Cerca nel quotidiano:

Condividi:

Adesso è ufficiale. La livornese Maria Sole sarà il primo fischietto donna in serie A

Venerdì 1 Luglio 2022 — 16:45

L'ufficialità è arrivata dalla conferenza stampa dell'AIA andata in scena a Coverciano. La livornese entra di diritto nella storia di questo sport. Il consigliere regionale Gazzetti: "Traguardo importantissimo. Da Livorno arriva una svolta storica per il calcio che segnerà la crescita del movimento arbitrale femminile"

Adesso è ufficiale. Se ne era già parlato nelle scorse settimane come indiscrezione ufficiosa. Ma ora è nero su bianco (come si legge nel comunicato ufficiale dell’Associazione Italiana Arbitri emesso nella giornata di venerdì 1 luglio e scaricabile tramite la clip bianca su sfondo azzurro che trovate sopra il titolo). Maria Sole Ferrieri Caputi sarà il primo fischietto donna della storia ad arbitrare in serie A. E’ questo quanto annunciato durante la conferenza stampa andata in scena il 1 luglio a Coverciano in cui è stata presentata la Formazione dei Ruoli Arbitrali Nazionali per la Stagione Sportiva 2022/2023.
Maria Sole fa parte della sezione AIA di Livorno Renato Baconcini del presidente Marco Bolano e ancora una volta ha scritto una pagina di storia di questo sport dopo essere stata la prima ad arbitrare una squadra di serie A (il Cagliari) in un incontro di Coppa Italia la passata stagione sportiva.

“A Maria Sole Ferrieri Caputi giungano dunque i miei più grandi complimenti per questo importantissimo traguardo che ha raggiunto grazie a qualità tecniche di straordinario livello: un percorso che si pone nel solco della scuola e della tradizione della sezione arbitrale di Livorno – scrive il consigliere regionale del Pd, il livornese Francesco Gazzetti – E sono inoltre contento perché questa splendida novità porterà, ne sono sicuro, anche ad una grande crescita del movimento arbitrale femminile, facendo da apripista anche per molte altre discipline sportive. Livorno e l’intera provincia, si pensi alla splendida vittoria del nuotatore cecinese Dario Verani, si confermano dunque territori nei quali lo sport raggiunge vette altissime con storie e personalità uniche nel panorama internazionale. Ecco perché non vedo l’ora di scoprire le prime designazioni arbitrali in serie A per andare a fare il tifo per Maria Sole! Ancora complimenti e avanti così!”.

Condividi:

Riproduzione riservata ©