Cerca nel quotidiano:


QuiLivorno.it: 10 anni online… in tempo reale! Il sindaco: “Tanti auguri”

QuiLivorno.it, il nostro/vostro quotidiano online dal 7 aprile 2011, spegne 10 candeline: 60mila iscritti totali tra Fb, Twitter e Instagram e 1,2 milioni di pagine viste al mese. Retorico o no, davvero grazie a tutti! Ai nostri inserzionisti e ai nostri lettori

Mercoledì 7 Aprile 2021 — 06:00

Mediagallery

I numeri parlano chiaro. E non da ieri: QuiLivorno.it, il nostro/vostro quotidiano, tra i punti di riferimento di qualità dell'informazione cittadina

Dal debutto a 60mila iscritti sui canali social (quasi 55mila solo sulla pagina Fb, oltre 4.500 Twitter e circa 2.000 su Instagram); ma anche dal debutto a 1,2 milioni di pagine viste al mese. Dal 7 aprile 2011 al 7 aprile 2021: dieci anni online… in tempo reale. Retorico o no, davvero grazie a tutti! Ai nostri inserzionisti e ai nostri lettori. I numeri parlano chiaro. E non da ieri: QuiLivorno.it, il nostro/vostro quotidiano, tra i punti di riferimento di qualità dell’informazione cittadina.

Leggi qui il messaggio del sindaco in occasione del nostro decimo anniversario

Di seguito potete leggere l’editoriale di Giacomo Niccolini – Un quarto della mia esistenza passato fianco a fianco a voi lettori. Dieci anni della mia vita accanto al mio socio, Michelangelo Sarti, con il quale nel gennaio del 2011 iniziammo a progettare quello che al tempo sembrava una vera e propria follia: un giornale online, completamente gratuito, della città di Livorno. Un vero e proprio salto nel buio per “quell’epoca”. Eh già sembra strano dirlo ma per la tecnologia dieci anni rappresentano una vera e propria “epoca digitale”. Noi, reduci dall’esperienza del Corriere di Livorno con negli occhi l’amaro di chi è stato fermato troppo presto e nel cuore il sangue ancora vivo e pulsante di chi sa che può ancora, ma soprattutto deve, dare di più. Così ecco che, senza paracadute ma con tanta energia, ci lanciammo. Un volo planare dettato forse dalla forza di chi non ha niente da perdere del “all-in”, del “mi gioco tutto”. E credetemi, non è stato facile. “QuiLivorno che? Quicosa? Cosa siete?”, solitamente il tenore delle risposte quando ti presentavi agli interlocutori era questo. Bene, la cosa che mi riempie di orgoglio oggi, a distanza di tutto questo tempo è sapere che quei punti interrogativi sono diventati punti esclamativi: “Ah…QuiLivorno.it!“, “il giornale online della città“. Una realtà. Un punto di riferimento costante.
E’ stata dura, passo dopo passo, notizia dopo notizia, ma ce l’abbiamo fatta. Non siamo mai arretrati sulla credibilità, ci abbiamo sempre messo la faccia. Anche raccogliendo critiche violente, domando a volte i commenti più feroci nella jungla della Rete, sbagliando, perché no… ma sempre con la nostra professionalità di chi crede in quello che fa, di chi ama questo lavoro più di ogni altra cosa al mondo. Perché sapete, ma lo saprete già voi che ci seguite ormai da tempo o che lo avete iniziato a fare da poco, che non ci sono orari per noi. Non ci sono Natali, Pasque e Ferragosti. C’è solo la voglia di essere i primi ad arrivare con le notizie più accurate e verificate fino al midollo nelle vostre case, sui vostri cellulari, sui vostri pc.
La tecnologia in dieci anni è cambiata. Noi pure. Io mi sono sposato, sono diventato babbo (e, detto fra me e voi, ho perso ormai quasi tutti i capelli rimasti), ma l’anima è quella. La barra del timone punta sempre sulla solita Stella Polare: pesare ogni parola, essere credibili, non barattare mai la dignità per un click di troppo, essere bilanciati e sinceri allo stesso tempo. Adesso c’è solo da prendere un bel respirone e spegnere queste dieci candeline che brillano sulla nostra torta ringraziandovi ad uno ad uno… e siete tantissimi… per essere ancora qui con noi dopo tutto questo tempo, con l’augurio di continuare a braccetto finché ci sarà qualcosa da raccontare…

Giacomo Niccolini

Riproduzione riservata ©