Cerca nel quotidiano:


Lutto cittadino per i due lavoratori

Bandiere a mezz’asta e saracinesche abbassate venerdì 6 aprile, a Livorno e Collesalvetti, per l’inizio dei funerali. Il Comune invita a rispettare la volontà dei familiari che chiedono riservatezza

Giovedì 5 Aprile 2018 — 11:10

Mediagallery

Lutto cittadino venerdì 6 aprile, a Livorno e Collesalvetti, per la morte dei due lavoratori Lorenzo Mazzoni, 25 anni, e Nunzio Viola di 52, residente nella frazione, avvenuta mercoledì 27 marzo all’interno del deposito costiero Neri (foto Centro Documentazione Vigili del Fuoco).
Già formalizzata in sede di giunta e annunciata dal sindaco Filippo Nogarin in apertura del Consiglio Comunale del 29 marzo, la proclamazione del lutto cittadino avviene nella giornata in cui si svolgono i funerali delle due vittime.
Il lutto cittadino si esprimerà attraverso l’esposizione a mezz’asta della bandiere per l’intera giornata (le bandiere di Palazzo Comunale sono issate a mezz’asta già dal giorno successivo alla tragedia) con la proposta alle organizzazioni rappresentative degli esercizi commerciali di un minuto di chiusura degli esercizi pubblici e dei locali di spettacolo, in concomitanza con l’inizio della cerimonia funebre, nonché  la sospensione di tutte le attività pubbliche ludico-ricreative organizzate dall’Amministrazione Comunale. L’Amministrazione comunale invita a rispettare la volontà dei familiari che chiedono riservatezza in questa giornata di dolore.

Riproduzione riservata ©

7 commenti

 
  1. # Giusto

    Solidarietà per tutti i lavoratori

  2. # adriano

    va benissimo il minuto di raccoglimento di chiusura degli esercizi commerciali ma se non ci dite l’orario come facciamo?

  3. # Paolo

    Cerchiamo di essere tutti più’ buoni. Anche nei giorni successivi.Queste tragedie ci insegnano che non siamo nulla .
    Inutile mordersi fra di noi e non aiutarci fra di noi .Abbiamo bisogno l’uno dell’affetto dell’altro .

  4. # alex 67

    bravo paolo…un abbraccio,sono i messaggi come i tuoi che dovrebbero far riflettere e farci capire quanto fragili siamo.
    vicino alla famiglia.

  5. # SCARPANTIBVS

    Da questa tragedia, come quella della scorsa alluvione, ho sentito nascere a Livorno un germoglio di fratellanza. Poca cosa per ora, ma il germoglio c’è e io lo voglio coltivare. Farebbe bene a tutti.

  6. # cicci

    Scusate ma le scuole non devono osservare un minuto di silenzio visto che sono edifici pubblici anche loro ……?

  7. # Stefano Di Bartolomeo

    Oggi più che mai tanta rabbia e dolore nel cuore.
    Vicino alle famiglie.
    Stefano Di Bartolomeo.
    Presidente territoriale ANMIL Livorno.
    Consigliere Regionale ANMIL Toscana.
    Consigliere Nazionale ANMIL.