Cerca nel quotidiano:


Pallavolo e bowling, vigili protagonisti

In entrambe le competizioni gli agenti si sono recati fuori servizio (utilizzando le proprie ferie) e a proprie spese

Martedì 18 Ottobre 2016 — 07:22

Mediagallery

Vigili urbani livornesi protagonisti nella pallavolo e bowling. In entrambe le competizioni gli agenti si sono recati fuori servizio (utilizzando le proprie ferie) e a proprie spese.

Campionati italiani di pallavolo – Dal 4 al 9 settembre si sono svolti a Riccione i 17 Campionati Italiani ASPMI di pallavolo mista. Da quest’anno una delegazione di 4 agenti livornesi (3 donne e un uomo) si è unita ai veterani del GSPM Firenze per prendere parte alla manifestazione. Sui campi della riviera romagnola si sono confrontate le 10 squadre provenienti da tutto lo stivale: da Venezia a Genova, da Torino a Pomezia, da Milano a Pesaro, passando per Corbetta/Pogliano Milanese e Firenze, fino ad arrivare ai padroni di casa della Bassa Romagna e Riccione. La nuova formazione schierata dalla Toscana, che ha visto fondersi l’esperienza dei giocatori fiorentini con l’entusiasmo dei nuovi arrivati livornesi, si è subito imposta come capolista del suo girone, vincendo tutte le partite e piazzandosi come prima classificata per le semifinali. Sotto il caldo sole romagnolo si è disputata una combattuta semifinale, in cui il Riccione ha messo a segno l’unica sconfitta della squadra labronico-fiorentina che ha poi guadagnato il 3° gradino. Gli agenti si sono recati fuori servizio (utilizzando le proprie ferie) e a proprie spese.

Campionati Italiani di Bowling – Il 30 settembre e il 1° ottobre si sono svolti a Paestum (SA) i 6° Campionati ASPMI di Bowling. Quest’anno la squadra della Polizia Municipale di Livorno era rappresentata da due agenti uomini e due agenti donna. Sulle piste del Bowling di Paestum si sono sfidati i “vigili” di Livorno, Bologna, Roma, Cesena, Salerno, Torino, Citerna, Torre del Greco, Castellammare di Stabia e naturalmente i padroni di casa di Paestum-Capaccio. Dopo le gare di qualificazioni del 30 settembre, gli atleti sono scesi nuovamente in pista nelle finali di sabato 1° ottobre dando vita a partite combattute a suon di “strike” dove i livornesi si sono ben distinti.
Medaglia d’oro nel doppio, categoria amatori, per il duo livornese davanti a due coppie torinesi.
Medaglia d’argento nel singolo categoria amatori per la vigilessa labronica. Medaglia di bronzo per la municipale di Livorno nelle gara a squadre assolute dietro ai campioni di Roma Capitale e ai colleghi di Bologna. Da segnalare la prova di uno degli agenti che per il primo anno si è cimentato nella categoria “professionisti” raggiungendo un ottimo 6° posto.

Riproduzione riservata ©

Cerchi visibilità? Contattaci: 1,1 milioni di pagine viste al mese e oltre 54.800 iscritti a Fb

Nuova apertura? Cambio sede? Lancio prodotto? Visibilità di 1,1 milioni di pagine viste al mese e oltre 54.800 iscritti a Fb. Per preventivo https://www.quilivorno.it/richiesta-preventivo-banner/ oppure [email protected]


3 commenti

 
  1. # marione

    ….e perché non avrebbero dovuto utilizzare le ferie, la manifestazione non era per ragioni di servizio….!!!!…nel privato e’ sempre stato così…..non vorrei che in passato in Comune si fosse ragionato in termini diversi, magari in ferie anche per allenamenti o prove diverse.

    1. # Bozzolo63

      Vedi di tutti i presenti gli unici non in trasferta eravamo noi, quando si partecipa a queste manifestazioni lo si fa per rappresentare la propria città, la trasferta per di più è a costo 0 per l’amministrazione me ci permette di risparmiare i giorni di ferie, poi non ti preoccupare gli allenamenti sono fatti fuori servizio e a spese nostre, sono orgoglioso di aver ben figurato in quella manifestazione e che la città di Livorno sia stata ben rappresentata, cosa che non si può dire vedendo questo commento.

  2. # Lillo

    In effetti sono orgoglioso dei nostri vigili. Finalmente una autentica gioia. Un passo avanti verso la serie A di basket promessa dall assessore Von Brown