Cerca nel quotidiano:


Nasce il “Wintergarten”, una nuova casa per l’arte

Uno spazio culturale in corso Amedeo 270 dedicato all’arte a tutto tondo: dal teatro, ai laboratori di gruppo, alle mostre di quadri

mercoledì 10 gennaio 2018 21:01

di Jessica Bueno

Mediagallery

Un nuovo spazio culturale dedicato all’arte a tutto tondo: dal teatro, ai laboratori di gruppo, alle mostre di quadri. Venerdì 12 gennaio il Wintergarten’ è stato ufficialmente inaugurato in corso Amedeo 270. Qui, infatti, la compagnia Dimitri/Canessa ha stabilito la propria sede. Un locale ampio, luminoso e con una piccola zona ristoro che ha l’obiettivo di far rivivere una zona  considerata cuore pulsante della città offrendo un punto di incontro, scambio e formazione, oltre che residenza per alcune compagnie. Il nome, Wintergarten, vuol proprio rendere l’idea di un luogo in cui far crescere idee e nuove forme di sperimentazione artistica, così come le piante fioriscono e prendono vita nei giardini d’inverno. Il brindisi inaugurale sarà accompagnato da esibizioni di diversi artisti, tra cui la cantante svizzera Astrid Alexander, la pittrice Valentina Restivo, la performance ‘Animula’ di Daria Menichetti e il musicista Simone Bimbo Soldaini.

“Le mie congratulazioni – dice l’assessore alla cultura Francesco Belais – per aver creato un nuovo punto culturale a Livorno. Questi due artisti hanno investito le loro energie per dare vita ad uno spazio dedicato a laboratori, corsi, mostre e stage teatrali che contribuirà a vivacizzare il quartiere. Tutto questo rende Livorno una città che va contro le tendenze: teatri e spazi culturali spesso e volentieri chiudono i battenti. Noi, invece, stiamo sempre più assistendo alla nascita di nuove realtà”.

“Questo spazio è stato voluto, creato e portato a termine  – sostiene Elisa Canessa, della compagnia Dimitri/Canessa – con le sole nostre forze. Volevamo da tempo portare nel cuore abbandonato della città di Livorno uno spazio vivo. La gente ha molta voglia di partecipare, viene spesso a prendere materiale informativo ed è curiosa di sapere di più sulle nostre attività. Non siamo una scuola, vogliamo solo dare modo a chi deciderà di far parte dei nostri laboratori di avere diverse visioni e diverse interpretazioni dell’arte”.

Proprio in quest’ottica nasce il progetto Knockout Atelier, un ciclo di 5 laboratori mensili della durata di alcuni giorni, tenuti dai grandi interpreti della scena nazionale ed internazionale. Il regista Armando Punzo sarà uno dei protagonisti di questi cicli, col suo workshop “Un laboratorio per l’inesistente”.

“Mi sento molto vicino – sostiene – a queste situazioni tipicamente italiane. Tutte le novità, il fenomeno del nuovo teatro, nascono in questo modo: tramite persone diverse che si riuniscono in uno spazio. Cercherò di portare un segmento delle ricerche che con la mia compagnia sto portando avanti, in particolare un lavoro di approfondimento l’opera di J.L. Borges e Shakespeare”.

Per informazioni su costi, giorni e composizione dei gruppi di laboratorio: [email protected]

Riproduzione riservata ©

3 commenti

 
  1. # Mario fi Borgo

    Un’iniziativa di eccellenza in una città in forte degrado, ciò che non crea il settore pubblico ci pensano la volontà e l’impegno di una Compagnia di alto profilo artistico e culturale.

  2. # Pina Bellato

    Complimenti. Bella iniziativa. Speriamo sia la prima di una lunga serie .

  3. # paolo

    …speriamo bene ….

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Dichiaro di aver letto, ai sensi dell'art. 13 D.Lgs 196/2003 e degli art. 13 e 14 del Regolamento (UE) 2016/679, l'Informativa sulla Privacy e di autorizzare il trattamento dei miei dati personali.
Il commento e il nick name da lei inseriti potranno essere pubblicati solo previa lettura da parte della redazione. La redazione si riserva il diritto di non pubblicare o pubblicare moderandolo sia il commento che il nick name. Se acconsente prema il bottone qui sotto “commenta l’articolo”.

Passa alla versione desktop Torna alla versione responsive