Cerca nel quotidiano:


Novità per la circolazione nel centro abitato: tutte le modifiche

La giunta accoglie le richieste provenienti dalle associazioni di categoria e approva modifiche per minicar, imprese e car sharing

giovedì 04 ottobre 2018 17:28

Mediagallery

Cambia la “Disciplina della circolazione nel centro abitato”. La Giunta ha approvato la delibera che accoglie le richieste provenienti da associazioni di categoria e cittadini.
“Nei mesi scorsi ho tenuto una serie di incontri attraverso i quali ho raccolto la necessità di modellare le regole della circolazione su alcune necessità particolari – spiega Giuseppe Vece, assessore alla mobilità del Comune di Livorno – come quelle di idraulici e falegnami”.
“Il pacchetto di modifiche approvato giovedì 4 ottobre – continua l’assessore – è la sintesi di questo percorso, a beneficio di chi ha dimostrato di avere un approccio costruttivo al piano della sosta. Questa amministrazione non ha la presunzione di essere infallibile e, anzi, è sempre pronta a correggere le misure adottate per venire incontro ai bisogni reali dei cittadini”.
Ecco, punto per punto tutte le modifiche approvate.

1) Le minicar e microcar (categorie L2e, L4e, L5e, L6e e L7e) potranno sostare in ZTL negli stalli blu per autovetture a pagamento, promiscui o riservati ai residenti previo pagamento della tariffa oppure, dove previsto, con regolare contrassegno.
2) Le autovetture per il car sharing elettrico potranno accedere, transitare e parcheggiare nella ZTL, senza limiti orari e gratuitamente, con l’unica formalità di comunicare la targa del veicolo.
3) Le imprese che svolgono prevalentemente la loro attività presso il domicilio del cliente avranno una più ampia fascia temporale di accesso e sosta negli stalli promiscui delle ZTL e delle ZSC, secondo due categorie 3.14 e 3.14bis: con la prima, 3.14, sarà possibile sostare negli stalli promiscui delle ZTL e delle ZSC nel periodo necessario per svolgere l’attività al domicilio del cliente, dal lunedì al sabato dalle 9 alle 12 e dalle 15 alle 17; con la categoria 3.14bis la stessa possibilità è estesa dalle 9 alle 13 e dalle 15 al 18. Rientrano in tale categoria 3.14bis le imprese che offrono presso aziende o privati manutenzione di immobili (falegnami, imbianchini e attività simili); installazione, riparazione, manutenzione di impianti e servizi che supportano il funzionamento di edifici; installazione, riparazione, manutenzione di elettrodomestici, di prodotti elettronici e similiari, riparazione e manutenzione di motori marini e imbarcazioni; produzione e/o commercio di merci e attrezzature ingombranti e/o pesanti per cui è necessaria l’installazione a domicilio oltre le fasce orarie di carico e scarico. La tariffa per le abilitazioni 3.14 bis è di 150 euro. Per il 2018 i titolari di contrassegno 3.14 possono chiedere il passaggio a 3.14 bis al costo di 20 euro.
4) L’abilitazione per “Autorità religiose” consentirà il transito nella ZTL e la sosta gratuita negli stalli promiscui posti in ZTL e ZSC.
5) Le agenzie investigative potranno ottenere solo una abilitazione per ciascuna auto di servizio, con indicazione di una targa per ciascuna abilitazione.
6) Gli agenti di commercio potranno transitare e sostare gratuitamente negli stalli promiscui ZTL e ZSC dal lunedì al sabato nelle fasce 9-12 e 15-17, solo per il tempo necessario ad espletare il servizio.
7) Il dimorante potrà ricevere il contrassegno solo se né lui né i componenti del suo nucleo familiare risulteranno titolari di contrassegno riferito ad altra zona regolamentata.
8) I residenti ultraottantenni senza patente potranno ottenere il contrassegno ZTL o ZSC, ma sarà loro richiesto di indicare il nome e gli estremi della patente di guida del parente di primo grado o coniuge che utilizza il veicolo a loro intestato.
9) In caso di ripetute sostituzioni di targa per utilizzo di diversi veicoli sostitutivi la tariffa della sostituzione sarà dovuta solo una volta nell’arco temporale di tre mesi.

La delibera ridefinisce inoltre, in modo armonico, l’elenco delle strade appartenenti ad alcune zone regolamentare:
– In via Goito potranno sostare i titolari di contrassegno Mare e R, trattandosi di zona di confine.
Via Funaioli è compresa nella zona Mare lato pari (civici 2-26) e nella zona J lato civici dispari.
Via Montebello è compresa nella zona J lato civici pari (dal 100 alla fine), nella zona R dal civico 2 al 98 e dal civico 1 al 63, nella zona Mare lato civici dispari, dal n.65 al 139.
Borgo San Jacopo è compreso nella zona K lato dispari dal n.1 al 121 e lato pari dal n.2 al 122, e nella zona J lato dispari dal n.123 alla fine e lato pari dal n.124 alla fine.
Piazza Matteotti è compresa nella zona R.
Via Calatafimi è compresa nella zona J lato civici dispari e nella zona R lato civici pari, possono sostare nella via e nello slargo compreso tra via degli Archi e via Calatafimi i titolari di contrassegno J, R e K.

Riproduzione riservata ©

20 commenti

 
  1. # Toti

    A quando la “Q” a Quercianella?

  2. # Demoralizzato

    ….”a beneficio di chi ha dimostrato di avere un approccio costruttivo al piano della sosta. Questa amministrazione non ha la presunzione di essere infallibile e, anzi, è sempre pronta a correggere le misure adottate per venire incontro ai bisogni reali dei cittadini”.

    Sto sognando….
    Dopo tutto questo tempo, le varie modifiche, i molteplici bollettini e tagliandi di parcheggio, le infinite tribolazioni, si sono resi conto che esistono dei cittadini che hanno delle NORMALI necessità?
    Ma tanto siamo sempre in periodo di prova…. ed io pago…..

  3. # Fabio

    Con questo sistema c’è una gran confusione. Speriamo di tornare a votare presto, il centro sta diventando un labirinto. Non capisco se lo fanno per chiudere i negozi agevolando i cittadini ad andare al supermercato o per altri interessi.

  4. # Troppabiada

    Pazzia totale.Tutti i giorni cambiano qualcosa ma con il solo criterio dello spezzatino.Una giungla di tariffe e orari diversi da strada a strada.La sola certezza è che anche questa volta si perdono posti per residenti.Furgoni e furgoncini nei parcheggi promiscui.

  5. # meri

    furgoni e furgoncini ormai sono i padroni, nella mia strada ce ne sono a dozzine, anche di notte, e io che ho il contrassegno come faccio??? dove metto la macchina??, e tra poco arriva anche il porta a porta! questa giunta è la rovina, ma nel 2019 si vota, e il primo partito che cambia tutto questo caos io lo voto.

  6. # Andrea

    Mi mancherete….sono stati cinque anni fantastici
    ….mai riso così tanto…grazie cinque stelle

    1. # Fabrizio

      beato te che ci ridi, a noi ci viene da piangere!
      Questi ci hanno reso la vita impossibile e continuano imperterriti a far danni senza ascoltare nessuno. Non possiamo più lavorare perché non parcheggi più da nessuna parte; non puoi più tornare a casa perché il parcheggio non lo trovi; ci stanno rovinando la vita e ci stanno facendo diventare più poveri mentre loro si rimpinguano le tasche tra multe, soldi di parcheggio e tasse varie tra le quali quella sui rifiuti.
      Fanno continuamente annunci trionfalistici come se fossero i paladini della città ma sembra che vivano in un altro pianeta molto dverso da quello reale. Siamo tutti inca. . . . . .ati con loro ma non se ne rendono conto. Spero che con le prossime elezioni cambi qualcosa ma nessun partito di opposizione ha assunto la responsabilità di rimettere le cose a posto, per cui non nutro speranze per il futuro.

      1. # Andrea

        Fabio…il mio era ovviamente un commento ironico….sono completamente d’accordo con te.

  7. # Valerio

    Prima di parlare avete provato a camminare in città?.Vi accorgereste che il 70% delle auto sono parcheggiate senza lettera!!quando i vari parcheggi a pagamento hanno ancora un milione di posti liberi!! La gente a Livorno pensa ancora di venire in città da fuori e non pagare neppure il parcheggio!! …..ne guadagnerebbero soprattutto noi residenti che non riusciamo a trovare parcheggio a nessuna ora del giorno!!contro l’ignoranza non c’è giunta che tenga!!

  8. # Massimo

    Mentre cercate di ascoltare gli utenti mettete indicazioni chiare al sottopasso delle sorgenti grazie!

  9. # Sandrino Ricasoli

    Questa è una amministrazione intelligente, premurosa, altruista, attenta ai bisogni dei cittadini, consapevole dell’esistenza degli invalidi, pronta all’ascolto di tutti, educata, sobria, conosce le esigenze degli anziani è di chi ha difficoltà ecc..ecc..

  10. # marco

    ATTENZIONE A DIRE IL PRIMO PARTITO CHE TOGLIE STALLI BLU E PORTA A PORTA VINCE LE ELEZIONI…….I PIDDINI COSI’ DICENDO SI BUTTANO SU QUESTI ARGOMENTI E POI DOPO RIFANNO IN TOTO TUTTO QUELLO CHE HANNO FATTO IN 70 ANNI IN QUA.

  11. # Gosto2

    …Si sta poooo bene a Fauglia! Fra ulivi frutteti galline peore e api…

    1. # frankie

      Beato te Gosto2 ! Come t’ invidio.
      Trovami un pezzo di terreno a poo e vengo anch’ io.

  12. # Morchia

    “Questa amministrazione non ha la presunzione di essere infallibile…”. Infallibile????? Su traffico e viabilità non ne avete azzeccata una, altro che infallibili

  13. # pax

    C’è di buono che la vostra giunta ha quasi terminato il mandato… per quanto mi riguarda mi avete profondamente deluso in tutto, sarà mia cura evitare di ripetere l’errore di rieleggervi per i prossimi 200 anni.

  14. # nomulte

    Nel riportare la nuova delibera si elenca Via Goito come zona regolamentata di confine ! E’ possibile sapere dall’assessore Vece se si è accorto che in una parte sono state fatte le strisce blu , in un altra le strisce bianche, in un altra niente ! Perchè si ostina a provvedimenti caotici e illogici come hanno fatto i suoi predecessori che hanno fatto partecipato in prima persona alla perdita di voti della Giunta Cosimi ?

  15. # Lorenzo

    Chiunque e ripeto chiunque mi toglierà dall’incubo di non poter tornare più a casa la sera avrà il mio voto, forse questa volta verrà da Marte o forse saranno dei pirati Saraceni, non mi interessa, una volta riuscito a rientrare a casa mia ci penserò.
    Lorenzo

  16. # Prigioniero_del_GRA

    Cari tutti
    Sono un livornese che vive a Roma da 25 anni e da un po non faccio altro che sognare di scappare via da questo inferno. Leggendo i commenti non posso fare a meno di chiedermi se non stiate un tantino esagerando. Ma poi le bici non usano più da quelle parti?

  17. # Rosa Arienti

    Chi sono le autorita` religiose? Preti, parroci, diaconi, suore, madri superiori, imam, pastori anglicani, vescovi, sciamani?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Dichiaro di aver letto, ai sensi dell'art. 13 D.Lgs 196/2003 e degli art. 13 e 14 del Regolamento (UE) 2016/679, l'Informativa sulla Privacy e di autorizzare il trattamento dei miei dati personali.
Il commento e il nick name da lei inseriti potranno essere pubblicati solo previa lettura da parte della redazione. La redazione si riserva il diritto di non pubblicare o pubblicare moderandolo sia il commento che il nick name. Se acconsente prema il bottone qui sotto “commenta l’articolo”.