Cerca nel quotidiano:

Condividi:

“Anche una Donna può difendersi”, in 80 allo stage del maestro Taddei

Venerdì 25 Novembre 2022 — 16:05

Giacomo Taddei cintura nera 4° Dan, rappresentante per l'Italia della Federazione Europea di Krav Maga, e direttore tecnico nazionale, è stato coadiuvato dagli assistenti: Piero Daumiller, Mirko Sarti, Claudio Freschi e dal dottor Luigi Gori

Oltre ottanta erano le partecipanti all’evento “Anche una Donna può difendersi”, provenienti non solo da Livorno, ma anche da Rosignano, Pisa e Lucca. Lo stage si è svolto presso la palestra delle scuole Mazzini, concessa dal Comune di Livorno che ha dato il patrocinio all’evento, ed è stato tenuto dal maestro Giacomo Taddei cintura nera 4° Dan, rappresentante per l’Italia della Federazione Europea di Krav Maga e direttore tecnico nazionale, coadiuvato dagli assistenti: Piero Daumiller, Mirko Sarti, Claudio Freschi e dal dottor Luigi Gori.
La durata della lezione è stata di 4 ore durante le quali sono state studiate tecniche contro aggressioni corpo a corpo, contro violenza a terra e difese da minacce con il coltello. Il progetto è completamente gratuito e nasce per ricordare un amico e cintura nera di Krav Maga, Roberto Valenti, che era un forte sostenitore del sociale. Grazie a due amici di Valenti, Luca Pasquini e Giovanni Nuzzi, insieme a Taddei, hanno dato il via a varie iniziative gratuite ed a scopo benefico.
Il prossimo appuntamento di “Anche una donna può difendersi” sarà domenica mattina 29 gennaio quando oltre a rivedere le tecniche studiate nella passata lezione, saranno studiate nuove tecniche su differenti tipi di aggressioni.
Per iscriversi inviare una email con nome, cognome, data, luogo di nascita e cellulare a: [email protected], oppure contare il 340-7573100.

Condividi:

Riproduzione riservata ©