Cerca nel quotidiano:

Condividi:

Trofeo Coni, 46 atleti livornesi alle finali nazionali

Venerdì 4 Novembre 2022 — 10:21

Il Trofeo Coni è la massima rassegna sportiva a livello giovanile, under 14, che si è svolta quest’anno in Toscana nella Valdichiana senese. Giannone: "Livorno si conferma ancora una volta capitale dello sport"

“E’ con entusiasmo e con grande orgoglio che possiamo confermare la bontà delle nostre Società che continuato a sfornare giovani atleti di buon avvenire in tantissime discipline sportive e su tutto il territorio provinciale frutto di un impegno fortissimo da parte dei fantastici tecnici e dirigenti che sono la forza del nostro movimento sportivo e l’orgoglio di tutta l’Italia che ci osserva con grande attenzione”, queste solo le parole del delegato CONI della provincia di Livorno Giovanni Giannone che con emozione conferma la vocazione sportiva del nostro territorio. I 46 giovani sono per il Tennis tavolo Olimpia Baggiani e Carolina Rossi della Bernini Tennis tavolo di Livorno;  per la lotta  Lymar Roma, Michael Baggiani, Elio Meloni, Sara Larocca e Gioele Chiavacci del Gruppo Lottatori Livornesi; per il judo Christian Cagliari del Judo Fujiyama di Rosignano, Nicolas Milana del Kodokan Judo di Cecina, Guenda Magnani del Judo Piombino; per il pugilato Raul Fortunato della Spes Fortitude di Livorno, Morgana Coltelli del Boxe Salvemini di Livorno e Leonardo Paladini della Old School Boxing; per l’atletica leggera Sofia Cosci dell’ Atletica Livorno e Birhashwira Berrighi del Circolo Giovanile Costa Etrusca; per il tiro al piattello Thomas Banti del Tiro a volo La Torre; per il sup Pietro Cavicchioli, Francesco Rossi e Alice Cappelli della Shaaka Surf&Sup school di Piombino; per la dama italiana Joele Benedetti, Davide Moscatiello, Andrea Palumbo e Samuele Peruzzi del Circolo Damistico Livornese; per la vela Anna Masi del Circolo Nautico Quercianella; per la scherma  Matteo Casavecchia, Elena Picchi del Circolo Fides di Livorno; per la danza sportiva Samuele e Rebecca Monticelli della Danzamania di Cecina; per il ciclismo Gioia Costa, Mirko Malaggese, Lorenzo Sardi e Niccolò Mauro della Elba Bike; per il basket Teresina De Majo, Giulia Filippi, Noemi Lombardi, Laila Sayed Tawfik del Jolly Acli Basket; per il tiro con l’arco Guenda Peria e Luca Romano della società Archi del Grande Falco di Portoferraio; per il triathlon Anuar Kammakh, Sofia Giunta e Anna Pollini della Livorno Acquatics; per il rugby Aurora Donati, per la federazione armi da caccia Ginevra Damiani della Superdog e per la vela Gabriele Oceano Salvadori del Circolo Velico Antignano. “Livorno si conferma ancora una volta capitale dello sport non solo a livello assoluto con i suoi tanti campioni ma anche a livello giovanile dove lo sport serve per la crescita individuale dei ragazzi,  insegna i valori, le regole e i sani principi che saranno i cardini nella vita di ciascun uomo e donna”.

Condividi:

Riproduzione riservata ©