Cerca nel quotidiano:


Tempo di festa per i migliori equipaggi del rally livornese

L’Automobile Club e Aci Livorno Sport omaggiano piloti e navigatori vincenti nelle rispettive categorie nazionali

Venerdì 25 Giugno 2021 — 16:36

Mediagallery

LAutomobile Club Livorno, in collaborazione con ACI Livorno Sport, ha organizzato un momento di festa e di ritrovo in presenza, pur nel pieno rispetto della normativa anti contagio Covid, per tutto il movimento di addetti ai lavori e appassionati che anima il panorama rallystico di Livorno e provincia. Si terrà infatti alle 17 di sabato 26 giugno, un happening che si preannuncia partecipato e molto atteso e che verrà ospitato peraltro nel contesto della nuovissima struttura di proprietà dell’Ente sita in Largo Vera Modigliani (zona Parco Levante), recentemente inaugurata in occasione dell’Assemblea Sociale 2021. Un bel momento conviviale che, oltre a fornire lo spunto per illustrare una presentazione dei programmi sportivi per la stagione agonistica prossima ventura da parte di Aci Livorno Sport – compreso il nuovo fiore all’occhiello che sarà costituito dall’organizzazione del nuovo campionato provinciale – vedrà sfilare come premiati tutti coloro che hanno contribuito a promuovere e portare avanti, grazie ai loro successi ottenuti lungo le strade regionali e di tutta Italia, la grande tradizione dell’attività motoristico-sportiva labronica.
L’evento vedrà una presenza in sala ovviamente ridotta per le ben note restrizioni legate alla pandemia, ma con alcuni dei protagonisti delle varie categorie che riceveranno il meritato tributo. Tra questi, ricordiamo due equipaggi labronici doc come quelli composti da Stefano Sinibaldi e Paolo Vallini da una parte e da Michele Paoletti e Rossano Mannari dall’altra. La prima formazione ha trionfato con 24 punti complessivi (9 acquisiti al Città di Pistoia, poi addirittura 15 messi in cascina all’amato Rallye Elba disputato eccezionalmente l’11 ottobre nel 2020) nella Coppa Rally 6° Zona (quella riservata alla Toscana e all’Umbria) nella Classe A6: prime due uscite nel WRC a bordo di una Skoda R5 con risultati alterni; l’altra ‘squadra’, a bordo della Renault 5 GT Turbo, al termine del Costa Smeralda Storico ha alzato al cielo il Trofeo Nazionale riservato ai partecipanti al Gruppo N nel Campionato Italiano Rallies Auto Storiche (comunemente conosciuto con l’acronimo CIRAS). Soltanto tre le partecipazioni stagionali (bandiera a scacchi al Valli Aretine, al Rallye Elba Storico e come detto, all’evento nel nord della Sardegna), dove i livornesi hanno collezionato altrettanti primi posti nella classifica N-J1 che sono valsi alla fine il titolo di vincitori del trofeo nazionale di gruppo.

Da non dimenticare anche Giancarlo Nolfi, vincitore nella Coppa Rally 6° Zona nella classe Racing Star 1.6 Turbo Benzina grazie ai 7,5 punti presi al Rallye elbano dello scorso ottobre. Malgrado il ritiro per problemi elettrici alla terza prova del Rally di Pistoia, Nolfi si era guadagnato anche il pass per partecipare alla finale nazionale in agenda a Como ma ha dovuto rinunciare per problemi di salute.

Riproduzione riservata ©