Cerca nel quotidiano:

Condividi:

Paolo campione del mondo di skateboard freestyle

Domenica 7 Luglio 2024 — 12:07

Paolo alla Terrazza Mascagni; durante la gara a Brandenburg an der Havel in Germania: la classifica che vede Paolo sul gradino più alto del podio categoria AM

Paolo, 41 anni, unico italiano in gara, ha vinto nella categoria AM (non sponsorizzati). Trovate il video della manche vincente in fondo all'articolo. "Vincere è stato fantastico, frutto di anni di allenamenti molto intensi". A ottobre parteciperà al corso per diventare istruttore ufficiale FISR e intanto gestisce un canale di tutorial gratuiti e plaude alla realizzazione del nuovo skate park "dietro" i Tre Ponti: "Confido nella nascita di nuovi talenti livornesi. Intanto mi alleno al campo da basket in Villa Fabbricotti dove ultimamente dei bimbi incuriositi hanno cominciato a raggiungermi coi loro skate e si divertono molto imparando in fretta. Il mio prossimo obiettivo è trovare degli sponsor e diventare professionista. E' possibile rimanere competitivi anche oltre i 40 anni. Ad esempio in gara quest'anno, tra i professionisti, era ancora presente la leggenda tedesca Guenter Mokulys, 11 volte campione del mondo, ancora competitivo a 61 anni"

Paolo Virgilio Demurtas, 41 anni, di Livorno, è diventato campione del mondo di skateboard freestyle 2024 (in fondo all’articolo il filmato della manche vincente). Il campionato si è svolto la settimana scorsa a Brandenburg an der Havel in Germania, un evento al quale hanno preso parte 100 partecipanti da tutto il mondo e Paolo, che rappresentava l’Italia in quanto unico italiano, specializzato nel freestyle, ha vinto nella categoria AM (non sponsorizzati) nella quale gareggiavano circa in quaranta. Per il 41enne si tratta della prima vittoria in un campionato del mondo, mentre quest’anno a marzo aveva già vinto un campionato a livello europeo nei Paesi Bassi, il Dutch freestyle skateboard open: “Vincere il campionato del mondo è stato fantastico, frutto di anni di allenamenti molto intensi. Il freestyle è uno stile che richiede un allenamento costante per riuscire a gareggiare senza perdere il controllo della tavola, mantenendo fluidità nei movimenti. Sono soprattutto contento di dare visibilità a questa disciplina che anche nello stesso mondo dello skateboard è ancora poco conosciuta. Il mio prossimo obiettivo è trovare degli sponsor e diventare professionista“. “Lo skateboard freestyle – prosegue Paolo – é una disciplina storica del mondo dello skateboard in cui in una semplice pista in piano si eseguono una serie di manovre (a scelta totalmente libera); si sceglie una musica che accompagni queste manovre e la performance viene valutata con parametri come difficoltà, fluidità e creatività. E’ ancora poco conosciuto in Italia, ma uno dei miei obiettivi è quello di ispirare nuovi talenti. A questo proposito gestisco un canale di tutorial gratuiti per insegnare le basi. Il freestyle si svolge sul piano, gli infortuni sono minori rispetto agli altri stili di skateboard, quindi é possibile rimanere competitivi anche oltre i 40 anni. Ad esempio in gara quest’anno, tra i professionisti, era ancora presente la leggenda tedesca Guenter Mokulys, 11 volte campione del mondo, ancora competitivo a 61 anni!”. A ottobre Paolo parteciperà al corso per diventare istruttore ufficiale FISR (federazione italiana sport rotellistici, sito: https://www.fisr.it/) per poter insegnare skateboard a Livorno dove è presente da anni la scuola di skateboard Kiss the rail con istruttori federali e tantissimi allievi. “Quest’anno poi – aggiunge il neo campione del mondo – sono nati due nuovi ottimi skatepark che aiuteranno senz’altro il movimento: quello in zona Tre Ponti è eccezionale, ho seguito i lavori; l’altro in Corea al Parco Baden rifatto da zero. Sono due parchi ottimi, anziché skateare dove non si può, e soprattutto sono ottimi punti di ritrovo per socializzare facendo una attività molto sana, soprattutto in questi tempi in cui i ragazzi sono incollati agli smartphone”. Aspettando il nuovo skate park dietro i Tre Ponti, Paolo si allena quasi sempre in Villa Fabbricotti, solitamente al campo da basket prediligendo la fascia mattutina. “Ultimamente – conclude – dei bimbi incuriositi hanno cominciato a raggiungermi durante gli allenamenti coi loro skate e si divertono molto imparando in fretta, sicuramente in futuro ci saranno nuovi giovani talenti livornesi in questa disciplina”. Questo il video della manche vincente di Paolo.

Condividi:

Riproduzione riservata ©

QuiLivorno.it apre il canale Whatsapp. Iscrivetevi.

QuiLivorno.it invita tutti i lettori ad iscriversi al canale whatsapp aperto il 12 dicembre. Per l’iscrizione, gratuita, cliccate il seguente link https://whatsapp.com/channel/0029VaGUEMGK0IBjAhIyK12R e attivare la “campanella” per ricevere le notifiche di invio articoli. Riceverete i link delle notizie più importanti della giornata. Ricordiamo che potete continuare a seguirci sui nostri social Fb, Instagram e X