Cerca nel quotidiano:

Condividi:

Figline ultimo nel poule promozione. Il Livorno a un passo dalla D. Salvetti: “Soddisfazione per tutta la città”

Mercoledì 10 Agosto 2022 — 19:29

La giustizia sportiva ha deciso: il Figline viene di fatto retrocesso ultimo nella poule promozione e il Livorno guadagna il secondo posto nel gironcino di play-off per la serie D. Adesso manca solo la nota ufficiale della Lega Nazionale Dilettanti

E’ arrivata la certezza: il tribunale ha condannato all’ultimo posto nel poule promozione il Figline per i fatti che hanno visto protagonista la società fiorentina contro il Tau in quel match di poule promozione terminato per 5 reti a 1 in favore dei lucchesi. Un finale di partita che aveva destato molti sospetti e aveva fatto adire a vie legali l’Us Livorno 1915. Adesso, il 10 agosto intorno alle 18,30, è stata scritta la sentenza:
La giustizia sportiva si è pronunciata (clicca qui per leggere il comunicato alla pagina 28) con il tribunale federale territoriale rappresentato da Carmine Compagnini (presidente/relatore), Raffaello Niccolai (componente) e Nicola Boschi (Componente) decidendo, nell’udienza fissata in data 10 agosto 2022, a seguito di deferimento della Procura Federale 1681/733 – 2021/2022 del 21 luglio 2022 nei confronti di: Simone Simoni, Vanni Burzagli, Marco Becattini, Emiliano Frediani, Andrea Saitta, Mattia Privitera, ASD Figline 1965.
Il dispositivo emesso parla chiaro:
“Il Tribunale Federale Territoriale Toscana, definitivamente pronunciandosi irroga le seguenti sanzioni:
-Simone Simoni anni 3 di inibizione per omessa denuncia
-Emiliano Frediani 5 anni di inibizione
-Marco Becattini 3 anni di squalifica
-Vanni Burzagli 2 anni di squalifica
-Andrea Saitta 2 anni di squalifica
-Mattia Privitera 2 anni di squalifica
ASD Figline 1965 ultimo posto nel poule promozione con revoca della promozione in serie D.
Così deciso nella camera di consiglio del 10 Agosto 2022 tenutasi in presenza, presso Centro Tecnico Federale Coverciano via G. D’Annunzio 138 Firenze”. Letto questo significa solo una cosa: che l’Us Livorno 1915 guadagna di diritto il secondo posto della poule promozione che significa di fatto: promozione in serie D. Adesso per esultare definitivamente manca solo la nota ufficiale della Lega Nazionale Dilettanti anche se, così stando le cose, il secondo posto guadagnato con la sentenza significa promozione diretta nella serie maggiore.

Il comunicato dell’Us Livorno 1915 – L’Unione Sportiva Livorno 1915 prende atto della decisione del Tribunale federale territoriale, con la quale è stata irrogata nei confronti dell’Asd Figline 1965 la sanzione dell’«ultimo posto nella poule promozione con revoca della promozione in serie D», assunta nella giornata odierna, immediatamente esecutiva, e attende le conseguenti determinazioni delle autorità competenti.

Il sindaco Luca Salvetti –  Non è mancato il commento del primo cittadino, nonché primo tifoso del Livorno Calcio, Luca Salvetti che, tramite la sua pagina Facebook Ufficiale ha lasciato un post che esprime gioia e soddisfazione per la sentenza. Ecco cosa ha scritto il sindaco:
“14 mesi fa i tifosi in piazza esasperati per l’A.S. Livorno allo sbando
13 mesi fa il no dell’amministrazione all’utilizzo dello stadio Armando Picchi
12 mesi l’ok ottenuto dalla Federazione per il titolo sportivo consegnato al Sindaco
12 mesi fa il percorso di costruzione della nuova società con la scelta di Toccafondi
11 mesi fa il nuovo entusiasmo della tifoseria amaranto
4 mesi fa l’eccellenza vinta senza però la promozione che doveva passare da ulteriori spareggi
2 mesi fa i play off maledetti tra combine, errori e occasioni perse.
Oggi l’attesa per il pronunciamento della giustizia sportiva.
Ora l’ufficialità, il Livorno è in serie D.
Una grande soddisfazione per tutta la città che è ripartita con orgoglio e senso di appartenenza”.

Condividi:

Riproduzione riservata ©