Cerca nel quotidiano:


A coach De Raffaele la Palma d’Argento del Coni al merito tecnico

Walter De Raffaele, allenatore livornese stravincente della Reyer Venezia, ha ricevuto con una missiva la comunicazione del conferimento della Palma d'Argento del Coni al merito tecnico per l'anno 2020. "Un vero onore per me"

Venerdì 8 Aprile 2022 — 12:02

di Giacomo Niccolini

Mediagallery

Una lettera firmata dal presidente Giovanni Malagò in persona e recapitata all’indirizzo di un livornese doc che, da qualche anno, per motivi lavorativi vive un po’ più al Nord degli scogli di Calafuria. Si tratta di Walter De Raffaele (nella foto di Andrea Gilardi) allenatore stravincente della Reyer Venezia che ha ricevuto con una missiva la comunicazione del conferimento della Palma d’Argento del Coni al merito tecnico per l’anno 2020. “Con questa onorificenza l’organizzazione sportiva nazionale, oltre che attestare le tue capacità e i risultati conseguiti in tale attività – si legge nella lettera arrivata a casa De Raffaele – desidera anche esprimerti profonda riconoscenza per l’impegno dedicato allo sport in tanti anni. Mi congratulo profondamente con te – prosegue Giovanni Malagò – augurando che nel prosieguo possa conseguire ulteriori traguardi e soddisfazioni”.
“Ringrazio Giovanni Malagò e il Coni tutto per questo riconoscimento – ha detto Walter De Raffaele contattato dalla redazione di QuiLivorno.it – Sono molto onorato, mi fa estremamente piacere ricevere la Palma d’Argento del Coni che testimonia la bontà del lavoro fatto da me, dal club e da tutto lo staff in questi anni di sudore e gioie sul parquet e non solo. Sono davvero molto onorato per tutto questo”.
E adesso c’è solo da sperare che questo argento si trasformi prima o poi in azzurro che possa colorare la prossima panchina del coach livornese… con il vizio di vincere. Livorno fa il tifo per Walter a dimostrazione del fatto (se  mai ce ne fosse bisogno) che i nostri talenti e i campioni dello sport con il sangue amaranto non si trovano soltanto sui terreni di gioco ma anche seduti, o in piedi, davanti ad una panchina.

Riproduzione riservata ©