Cerca nel quotidiano:


Atletica Libertas Unicusano Livorno: un’olimpionica nell’area tecnica e tanti nuovi atleti

Colpo grosso per la società amaranto di atletica che aggiunge alla sua area tecnica Claudia Coslovich, olimpionica e record-woman di giavellotto, e tanti atleti per rinforzare i vari settori

Lunedì 18 Gennaio 2021 — 15:42

di Chiara Montesano

Mediagallery

Sono tanti gli atleti provenienti dal triathlon che hanno scelto di gareggiare per la società labronica. Tra i tanti, ecco gli atleti del triathlon che si sono tesserati per la Libertas Unicusano Livorno: Giulio Soldati, Livia Soldati e Alessandro Galeazzo

LAtletica Libertas Unicusano Livorno ha un’olimpionica e primatista italiana come responsabile dell’Area Tecnica e tutor degli atleti.  Stiamo parlando di Claudia Coslovich, giavellottista che vanta partecipazioni a 2 olimpiadi, 3 mondiali e 4 europei e che attualmente detiene ancora il record italiano di giavellotto.  La campagna acquisti della società procede a gonfie vele e gli amaranto espandono il settore lanci e mezzofondo.
Nei lanci sono entrati a far parte della società labronica Fabiola Caruso e Lorenzo Bigazzi: la prima è una discobola argento ai Campionati Italiani Promesse del 2019 con un personale di 45,78m e discreti record anche nel peso da 4 kg (11.20m) e nel martello (47.19m). Il secondo invece è un martellista che nonostante lanci ancora l’attrezzo da 6kg che scaglia a 58,91m, è capace di lanciare il martello da 7,260kg a 53,27m, che gli è quasi valsa la qualificazione per i Campionati Italiani Assoluti dello scorso anno.

Sulle lunghe distanze si aggiunge un siepista: Tito Marteddu. Nei 3.000st vanta un personale di 9’12″33, e di 8’27″22 nei 3.000m e quando non è su una pista di atletica lo troviamo in sala di doppiaggio.  La sua voce è infatti quella di Brando Stark nel Trono di Spade. 

Molti atleti del triathlon si sono tesserati per la Libertas Unicusano Livorno: Giulio Soldati, Livia Soldati e Alessandro Galeazzo.

Giulio ha vestito molte maglie azzurre nel triathlon ed ha partecipato alle Olimpiadi Giovanili di Nanchino dove si è classificato nel 2014 e nella staffetta mista con il team dell’Europa, convocato ai Campionati Europei di categoria nel 2015 e 2016, bronzo vinto ai campionati europei U23 nel 2017 con la staffetta mista e nel 2018 7° posto ai mondiali universitari di triathlon. Con la canotta amaranto correrà i 5000m dove ha un personale di 14’47”84 e i 3000m dove chiude in 8’33”83.

Livia, sorella di Giulio, allunga le distanze rispetto al fratello e corre dai 5000m alla mezza maratona, distanza su cui ha un personale di 1h40’34; mentre Alessandro ha un personale di 9’12”84 sui 3000m corso da allievo. 

Spostandoci sul versante velocità e ostacoli invece i nuovi atleti sono Lucrezia Conti, Giulia Centauro, Edoardo Bianco, Valentina Bianchini e Andrea Vanchetti.

Lucrezia vanta un primato personale di 57″83 sui 400m, 12”46 sui 100m e 25″61 nei 200m. 

Giulia è una specialista del giro di pista senza e con barriere. Per lei un PB di 1’02″39 nei 400m e di 1’09″72 nei 400hs. Sulle distanze più brevi invece corre in 13″25 i 100m e in 27″38 i 200m.

Edoardo corre i 400m in 48″89 all’aperto e 49″74 indoor. Ha partecipato in carriera a 4 finali ai Campionati Italiani di categoria tra indoor e outdoor, piazzandosi tre volte al 6° posto e una al . 

Valentina è stata due volte finalista ai Campionati Italiani Allievi nei 60hs e 100hs. Per lei nelle gare con barriere a 76cm due PB di 8″90 sui 60hs e 14″88 nei 100hs, mentre con gli ostacoli da assoluta corre già 15″11. 

Anche Andrea è un ostacolista, ma preferisce la distanza più lunga. Lo scorso anno ha messo al collo la medaglia d’argento ai Campionati Italiani Allievi, siglando suo PB di 53″56 sulla distanza. Ha dimostrato di cavarsela molto bene anche con le barriere a 91cm, correndo in 14″22 i 110hs e in 8″33 i 60hs. 

Lato salti si unisce agli amaranto Camilla Alesi.
Camilla è una giovane triplista, per lei lo scorso anno prima partecipazione ai Campionati Italiani Allievi, grazie al personale siglato nella scorsa stagione di 11,40m nel salto triplo. Buone capacità anche nel salto in lungo dove atterra nella sabbia a 5,14m. 

Riproduzione riservata ©