Cerca nel quotidiano:


Unicusano Pielle Livorno, presentata la nuova sopramaglia

Il dg Creati: "Abbiamo tutte le potenzialità per fare un percorso che due tre anni fa non potevamo neppure ipotizzare". Il dirigente piellino Francesco Farneti e il figlio Alberto hanno donato un tamburo personalizzato ai Rebels

Sabato 9 Gennaio 2021 — 15:38

Mediagallery

Una bella storia. E un ulteriore passo in avanti per la crescita della Unicusano Pielle Livorno: si è svolta il 9 gennaio la conferenza stampa di presentazione della nuova sopramaglia (che indosseranno le formazioni di Serie C Gold e Serie B femminile) – alla concessionaria Romei Auto (storico partner della Pielle) – in parallelo alla chiusura dell’iniziativa “20 Per un Sogno” promossa dai tifosi, in particolare dai Rebels Pielle, lo scorso 12 giugno. In chiusura, il dirigente piellino Francesco Farneti e il figlio Alberto hanno donato un tamburo personalizzato proprio ai Rebels!

MANOLO BURGALASSI (presidente Pielle): “Apro anche io con un saluto e un ringraziamento per la bellissima iniziativa sfociata con il logo dei Rebels stampato sulle sopramaglie. I tifosi, come se ne fosse ancora bisogno, hanno dimostrato di essere vicini alla società, anche e soprattutto nei momenti difficili. Dal 12 giugno ad oggi, la società ha fatto passi giganteschi e siamo soltanto all’inizio…”.

ROBERTO CREATI (direttore generale Pielle): “La Pielle è formata da 5 aree fondamentali: la dirigenza, i partner, lo staff tecnico, i giocatori e i tifosi. Stiamo cominciando a toglierci la sindrome del brutto anatroccolo, siamo una grande società e abbiamo tutte le potenzialità per fare un percorso che due tre anni fa non potevamo neppure ipotizzare”.

FRANCESCO FARNETI (dirigente Pielle): “Ringrazio i fratelli Romei per l’ospitalità, mentre ai tifosi dico grazie 20 volte per un’iniziativa lodevole, ricca di storia, valori e significati come lo spirito di squadra e l’appartenenza”.

PASQUALE LAMBERTI (dirigente Pielle): “Ci tengo a ringraziare i tifosi per la spinta data lo scorsa primavera attraverso questa iniziativa, alle quale poi ne sono seguite molte altre in altrettanti ambiti cittadini. In molti hanno fatto ironia sui 20 euro, perché giustamente con i soldi si può comprare tutto. Tutto, meno l’amore e il sentimento che tutti noi proviamo per la Pallacanestro Livorno. Sentimento che, dalla prima partita, sarà sulla pelle dei nostri ragazzi”.

EMANUELE MARCIS (Rebels): “Per noi si tratta di una giornata storica, unica aggiungerei, che sancisce un legame tra società e tifosi che dura dal 1985. Quello che rappresenta la Pielle per questa città è qualcosa di straordinario. Siamo abituati a dire ‘chi gioca con noi, è come noi’, e adesso non vediamo l’ora di tornare alla normalità”.

Riproduzione riservata ©