Cerca nel quotidiano:


Dama, un livornese approda alla sfida per il titolo mondiale

Matteo Bernini conquista il primo posto nel challenge delle Barbados e si aggiudica il diritto di sfidare il campione del mondo in carica Lubabalo Kondlo

mercoledì 09 Ottobre 2019 08:18

Mediagallery

Era tanto tempo che ci andava vicino e stavolta Matteo Bernini, giovane talento livornese di questo bellissimo sport della mente, ha fatto… dama.
Nelle lontane Barbados, dove già lo scorso anno aveva sfiorato la vittoria, questa volta Matteo ha trionfato vincendo il Challenge che gli permetterà di sfidare, il prossimo anno, il detentore del titolo del mondo, il sudafricano Lubabalo Kondlo. Al via ben 20 concorrenti, rappresentanti di USA, Russia, Germania, Sudafrica,
Ucraina, oltre che le stesse Barbados e l’Italia: quest’ultima ha partecipato con Matteo e col pluri-campione mondiale Sergio Scarpetta di Cerignola (FG).

I due italiani hanno condotto il torneo, articolatosi su ben 16 partite, praticamente dall’inizio alla fine. All’inizio delle ultime due partite Sergio Scarpetta conduceva con un punto di vantaggio su Matteo Bernini e sul sudafricano Nunyukela. Sergio contro l’avversario di turno otteneva ben 3 dei 4 punti in palio nelle due partite dell’incontro e Matteo, per raggiungerlo, doveva assolutamente farne 4. Il sudafricano Nunyukela si poneva fuori dai giochi avendo ottenuto due soli pareggi.

L’avversario di Matteo, il tedesco Martynov perdeva la prima partita ma nella seconda, con Bernini costretto a forzare e quindi a scoprirsi, con una combinazione si metteva in posizione molto vantaggiosa. Malgrado questo Matteo non si dava per vinto e, con grande grinta e determinazione,
costringeva l’avversario ad un gioco che, alla fine, lo faceva perdere. Immaginabile la gioia del livornese e di tutti coloro che lo hanno seguito fino a tarda notte, essendo la partita trasmessa in streaming.
Il fatto di andare a pari punti con Sergio Scarpetta è stato per il nostro concittadino un grande vantaggio perché, avendo incontrato avversari più forti, il regolamento gli permetteva di vincere il torneo.  Grandissimi complimenti anche a Sergio Scarpetta perché, assieme a Bernini, hanno portato l’Italia damistica al primo e secondo posto.
Con questo risultato Bernini entra di diritto nel firmamento delle nuove stelle del damismo livornese e si aggiunge a Michele Borghetti, considerato unanimemente il più grande giocatore
della storia damistica, in quanto ha vinto, fra gli altri, 4 titoli mondiali, campionati europei e italiani a decine e, inoltre, detiene il record mondiale bendato avendo affrontato in contemporanea ben 23 avversari. Ma la tradizione damistica livornese si perde nella notte dei tempi in quanto,
fin dalla nascita della Federazione Italiana Dama, nel lontano 1925, Livorno è la città col maggior numero di titoli italiani individuali e a squadre vinti.
Adesso non resta che aspettare, con grande ottimismo, l’incontro per il titolo mondiale che si svolgerà l’anno prossimo in data e luogo ancora da determinare.

Riproduzione riservata ©

2 commenti

 
  1. # Mauro

    Sono felice per te, ti auguro di calcare le gesta di Michele. In bocca al lupo

  2. # Gianfranco Borghetti

    Mauro, intuisco chi sei (M.M.), e ti mando un caro saluto. Lo auguro anch’io a Matteo. Un mio desiderio? Potersi incontrare due livornesi per il titolo mondiale! Chissà ….

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Dichiaro di aver letto, ai sensi dell'art. 13 D.Lgs 196/2003 e degli art. 13 e 14 del Regolamento (UE) 2016/679, l'Informativa sulla Privacy e di autorizzare il trattamento dei miei dati personali.
Il commento e il nick name da lei inseriti potranno essere pubblicati solo previa lettura da parte della redazione. La redazione si riserva il diritto di non pubblicare o pubblicare moderandolo sia il commento che il nick name. Se acconsente prema il bottone qui sotto “commenta l’articolo”.