Cerca nel quotidiano:


Basket, Libertas 1947 60 – Pielle 70. Il derby di coppa si tinge di biancoblù

Gli ospiti hanno avuto il merito di rimanere attaccati alla partita a di mettere il muso avanti nell’ultimo minuto del secondo quarto (28-30). Raggiunto il comando, la Pielle non ha più mollato la presa complice il pessimo 29% complessivo nella conclusioni dal campo della Liberta

Lunedì 13 Settembre 2021 — 08:42

Mediagallery

Libertas 1947 60 – Pielle Livorno 70

LIBERTAS LIVORNO 1947: Marchini 8 (2/3 da 2, 1/5 da 3), Forti 3 (0/2, 0/4), Ricci 11 (1/5, 1/5), Ammannato 10 (4/10, 0/4), Toniato 2 (0/1, 0/4), Kuuba NE, Geromin NE, Morgillo 6 (3/6), Casella 12 (2/5, 2/7), Mancini NE, Bechi 8 (4/6, 0/2). All. Fantozzi

PIELLE LIVORNO: Pederzini 11 (1/5 da 2), Fin, Iardella 6 (3/4, 0/3), Tempestini 15 (2/4, 1/3), Lemmi 6 (3/6, 0/1), Lenti 15 (2/5), Paoli NE, Nannipieri NE, Di Sacco NE, Giachetti NE, Salvadori 3 (1/3 da 3), Drocker 14 (1/3, 4/5). All. Da Prato.

NOTE: Spettatori 2200 circa. Uscito per 5 falli: Lenti. Tiri liberi. Libertas 16/20, Pielle 28/34. Parziali : Parziali: 20-13, 8-17, 21-23, 11-17.

Livorno – Alla Libertas 1947 non è bastato un buonissimo primo quarto per vincer la sfida stracittadina di Supercoppa di serie B con la Pielle che si è imposta per 60 a 70 (foto dalla pagina Facebook Pielle Livorno).
I ragazzi di Fantozzi hanno avuto nelle mani l’inerzia della partita per i primi 15’ quando si sono spinti al massimo vantaggio (+11) grazie ad un Casella ispirato e a un buonissimo Bechi. La squadra amaranto ha avuto il torto di non allungare in modo definitivo a causa dei tanti errori dalla distanza.
Gli ospiti hanno avuto il merito di rimanere attaccati alla partita a di mettere il muso avanti nell’ultimo minuto del secondo quarto (28-30). Raggiunto il comando, la Pielle non ha più mollato la presa complice il pessimo 29% complessivo nella conclusioni dal campo della Libertas.

Coach Alessandro Fantozzi: “Siamo molto dispiaciuti per i nostri meravigliosi tifosi. Il primo pensiero dopo questa sconfitta va proprio a loro. Quanto alla partita, per un tempo e mezzo abbiamo fatto buone cose nel senso che ho visto eseguire nel migliore dei modi alcuni giochi su cui abbiamo lavorato in queste settimane. Poi però ai primi errori ci siamo disuniti e questo non deve succedere. E’ impensabile vincere tirando con il 29% dal campo”.

Capitan Francesco Forti: “Siamo amareggiato soprattutto per i nostri tifosi. Adesso ricominciamo a lavorare subito per farci trovare pronti per la prima giornata di campionato. Sono certo che in quell’occasione faremo un altro tipo di partita, così come il 9 gennaio nel derby di campionato”.

Prima della partita il presidente della Libertas Roberto Consigli, la presidentessa dell’Associazione Tifosi Libertas Federica Gambini ed il responsabile marketing della Libertas Alessandro Favilli hanno premiato con una targa ricordo la campionessa europea di Volley Elena Pietrini, figlia dell’ex giocatore LL degli Anni ’80 Alberto.

Riproduzione riservata ©