Cerca nel quotidiano:

Condividi:

Scuola Sì, via al progetto di Fortezza Nuova dedicato alle realtà didattiche

Mercoledì 18 Ottobre 2023 — 08:07

D’ora in poi, gli studenti delle scuole di ogni ordine e grado, avranno l’opportunità di fruire in modo consapevole, grazie alla presenza di Fabrizio Ottone, guida turistica specializzata nella storia di Livorno, della mostra digitale e immersiva su Bernardo Buontalenti e dell'intera struttura (foto Bellaveglia)

Grazie a questa iniziativa gli studenti delle scuole di ogni ordine e grado avranno l’opportunità di fruire in modo consapevole della mostra digitale e immersiva su Bernardo Buontalenti e dell'intera struttura. Obiettivo del progetto, trasmettere l’importanza della conservazione del patrimonio culturale con un’esperienza educativa coinvolgente e affascinante

di Giulia Bellaveglia

“Scuola Sì” è il titolo del bel progetto ideato da Fortezza Nuova e rivolto alle realtà didattiche territoriali ed extraterritoriali. D’ora in poi, gli studenti delle scuole di ogni ordine e grado, avranno l’opportunità di fruire in modo consapevole, grazie alla presenza di Fabrizio Ottone, guida turistica specializzata nella storia di Livorno, della mostra digitale e immersiva su Bernardo Buontalenti e dell’intera struttura. Obiettivo del relativo open day, condividere un percorso che ispiri le nuove generazioni, trasmettendo l’importanza della conservazione del patrimonio culturale con un’esperienza educativa coinvolgente e affascinante, in grado di promuovere la ricerca storica e artistica e la sua divulgazione. “Il nostro scopo – spiega il direttore artistico Niccolò Mazzantini – era avvicinare il più possibile le scuole a questo edificio. Alcuni di questi ragazzi hanno persino realizzato alcune grafiche per il festival Basse Maree, che per due anni consecutivi ha coinvolto alunni di elementari e medie in un corso di arti multimediali, culminato in un’esposizione pubblica”. In alternativa alla presenza di un operatore, per gli insegnanti che vorranno guidare in autonomia gli allievi attraverso i diversi step della visita, sarà messa a disposizione una dispensa digitale. “Un luogo fantastico – precisa il sindaco Luca Salvetti – restituito alla fruizione di persone giuste. Spettacoli, musica e mostre era l’idea che ci era stata proposta e che abbiamo accettato con entusiasmo. Vedere che è stata effettivamente realizzata non può che far un immenso piacere a questa amministrazione”. “Un aspetto molto importante per la scuola – aggiunge Tiziana Rapisarda in rappresentanza dell’Ufficio scolastico provinciale – che stimola la creatività, la fantasia, ma anche l’aspetto umano. Le tecnologie contribuiscono a far diventare gli spazi dei luoghi magici. Ed è proprio grazie a queste che i ragazzi possono avvicinarsi alla storia, considerata sempre un po’ noiosa, divertendosi attraverso contenuti di tipo multimediale”.

Condividi:

Riproduzione riservata ©

Dicembre è alle porte, stai pensando ad una campagna natalizia? E’ possibile inviare una mail a [email protected] oppure attraverso questo link https://www.quilivorno.it/richiesta-preventivo-banner/. QuiLivorno.it mette a disposizione una visibilità di 65.500 iscritti a Facebook, 4.500 iscritti a Instagram e 4.700 a X.