Cerca nel quotidiano:


Prevenzione oncologica, via alla campagna Lilt Nastro Rosa

In occasione del mese della prevenzione oncologica Lilt Livorno offre 150 visite completamente gratuite per la prevenzione del tumore alla mammella per le donne dai 35 ai 45 anni

domenica 06 Ottobre 2019 10:12

di Giulia Bellaveglia

Mediagallery

Secondo i dati ufficiali del rapporto dell’Associazione italiana registri tumori (Airtum) e dell’Associazione italiana di oncologia medica (Airtum) “I numeri del cancro in Italia 2019” nel nostro Paese sono circa cinquantatremila i nuovi casi stimati nel 2019, in aumento rispetto ai cinquantadue mila ottocento del 2018.
Proprio per cercare di ridurre sempre più al minimo questi dati nel nostro Paese è attiva la Lilt (Lega italiana per la lotta contro i tumori), ente pubblico a livello nazionale ma associazione di volontariato a livello locale, che ha il compito di fare prevenzione oncologica su tre fronti: la prevenzione primaria tramite l’illustrazione di stili e abitudini di vita corretti, quella secondaria con la promozione di una cultura della diagnosi precoce e quella terziaria con l’attenzione verso il malato, i familiari, la riabilitazione e il reinserimento sociale.
Nel mese di ottobre torna l’annuale appuntamento con Lilt for woman – campagna nastro rosa, giunta alla sua ventisettesima edizione.
L’obiettivo è quello di sensibilizzare un numero sempre più ampio di donne sull’importanza della prevenzione e della diagnosi precoce dei tumori della mammella.
Proprio in occasione di questa attività Lilt Livorno assicura centocinquanta visite gratuite al centro medico convenzionato Crpo in via Giovanni March 20 per le donne con età tra i 35 e i 45 anni, che non rientrano nello screening della sanità pubblica.
“Il tumore al seno insorge generalmente a partire dai trent’anni d’età – ha detto Fabio Cecconi, segretario provinciale di Lilt Livorno – Ma se nei primi cinque anni può essere sufficiente effettuare un’autopalpazione del seno, a partire dai trentacinque anni è opportuno effettuare degli esami specifici di prevenzione, motivo per cui Lilt è felice di offrire tali visite in modo completamente gratuito”.
Per la prenotazione delle visite sarà sufficiente presentarsi domenica 6 ottobre dalle 15 alle 18 al camper Lilt che sarà presente all’iniziativa Dica 33 a Porta a mare.
Per sensibilizzare sul tema della prevenzione e assicurare anche alle donne operate per tumore al seno di proseguire nelle attività sportive Lilt Livorno ha aderito all’iniziativa del Canoa club Livorno che ha costituito il gruppo Bimbe in Rosa con la barca Dragon Boat per la partecipazione a questa nuova disciplina in diffusione sul territorio nazionale.
“Gli effetti della pagaiata costituiscono un’ottima riabilitazione nella condizione post-operatoria – ha affermato Alessandro Pagni, presidente di Canoa club Livorno – Motivo per cui abbiamo deciso di aderire a questo progetto che già ha avuto un enorme successo anche oltre i confini nazionali”.

Riproduzione riservata ©

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Dichiaro di aver letto, ai sensi dell'art. 13 D.Lgs 196/2003 e degli art. 13 e 14 del Regolamento (UE) 2016/679, l'Informativa sulla Privacy e di autorizzare il trattamento dei miei dati personali.
Il commento e il nick name da lei inseriti potranno essere pubblicati solo previa lettura da parte della redazione. La redazione si riserva il diritto di non pubblicare o pubblicare moderandolo sia il commento che il nick name. Se acconsente prema il bottone qui sotto “commenta l’articolo”.