Cerca nel quotidiano:


Campionato italiano di fondo, il Canoa Club Livorno continua a mietere vittorie

La società stagnina, salita a Milano e guidata dal direttore tecnico Gianluca Mancini, era composta da 8 atleti e da Franco Spurio per la logistica. Da sottolineare i tre successi ottenuti dall'atleta Sara Del Gratta

Martedì 5 Aprile 2022 — 18:57

La stagione 2022 del Canoa Club Livorno, inizia da dove si era interrotta il passato anno, nei giorni 1-2-3 aprile, all’idroscalo di Milano, si sono svolti i Campionati Italiani di Fondo, valevoli anche come Selezione Senior ed indicativa Junior, sulle distanze dei 200, 500, 1000 e 5000 mt. con oltre 400 atleti iscritti e oltre 950 atleti gara.
La società stagnina, salita a Milano e guidata dal direttore tecnico Gianluca Mancini, era composta da 8 atleti e da Franco Spurio per la logistica.
Le gare iniziano il venerdì con la distanza dei 500 mt, Flavio Spurio dopo una bellissima batteria, non passa le semifinali ed è eliminato. Sara Del Gratta vince la batteria e raggiunge la finale che vince con autorevolezza. Simone Mazzara supera le batterie, ma purtroppo non la semifinale. Stesso esito per Soemy Di Luozzo, tra le Ragazze e tra i Ragazzi per Ambrosini, Moneta e Dalla Valle, mentre Reccanello veniva eliminato in batteria con non poco sfortuna.
Il sabato si svolgono i 1000 mt, distanza che vede unico rappresentante Simone Mazzara tra gli Junior, dopo le batterie ed una semifinale fantastica, raggiunge la finale dove si classifica 8°.
Invece nella distanza dei 200 mt, prima registriamo il 2° posto di Flavio Spurio con 37”61 nei Senior dietro al Campione del Mondo Andrea Di Liberto (37”20).
Semifinali raggiunte tra i Ragazzi per Moneta, Dalla Valle e Reccanello, ma poi eliminati. Cristian Ambrosini dopo aver vinto la sua semifinale, si aggiudica anche la finale Ragazzi in 42”17 davanti a Frezzato (42”52). Finale anche tra le Ragazze per Soemy Di Luozzo che giunge 7a prima delle nate 2007. Sara Del Gratta si aggiudica anche la finale 200 mt salendo a due successi personali su due gare. La domenica si disputa il Campionato Italiano 5000 mt, che vede il K4 Ragazzi di Ambrosini, Moneta, dalla Valle e Reccanello, salire sul gradino più basso del podio Tricolore con il tempo di 20’05”10 dietro al Tirrenia Todaro Campione (19’37”80) e Verbano (19’52”90). Risultato che fa ben sperare per il futuro essendo l’equipaggio più giovane. Mazzara tra gli Junior Maschili, dopo una bella partenza ed una gara sempre nel gruppo di testa, giungeva 5° a 7” dal vincitore.

Di Luozzo, purtroppo dopo una bella partenza, veniva urtata da una altra concorrente cadendo in acqua non completando la gara nella quale avrebbe sicuramente ben figurato. Nella Categoria Junior Femminile Sara Del Gratta, concludeva la sua tre giorni milanese aggiudicandosi anche il Titolo di Campione d’Italia vincendo i 5000 mt con il tempo di 24’16”40.

Massima contentezza del direttore tecnico Mancini e degli allenatori Sardi e Kaminsky, per i risultati conseguiti alla loro prima uscita stagionale da tutti gli Atleti, sia dai più esperti che dai debuttanti, che da ottimismo per il proseguo della stagione agonistica.

Riproduzione riservata ©