Cerca nel quotidiano:


Borghetti fa man bassa e non si ferma più

Lunedì 25 Luglio 2016 — 13:26

Mediagallery

Diventa quasi una “non notizia” la vittoria di Michele Borghetti nel gioco della dama. Lo sarebbe probabilmente una sonora sconfitta,  ma è troppo difficile trovarne traccia. Dopo la combattutissima e splendida vittoria ottenuta la settimana scorsa nel match valido per il titolo mondiale di dama inglese (la più praticata al mondo) a “mossa libera” che ha duplicato quello di cui è già in possesso sulle “3 mosse”, Michele ieri a Nevegal (BL) ha vinto un grandissimo torneo, questa volta di dama italiana che, come tutti sanno, si gioca purtroppo solo lungo lo stivale. Oltre a Michele, Campione italiano in carica e detentore di 13 titoli Assoluti, erano presenti anche
altri grandi Campioni, fra i quali colui che lo segue nella graduatoria dei titoli vinti, quel Mario Fero milanese di origini calabresi che di titoli ne ha vinti 9 e che è arrivato terzo, dietro ad un altro Campione italiano Mirco De Grandis di Venezia. Quindi sul podio ben 23 titoli assoluti individuali.
Al quarto posto un’altra grande soddisfazione per la dama livornese, quel Franco Manetti che, dopo oltre 50 anni di attività, continua ad essere uno dei migliori giocatori in circolazione. Manetti ha preceduto un altro  Campione Italiano, Marcello Gasparetti, e un giovane trevigiano molto
promettente, Alessio Scaggiante.
Quest’ultimo è arrivato secondo dietro a Borghetti negli ultimi due campionati assoluti e è piazzato anche al secondo posto, sempre dietro a Michele, anche nella speciale classifica Elo-Rubele  quella che determina la forza tecnica di ogni giocatore.
Tornando a Manetti, c’è da notare che nel lontanissimo 1963 ha vinto il Campionato Juniores e nel 1964, a soli 16 anni, il Campionato italiano a squadre. In questo tipo di Campionato Manetti vanta ben 14 titoli assoluti sulle spalle,  precedendo il piombinese Marcello Fantozzi con 12 e Michele Borghetti, presente anche qui, che di titoli a squadre ne ha vinti 10. C’è da dire che Michele ha vinto in tutto ben 51 titoli italiani ai quali si devono aggiungere i 4 mondiali, il record mondiale “bendato” avendo affrontato ben 23 avversari in simultanea senza poter vedere nessuna delle 23 damiere. Senza contare il titolo di Campione Olimpico dei Giochi della Mente e le centinaia di tornei vinti in Italia e all’estero. Un turbinio di vittorie e di titoli nel quale è facile perdersi. Il suo curriculum, fatto di titoli e record, non ha un attimo di tregua!

Riproduzione riservata ©