Cerca nel quotidiano:

Condividi:

Atletica Libertas. Titoli toscani per Batti e Felicetti, ottime prestazioni per Conti e Pistolozzi

Mercoledì 18 Gennaio 2023 — 16:27

Gaia Batti e Davide Felicetti hanno conquistato il titolo toscano di categoria a Carrara sui 50m, mentre Lucrezia Conti e Greta Pistolozzi hanno siglato il record sociale assoluto indoor

Gli atleti amaranto dell’Atletica Libertas Unicusano Livorno si stanno scaldando e tante ottime prestazioni in questo weekend di gare al coperto. Gaia Batti e Davide Felicetti hanno conquistato il titolo toscano di categoria a Carrara sui 50m, mentre Lucrezia Conti e Greta Pistolozzi hanno siglato il record sociale assoluto indoor.

Grande prova della pesista amaranto Greta Pistolozzi che, in una serie molto consistente tutta oltre i 12 metri, arriva a siglare il suo primato assoluto con la misura di 12,65m, che le vale il nuovo record sociale assoluto indoor. Titolo toscano allievi nei 50m per Davide Felicetti, che corre la batteria in 6″18, nuovo record sociale assoluto, e poi la finale in 6″21, seguito da Giacomo Giovinazzo che corre prima in 6″41, primato personale, e poi in 6″42, mentre al femminile Maria Gioia Mirani taglia il traguardo in 9″22.
Tra le juniores è Gaia Batti a portare a casa il titolo toscano, con i crono di 7″01 e 7″00, leggermente al di sotto di quanto fatto nello scorso weekend, Anna Tramonti invece chiude in 8″04. Al maschile Cosimo Paggini corre i 50m in 6″38 e 6″39 in finale seguito da Wickasitha Pannacci in 6″53 (PB), Amadou Barry in 6″68, all’esordio sulla distanza, e Alessio Randis in 6″72 (PB), mentre tra gli assoluti Amine El Aboussi chiude in 7″00. Terzo posto per Jacopo Torrini nei 50 ostacoli juniores che riesce a correre prima in 8″06, per poi migliorarsi considerevolmente fino a 7″61.

Ad Ancona nei 60 ostacoli Valentina Bianchini sigla in batteria il suo primato stagionale correndo in 8″86, mentre in finale si ferma a 9″01 per un problema alla terza terza barriera. Stagionale anche per l’ostacolista Gabriele Adorni che a Bergamo corre la batteria dei 60 ostacoli in 8″43, per poi migliorarsi in finale fino a 8″37. Ancora nel capoluogo marchigiano Lucrezia Conti scatta dai blocchi nei 60m, dimostrando le sue ottime doti di partente, chiude in un eccellente 7″61 la sua batteria, tempo che le vale nettamente il nuovo record sociale assoluto sulla distanza. In finale correrà in 7″71.
Esordio al coperto in questa stagione per Omar Moretti che nei 5.000m di marcia chiudendo in 23’08″74. A Padova Diletta Vitali eguaglia lo stagionale a quota 3,45m nell’asta, mentre Francesca Dussin lo migliora salendo fino a 3,30m, 60m per Lucio Neri che chiude la sua gara di sprint in 7″65. Primato personale  indoor per l’allievo Mattia Bottai che corre i 400m in 51″17 non lontano dal primato personale all’aperto, risultato che guadagna ulteriore valore vista la difficoltà del doppio giro di pista al coperto.

A Modena prima uscita per i saltatori in estensione amaranto, Michela Barotti esordisce con un ottimo 11,80m in una serie di salti molto consistente nel salto triplo, mentre nel pomeriggio della stessa giornata nel salto in lungo atterra a 5,57m, primato personale indoor, vincendo la gara. Buon esordio anche per Samuele Baldi, l’azzurrino, che nel salto in lungo arriva ad atterrare a 6,98m. A Firenze Miriam Nanuti riesce a valicare l’asticella del salto in alto a quota 1,53m nella sua prima gara da allieva, mentre Fabio Ciabatti supera con successo l’1,60m, così come Giacomo Cipriani a quota 1,50m.

A Carrara negli 800m Elia Luzzi avvicina il primato personale all’aperto correndo in 2’05″55, prestazione di rilievo vista l’inclinazione della pista, e si classifica al secondo posto nel campionato toscano di categoria, mentre Llyon Bachini taglia il traguardo nei 200m al femminile in 30″56.

Ottime sensazioni provengono dai raduni nazionali dove Sara Chiaratti ad Ancona, raggiunta anche da Andy Diaz, si sta allenando in previsione dei campionati italiani, mentre Francesca Bianchi è a Tirrenia con il mezzofondo.

Condividi:

Riproduzione riservata ©