Cerca nel quotidiano:


Edoardo sesto ai mondiali juniores di canottaggio

Edoardo Benini (VVF Tomei) è arrivato 6° ai mondiali in una sfortunata e ventosa regata che ha visto l’equipaggio fermarsi a 50 metri dall’arrivo per un remo

Martedì 30 Agosto 2016 — 06:16

Mediagallery

Edoardo Benini (VVF Tomei) è arrivato 6° ai mondiali in una sfortunata e ventosa regata che ha visto l’equipaggio fermarsi a 50 metri dall’arrivo per un remo rimasto sotto la superficie dell’acqua e che ha provocato un imbardata della barca. L’equipaggio, che ci aveva fatto ben sperare nelle fasi di qualificazione, vincendo la propria batteria e arrivando secondo in semifinale, era in quel momento in piena rimonta. Le tremende raffiche di vento che imperversavano sul campo di regata di Rotterdam hanno giocato un brutto scherzo agli azzurri. L’Italia in quel momento aveva sviluppato un forcing tremendo dopo una partenza tattica e non velocissima, aveva espresso il meglio di se dopo il passaggio ai mille metri, superando la Germania e solidamente al terzo posto stava tallonando la Gran Bretagna, anche se ormai irraggiungibile appariva l’equipaggio rumeno che si è aggiudicato il mondiale. Il livornese ha così commentato a gara finita: “Non abbiamo la medaglia di bronzo al collo, ma non lo abbiamo perso, non siamo stati sconfitti”. Come a volte capita il destino ci riserva anche momenti amari e inaspettati dove tutto sembra crollare, ma anche queste sono prove che la vita ci pone di fronte e se superate fortificano forse più di una vittoria. Ci auguriamo che il nostro “Nedo” e gli altri membri dell’equipaggio non mollino, ma anzi moltiplichino il loro impegno e considerino questa esperienza come un buono da riscuotere nel futuro.

Riproduzione riservata ©