Cerca nel quotidiano:


Ancora un oro in vista di Tokyo 2020 per Aldo “Highlander” Montano

L'Italia, con la squadra composta dal nostro Aldo Montano e dai compagni di squadra Luca Curatoli, Luigi Samele ed Enrico Berrè, ha vinto la tappa madrilena della Coppa del Mondo, siglando il secondo successo stagionale

domenica 12 Maggio 2019 19:37

Mediagallery

Risuona l’inno di Mameli a Madrid al termine della gara a squadre di sciabola maschile della tappa di Madrid del circuito di Coppa del Mondo (foto Bizzi Team).
L’Italia, con la squadra composta dal nostro Aldo “Highlander” Montano e dai compagni di squadra Luca Curatoli, Luigi Samele ed Enrico Berrè, ha infatti vinto la tappa madrilena, siglando il secondo successo stagionale.
Inizia quindi nel migliore dei modi la fase di qualificazione olimpica a Tokyo 2020, della quale quella di Madrid è stata la tappa d’esordio per ciò che concerne la strada per l’importante e determinante qualificazione a squadre.
L’ultimo atto di giornata ha visto gli azzurri del Ct Giovanni Sirovich dominare il match contro la Russia concludendo con un perentorio 45-31.
La squadra azzurra aveva superato la Gran Bretagna nel primo match di giornata con il punteggio di 45-42 e poi la Francia ai quarti di finale per 45-40. In semifinale, gli azzurri avevano sconfitto l’Ungheria con il punteggio di 45-41.

Classifica finale: 1. Italia, 2. Russia, 3. Corea del Sud, 4. Ungheria, 5. Iran, 6. Francia, 7. Germania, 8. Usa.

Riproduzione riservata ©

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Dichiaro di aver letto, ai sensi dell'art. 13 D.Lgs 196/2003 e degli art. 13 e 14 del Regolamento (UE) 2016/679, l'Informativa sulla Privacy e di autorizzare il trattamento dei miei dati personali.
Il commento e il nick name da lei inseriti potranno essere pubblicati solo previa lettura da parte della redazione. La redazione si riserva il diritto di non pubblicare o pubblicare moderandolo sia il commento che il nick name. Se acconsente prema il bottone qui sotto “commenta l’articolo”.