Cerca nel quotidiano:


Paracadutismo sportivo, serata al Panathlon Club

Giovedì 27 Ottobre 2016 — 19:43

Mediagallery

Una serata dedicata al paracadutismo sportivo per il Panathlon Club Livorno che ha celebrato i 40 anni di successi del Gruppo Sportivo Carabinieri Tuscania di stanza a Livorno. Il maresciallo Daniele Bianchi comandante della sezione intervenuto alla serata insieme al gen. Michele Tunzi ed al pluricampione mondiale Alessandro Ruggeri ha spiegato ai panathleti presenti, ai loro familiari ed agli ospiti in cosa consiste il paracadutismo sportivo, ne ha illustrato le varie specialità partendo dalla precisione in atterraggio che è la principale disciplina e consiste nel lancio da una quota di circa 1000 metri devono raggiungere un piatto elettronico di 16 cm. con al centro un bersaglio della grandezza di un euro. Altre specialità lo stile in caduta libera che consiste nella esecuzione individuale di un paracadutista in caduta libera da circa 2200 metri che deve compiere evoluzioni prestabilite nel minor tempo possibile prima dell’apertura del paracadute ed infine le figure in caduta libera a 4 che viene svolto lanciandosi da una quota di circa 3000 metri da un team di quattro persone che devono eseguire  una sequenza di figure allacciati prima di separarsi. Nel corso della serata è stato presentato anche un nuovo socio, Libero Michelucci, sportivo di razza, già allenatore e giocatore di basket e per lunghi anni presidente dell’Atletica Livorno a cui il presidente del Panathlon Lorenzo Gremigni ha consegnato distintivo, gagliardetto e pubblicazioni del Club.

Riproduzione riservata ©