Cerca nel quotidiano:

Condividi:

Basket serie B. Blitz sofferto della Libertas a Borgomanero (83-87)

Lunedì 10 Ottobre 2022 — 08:36

Nella foto Jacopo Lucarelli

La seconda parte della sfida del Pala Don Bosco è stata un estenuante braccio di ferro con la Libertas che ha trovato nella freddezza di Ricci, Fratto, Saccaggi e Bargnesi le armi vincenti. Pericolo scampato

Cipir College Basketball Borgomanero – Maurelli Group Libertas Livorno 83-87 (14-24, 32-19, 17-24, 20-20)

Cipir College Basketball Borgomanero: Maurizio Ghigo 22 (1/3, 6/9), Daniele Benzoni 16 (3/7, 3/7), Alberto Fragonara 13 (5/11, 1/3), Riccardo Attademo 8 (1/2, 2/2), Andrea Cecchi 8 (2/3, 0/0), Stefano Longo 7 (1/2, 1/1), Andrea Loro 6 (3/10, 0/1), Leonardo Manto 3 (0/0, 1/1), Francesco Ferrari 0 (0/1, 0/0), Francesco Piscetta 0 (0/0, 0/0), Andrea Pettinaroli 0 (0/0, 0/0)

Tiri liberi: 9 / 16 – Rimbalzi: 29 10 + 19 (Andrea Cecchi 7) – Assist: 7 (Maurizio Ghigo, Daniele Benzoni 2).

Maurelli Group Libertas Livorno: Jacopo Lucarelli 24 (6/8, 3/4), Francesco Fratto 16 (6/8, 0/2), Andrea Saccaggi 16 (3/5, 2/4), Antonello Ricci 15 (4/5, 2/4), Andrea Bargnesi 6 (3/8, 0/1), Andrea Sipala 4 (2/5, 0/1), Gianni Mancini 4 (1/3, 0/1), Francesco Forti 2 (0/2, 0/2), Federico Madeo 0 (0/0, 0/0), Tommaso Bruci 0 (0/0, 0/0)

Tiri liberi: 16 / 19 – Rimbalzi: 31 8 + 23 (Francesco Fratto 10) – Assist: 4 (Antonello Ricci , Francesco Forti 2).

Borgomanero – Alla vigilia nessuno si era illuso: che la trasferta di Borgomanero fosse un trabocchetto in casa Libertas lo sapevano tutti. Ma che gli amaranto – privi dell’infortunato Fantoni – soffrissero così tanto, forse nessuno lo aveva preventivato. E dire che la Libertas, sospinta da un Lucarelli chirurgico, era partita forte: 8-0, poi 10-3 per un primo quarto totalmente dominato e chiuso con un vantaggio in doppia cifra (24-14). Nel secondo quarto però i ragazzi di Andreazza si sono smarriti e hanno subito la freschezza dei padroni di casa in giornata di grazia dall’arco dei 6,75. Ghigo, ma pure l’esperto Benzoni, Attademo e Fragonara hanno condotto il College in 10’ di furore: 9 su 13 da 3, 32 punti segnati e partita rivoltata come un calzino: 44-38 al 19’ fino a quando la LL si è risvegliata e ha limato il ritardo (43-46 all’intervallo lungo). Nota: la Libertas in 20’ ha incassato i punti presi in tutta la partita contro Pavia all’esordio. La seconda parte della sfida del Pala Don Bosco è stata un estenuante braccio di ferro con la Libertas che ha trovato nella freddezza di Ricci, Fratto, Saccaggi e Bargnesi le armi vincenti. Pericolo scampato, quindi per la gioia del manipolo di tifosi giunti fino in Piemonte per sostenere la squadra.

Condividi:

Riproduzione riservata ©