso

    Le scuse non erano necessarie,questo tipo di inconvenienti ci stanno.
    Ma che la faccia finita di usare un giorno si un giorno no termini come “rivoluzione”,fatto “storico”.
    A questo punto la megalomania scade nel grottesco.

  11. # jeppy

    Altro che improvvisati…. siete supponenti dilettanti allo sbaraglio…
    Levatevi di torno che non se ne pole più!!!
    5 stelle??? Roba da torta!!!!

  12. # Mas

    Zona pedonale?… farà la stessa fine di via della Madonna o di piazza cavallotti!!…via vai di auto e moto e parcheggio riservato alla barocciaia!!….

  13. # Marcello Ardenza

    HO LETTO SOLO COMMENTI “TROLL”, POSSIBILE CHE GLI OPPOSITORI INFILTRATI RIESCANO SOLO TRAMITE QUESTA PAGINA WEB A DARE VIGLIACCAMENTE ADDOSSO A NOGARIN AD OGNI PICCOLA OCCASIONE??? BASTA SIETE RIDICOLI E PATETICI, SMETTETELA CON LA VOSTRA DEMAGOGIA, IL PD NON LO VOTERA’ PIU’ NESSUNO E PERSONALMENTE AUGURO BUON LAVORO AD UN SINDACO CHE STA SALVANDO QUESTA CITTA’ TRA NON POCHE DIFFICOLTA’ EREDITATE DALLE VECCHIE AMMINISTRAZIONI, OLTRETUTTO IL SINDACO MI PARE DI AVER LETTO CHE SI E’ ANCHE SCUSATO……..SIETE QUALCOSA DI INCREDIBILE, NON HO PAROLE.

    1. # orso

      I troll sono quei folletti che stanno nei boschi norvegesi.
      Noi siamo semplicemente persone che si sarebbero rotti i corbelli di avere un ospedale da quarto mondo,di avere un traffico congestionato grazie a decisioni prese dal pd ed avallate se non peggiorate dal vice-pd,stanchi di annunci ad effetto un giorno si e l’altro pure in una citta’ che era governata male ed ora peggio.Il cartello al mercato non e’ niente,e lui fa presto a fare il ganzo a chiedere scusa .Chieda scusa a chi si ricovera in quella specie d’ospedale o a chi rimane imbottigliato nel traffico con quelle piste a fianco vuote.
      Tutti i “ciclisti” che scrivono su Quilivorno si vede che hanno la cyclette piazzata davanti al pc…

    2. # Giuly

      Questa sottospecie macchiettistica di sindaco è una occasione permanente di critica.Io non sono del PD ed anzi il vecchio PCI l’ho combattuto dai banchi della opposizione in Consiglio Comunale ma darò il mio voto al PD nella certezza che sarà l’unica forza politica in grado di liberarci di questi dannosi ed incompetenti soggetti che stanno affossando la città esponendola alla derisione dell’intero Paese.Mi sa dire perché io sarei un “infiltrato”?

  14. # Leo

    MA PER PIACERE!!!!!….Da Largo Bellavista al ponte S.Trinità 43′(QUARANTATRE MINUTI)…..Altro che scuse…….

    1. # orso

      E aspetta l’autunno.
      E le piste (larghe come corsie autostradali)vuote.Tutti quelli che inneggiano alle piste ciclabili su Quilivorno stanno ma parecchio bene sulla seggiolina davanti al pc,altro che sellino della bicicletta…

  15. # Gino

    A me sembra che il sindaco ci abbia messo la faccia scusandosi ed oltretutto addossandosi delle responsabilita’ non imputabili a lui ma probabilmente all’assessore competente il settore, l’onesta e la correttezza di Nogarin non ha eguali, ma c’e’ qualcuno che appena sente la parola Nogarin gli occorre l’esorcista.

  16. # Arturo

    Sono errori dovuti esclusivamente alla buona fede e qualche piccola resistenza pd presente in comune che gli ostacola il passo…. ormai e’ risaputo che il loro intento e’ quello di farlo cadere.

  17. # nedo

    …..farlo cadere e’ desiderio di tutti…..incompetenza ed improvvisazione sono all’ordine dl giorno….la città e’ stufa con la gestione del non fare, non e’ possibile attendere l’ormai prossimo commissariamento, vogliamo qualcuno che faccia qualcosa prima che Livorno sia distrutta….

    1. # quaspale

      sarà desiderio tuo, parla per te!
      E ricorda che l’altrui incompetenza può essere giudicata solo da uno più competente….. Forse tu ti ritieni più competente di Nogarin? e allora candidati alle prossime elezioni!

    2. # Mario

      Pffui….semplicemente livornesi rossi e con paraocchi, inutile continuare, vorreste sempre avere ragione, certo…meglio Cosimi allora!!

      1. # orso

        Pfui…bello, è da quando leggevo Topolinio che non lo vedevo più scritto.
        Sai, pfui, ti do una grande notizia che non hanno pubblicato né su Topolino né sul blog del vice-pd. Non esiste solo il pd e voi del vice-pd che ne continuate in peggio le politiche.

  18. # roberto mennuni

    caro Ugo i marciapiedi che a Livorno esistono da sempre sono stati invasi dalle piste ciclabili che dei pedoni (Parlo di coloro che hanno superato gli 80) vengono anche apostrofati in malo modo se vengono temporaneamente occupate .A questi cittadini e a gli altri gli è stata tolta la libertà di muoversi liberamente su un territorio che prima gli apparteneva per far posto a queste ormai piste da corsa.Ci dovrebbe essere molta più educazione e meno arroganza.