Cerca nel quotidiano:

Condividi:

Europei under 12 di scacchi, Greta esce a testa alta

Lunedì 14 Novembre 2022 — 15:16

Per la campionessa italiana under 12 in carica si trattava del debutto assoluto in una competizione europea. Greta per 4 ore ha tenuto testa alla futura campionessa europea per più di quattro ore

Si è concluso ad Antalya (Turchia) il campionato europeo giovanile di scacchi con quasi mille partecipanti dai 6 ai 18 anni provenienti da tutta Europa. Per la livornese Greta Viti, campionessa italiana under 12 in carica, si trattava del debutto assoluto in una competizione europea e dopo soli due anni dal momento in cui ha cominciato a giocare. Una carriera rapidissima, cominciata l’anno scorso con l’ottavo posto agli italiani under 12 femminili e la clamorosa vittoria di quest’anno, sempre nell’under 12, con 9 vittorie su 9 partite. Greta ha avuto la sua grande occasione al secondo turno, quando ha tenuto in scacco la futura campionessa europea (la russa Diana Prehobrazenskaya) per più di quattro ore. Un pareggio in quell’occasione avrebbe indirizzato la competizione in un’altra direzione. Dopo quella sconfitta Greta si è ripresa più volte fino ad arrivare a due turni dalla fine con buone possibilità di entrare nelle prime 15. Le due sconfitte finali hanno sicuramente abbassato il livello tecnico della prestazione, ma la livornese esce comunque a testa alta. Ha giocato più di 30 ore di partita in 9 giorni e l’inesperienza è stata determinante per il risultato finale: 4 vittorie e 5 sconfitte. 56.ma su 88 partecipanti. Ma quanto a carattere e voglia di giocare e divertirsi la livornese non è stata seconda a nessuno. Dopo un periodo di meritato riposo Greta Viti riprenderà le gare a dicembre partecipando all’Open internazionale di Cervignano del Friuli su invito del comitato organizzatore.

Condividi:

Riproduzione riservata ©