Cerca nel quotidiano:


Amaranto al “Torneo di Viareggio”. Pea: “Occasione di crescita”

Il responsabile del settore giovanile del Livorno Calcio: "Il nostro obiettivo è quello, in primis, di far crescere i ragazzi proprio grazie ad un contesto così formativo da un punto di vista sportivo e umano"

lunedì 11 Marzo 2019 18:03

di Giacomo Niccolini

Mediagallery

I giovani campioni del domani amaranto sono pronti a dar battaglia al prestigioso “Torneo di Viareggio”, arrivato alla 71esima edizione, dedicato a tutti i settori Primavera delle migliori realtà di calcio internazionali. A partire da martedì 12 marzo il Livorno Calcio, allenato da Yuri Cannarsa, ha iniziato la difficile e stimolante avventura calcistica e formativa. “Il nostro obiettivo è quello, in primis, di far crescere i ragazzi proprio grazie ad un contesto così formativo da un punto di vista sportivo e umano come quello del Torneo di Viareggio. Non abbiamo certo velleità di risultati-  spiega a Quilivorno.it Fulvio Pea, responsabile del settore giovanile del Livorno Calcio – Con l’occasione voglio ringraziare la società amaranto che ci ha permesso di partecipare ad un torneo così prestigioso che per i ragazzi significa tanto”.
Il Livorno è inserito nel girone con compagini toste e impegnative come Atlantida Juniors (team proveniente dall’Uruguay),  il Dukla Praga (Rep. Ceca) e il Genoa.
“Sappiamo che per i ragazzi il Viareggio è un banco di prova importante – continua Pea – e che saranno sotto gli occhi dei migliori addetti ai lavori in circolazione. Anche per questo motivo abbiamo richiamato Casanova, Regoli, Santini e Audì che parteciperanno con noi a questo torneo in cui il difficile sarà proprio il ritmo serrato degli incontri ad alto livello. Yuri Cannarsa è un ottimo allenatore e saprà sicuramente trovare la quadra per tutti e tre i match così vicini l’uno all’altro. Io ho avuto la fortuna di giocarmi tre finali da allenatore al Viareggio e posso dire che si arrivano a fare 7 gare in 15 giorni. Il ritmo è da professionisti. Ed è un’ottima occasione di crescita per i giovani”.
Un settore giovanile, quello amaranto, che è in pieno fermento di idee e iniziative. “Dal 10 al 29 effettueremo il campus amaranto con il capitano Luci – spiega il responsabile Fulvio Pea -Ma in ballo ci sono tante belle cose. Lunedì 25 marzo avremo tra noi Mario Beretta del Milan mentre il 6 aprile sarà dei nostri Massimo De Paoli un altro grande nome del calcio italiano”.

Riproduzione riservata ©

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Dichiaro di aver letto, ai sensi dell'art. 13 D.Lgs 196/2003 e degli art. 13 e 14 del Regolamento (UE) 2016/679, l'Informativa sulla Privacy e di autorizzare il trattamento dei miei dati personali.
Il commento e il nick name da lei inseriti potranno essere pubblicati solo previa lettura da parte della redazione. La redazione si riserva il diritto di non pubblicare o pubblicare moderandolo sia il commento che il nick name. Se acconsente prema il bottone qui sotto “commenta l’articolo”.