Cerca nel quotidiano:


Il sindaco Nogarin riceve Matteo, l’arciere paralimpico protagonista del record mondiale

Panariello: "Essere oggi qui e ricevere il riconoscimento dell’Amministrazione comunale vale quanto conquistare una medaglia"

mercoledì 29 agosto 2018 15:16

Mediagallery

“Siamo molto orgogliosi come livornesi del tuo risultato raggiunto; un esordio incredibile che si ricorderà negli anni”. E’ quanto ha detto  il sindaco Filippo Nogarin nel ricevere a palazzo comunale, insieme all’assessore allo sport Andrea Morini, l’atleta Matteo Panariello, arciere primatista europeo nella categoria visually impared con una prestazione record mondiale realizzata negli ultimi Campionati del 18 agosto scorso.

L’atleta paralimpico era accompagnato dal suo allenatore Paolo De Nista e dal presidente della Compagnia Arcieri Livornesi, Fabio Palandri. Scambio di doni e di ringraziamenti da parte dell’Amministrazione comunale.

Alla domanda del sindaco Nogarin di come sia nata questa grande passione per l’arco che ha portato Matteo a conquistare il titolo europeo, il giovane arciere (30 anni) ha risposto che “è stato solo per puro caso, provando semplicemente la disciplina sportiva  a cui mi sono  subito appassionato . La fortuna poi di aver trovato un allenatore come  Paolo Del Nista con cui ho instaurato un rapporto stretto, quasi fossimo un’unica persona, mi ha permesso di raggiungere i risultati che ho ottenuto”.

Guardando ai Campionati Mondiali, Matteo Panariello ha quindi ringraziato l’Amministrazione Comunale per il riconoscimento che gli è stato attribuito. “Essere qui oggi – ha sottolineato – vale quanto ricevere una medaglia”.

Riproduzione riservata ©

2 commenti

 
  1. # Piero

    GRANDE MATTEO……

  2. # Silvio Laudani

    COMPLIMENTI MATTEO !!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Dichiaro di aver letto, ai sensi dell'art. 13 D.Lgs 196/2003 e degli art. 13 e 14 del Regolamento (UE) 2016/679, l'Informativa sulla Privacy e di autorizzare il trattamento dei miei dati personali.
Il commento e il nick name da lei inseriti potranno essere pubblicati solo previa lettura da parte della redazione. La redazione si riserva il diritto di non pubblicare o pubblicare moderandolo sia il commento che il nick name. Se acconsente prema il bottone qui sotto “commenta l’articolo”.

Passa alla versione desktop Torna alla versione responsive