Cerca nel quotidiano:

Condividi:

Atletica Libertas Unicusano, brilla la 4X100. Record per Picchiottino

Mercoledì 3 Maggio 2023 — 11:30

Tanti primati personali e record societari già dalle primissime uscite dei portacolori amaranto, con le luci puntate sulla marcia a Prato e sullo sprint a Pistoia

Tanti primati personali e record societari già dalle primissime uscite dei portacolori dell’Atletica Libertas Unicusano Livorno, con le luci puntate sulla marcia a Prato e sullo sprint a Pistoia.

A Prato in occasione della terza prova del Campionati di Società di marcia i nostri specialisti del tacco-punta erano impegnati su pista nei 10.000m. Al maschile arrivano due grandi primati personali da parte del finanziere amaranto Gianluca Picchiottino e di Davide Finocchietti, che terminano la prova della gara assoluta al secondo e quinto posto in 39’31″99, nuovo record societario assoluto, e 40’22″57. Record societario assoluto anche per Sofia Fiorini, nella prova riservata alle juniores, che in una gara tutta in solitaria chiude al primo posto con l’ottimo crono, nonché primato personale, di 48’58″93. Claudio De Santis torna in gara con il tempo di 51’03″22, mentre Omar Moretti trionfa tra gli allievi in 48’10″97. Tra gli juniores invece Tommaso De Stefano è quarto in 50’35″58.

A Pistoia tanti primati personali per gli sprinter impegnati sui 200m. Il più veloce tra gli amaranto è Giacomo Giovinazzo che si migliora fino a 22″73 staccando il pass per i Campionati italiani di categoria. Dietro di lui appaiati Cosimo Paggini e Mattia Bottai entrambi in 22″90, mentre Davide Felicetti sigla il personale in 23″31, così come Wickasitha Pannacci che chiude in 23″61. Alessio Randis corre il mezzo giro di pista in 25″41, Daniele Benedetti esordisce in 25″82 ed Amine En Naboussi fa il primato in 26″51. Al femminile Anna Tramonti taglia il traguardo in 31″26 e Georgette Armocida si infortuna e chiude in 34″23. Grande prova della 4×100 allievi formata da Noya-Bottai-Giovinazzo-Felicetti che porta il testimone all’arrivo ben sotto lo standard per i Campionati italiani di categoria in 44″68, mentre il quartetto Randis-En Naboussi-Pannacci-Paggini fa 45″87. Nel mezzofondo record societario juniores per Margherita Voliani che negli 800m conquista il secondo posto in 2’15″52, mentre Gaia Silvestri esordisce sulla distanza in 2’32″05. Al maschile Edoardo Manfanetti corre in 2’12″25, mentre Federico Fasano e Daniele Benedetti fanno 2’13″06 e 2’19″69, e Matteo Basile 2’44″58. Nel salto triplo esordio per Micheal Noya che atterra in sabbia a 11,63m.

Nello scorso weekend a Brescia Francesco Alliegro aveva riscritto il record societario assoluto dei 10.000m tagliando il traguardo in un gran 30’02″33, ma domenica a Reggello Jean Marie Niyomukiza ha risposto con un eccellente crono di 29’00″08. Ben 3 lanci oltre i 50 metri per Fabiola Caruso nel disco a Città di Castello, coronati con la misura di 50,91m, mentre nel martello scaglia l’attrezzo a 51,57m. Ancora nei lanci Luca Miglio fa atterrare ad Alessandria il suo disco a 40,93m per poi migliorarsi l’indomani a Varese fino a 41,23m, mentre nel peso arriva a 12,30m. Esordio per Lucrezia Conti nei 100m di Macerata chiusi in 12″45, mentre a Varese Gabriele Adorni taglia il traguardo dei 110hs in 15″01.

Condividi:

Riproduzione riservata ©