Cerca nel quotidiano:


Braccio di ferro, Tyrsenoi all’SBFI Day

Durante la manifestazione gli atleti hanno gareggiato indossando la mascherina protettiva ed igienizzando le mani prima e dopo ogni incontro

Giovedì 27 Agosto 2020 — 18:06

Mediagallery

Dalla Toscana il coach Daniele Sircana ha portato in gara una piccola formazione di Tyrsenoi composta da 5 atleti

Anche la federazione italiana di braccio di ferro decide di riaprire la stagione agonistica 2020 e lo ha fatto domenica 23 agosto a Mestre nella suggestiva struttura di Forte Marghera con un evento/competizione chiamato SBFI Day nato per forte volontà del direttivo SBFI capeggiato dal presidente Claudio Rizza. Una gran voglia di rinascita per questa attività che ha costretto la federazione a prendere in considerazione drastiche misure anti-Covid. Durante la manifestazione infatti gli atleti hanno gareggiato indossando la mascherina protettiva ed igienizzando le mani prima e dopo ogni incontro. Lo stesso è avvenuto per gli arbitri capeggiati dal capo arbitri Katia Crucitti che oltre alla mascherina indossavano pure occhialini protettivi e hanno supervisionato il rispetto delle regole da parte degli atleti durante tutto l’evento. Anche fotografi, staff e pubblico presente nel perimetro di gara sono sottostati alle rigide regole. Tutto questo denota una grande volontà di ripresa da parte di tutti soprattutto visto il sole cuocente del pomeriggio e la pioggia nella serata. Dalla Toscana il coach Daniele Sircana ha portato in gara una piccola formazione di Tyrsenoi composta da 5 atleti: 2 veterani, un atleta in crescita e 2 due nuovi atleti alla loro prima esperienza. Silviu Gheorghita campione Tyrsenoi già affermato da anni prova una categoria superiore a quella che affronta in genere e riesce comunque a fare una gran prestazione, arrivando secondo con entrambe le braccia nella categoria 80kg SENIOR vincendo incontri davvero difficili con atleti di alto livello. L’altro veterano della squadra Stefano Cristoiu di rientro da un intervento chirurgico al polso destro a soli 82kg di peso gareggia nella categoria Senior dei 90kg ottenendo un argento col braccio sinistro ed un bronzo con il destro, anche lui ha sostenuto incontri davvero difficili con atleti di Livello. Mattia Crispino atleta esordiente che si allena sotto la supervisione di Sircana da circa un anno, continua la sua ascesa verso le durissime categorie senior e sorprende tutti ottenendo l’Oro con entrambe le braccia nella categoria 100kg esordienti, davvero una gran prestazione per questo atleta in crescita. Ma adesso veniamo alle sorprese: Gianluca Caravelli 60kg classe 2005 alla sua prima competizione gareggia nella categoria speranze contro atleti suoi coetanei e riesce a conquistare un difficile oro col braccio destro per poi accontentarsi del bronzo col braccio sinistro. Non contento si iscrive pure negli esordienti fino a 70kg e gareggia come una tigre contro atleti adulti riuscendo addirittura a strappare un argento vendendo cara la pelle pure contro il primo classificato. Sircana si espone dicendo che il ragazzo ha un talento innato per questa disciplina e con passione ed impegno potrebbe ottenere grandissimi risultati sia in campo nazionale che in campo internazionale. Dopo neanche due mesi di allenamenti con la squadra anche Francesco Coletta ha deciso di cimentarsi in questa competizione. Naturalmente ancora non era preparato a dovere  per affrontare avversari più tecnici di lui ma la sua gran determinazione e forza gli hanno dato la possibilità di conquistarsi un meritato secondo posto nella categoria 100kg esordienti destro dietro al compagno di squadra Mattia Crispino. Il presidente dei Tyrsenoi Cristiano Agosto felice per la ripresa delle competizioni aggiunge: “sono molto soddisfatto per le prestazioni dei ragazzi che in 5, 2 dei quali alla prima gara ,si sono portati a casa ben 10 medaglie. Mi auguro con tutto il cuore che non si verifichino altre future limitazioni dovute alla situazione Covid. In ogni caso per il momento godiamoci questo gran successo!”.

Riproduzione riservata ©