Cerca nel quotidiano:

Condividi:

Libertas, come da copione. Al PalaMacchia Borgomanero non passa: 75-67

Lunedì 30 Gennaio 2023 — 08:15

Al termine di una settimana molto dispendiosa sul piano mentale e fisico, iniziata con l’incredibile sconfitta di Pavia e proseguita giovedì in Coppa Italia a Orzinuovi, la Libertas ritrova sorriso e vittoria contro la guizzante Borgomanero

Al termine di una settimana molto dispendiosa sul piano mentale e fisico, iniziata con l’incredibile sconfitta di Pavia e proseguita giovedì in Coppa Italia a Orzinuovi, la Libertas ritrova sorriso e vittoria contro la guizzante Borgomanero (clicca qui per consultare LA CLASSIFICA).
Non è stata una passeggiata, perché gli Amaranto hanno accusato alti e bassi, mentre gli avversari non si sono mai dati per vinti neanche quando il passivo si è fatto pesante. Un assente per parte: Saccaggi per i padroni di casa e Loro per gli ospiti. La Libertas parte forte (9-2), ma le triple di Benzoni ricuciono lo strappo e dànno il primo e ultimo vantaggio ai Piemontesi (11-12). Controbreak amaranto di 13-0 con Fantoni e Fratto che dominato nel pitturato ed è 24-12. La LL, però, si accende e si spegne come le luci dell’albero di Natale. Il fatto, però, è che siamo a fine gennaio.
Chiuso il secondo quarto sul +9 (39-30) i ragazzi di Andreazza si fanno risucchiare e Borgomanero risale a -2 (40-38). La minirimonta ospite scuote gli amaranto che tornano subito a +8. Nell’ultima frazione accade di tutto. La Libertas strappa fino al +18 (69-51), poi si blocca. Fratto – lucido e pungente – si becca il secondo antisportivo che ha gli effetti di un blackout. Borgomanero con un perentorio 11-0 risale a -7 e nel finale addirittura a -4 (71-67) e palla in mano a una manciata di secondi dalla sirena: troppo tardi. La Libertas chiude a braccia alzate.

Condividi:

Riproduzione riservata ©