Cerca nel quotidiano:


Fioretto, Giulio sale sul tetto d’Europa

Un grandissimo Giulio Lombardi, targato Circolo Scherma Fides, conquista una meritatissima e prestigiosissima medaglia d'oro europea accompagnato dal suo maestro Giuseppe Pierucci

Lunedì 28 Febbraio 2022 — 08:12

Mediagallery

Un grandissimo Giulio Lombardi, targato Circolo Scherma Fides, conquista una meritatissima e prestigiosissima medaglia d’oro europea (foto Bizzi Team).
Un traguardo importante raggiunto con il duro lavoro svolto in questi anni in sala, raggiunto contro tutto e tutti. Anche nei momenti più difficili Giulio non si è mai arreso arrivando così a coronare un sogno. Per lui, e per il maestro Beppe Pierucci che lo ha seguito passo dopo passo, solo applausi.
Sin dalla mattina sulle pedane di Novi Sad (Serbia) dove si svolgevano i campionati Europei Under 20, l’inizio è stato super con tutte vittorie nel girone e il 5° posto nel tabellone delle eliminazioni dirette.
Nel tabellone dei 64 sconfigge il greco Tertipis in modo netto per 15-8, mentre nel turno successivo una bella ed avvincente vittoria di misura contro lo slovacco Fazekas per 8-7, dimostrando una lucidità mentale molto forte.
Nel match valido per un posto nei primi 8, Giulio sconfigge il polacco Kaskow in un incontro molto equilibrato dove è riuscito a fissare il punteggio finale sul 15-10. Vittoria netta anche nel match valido per le medaglie per 15-10 contro l’ungherese Mihalyi , vittorie che spalanca a Giulio le porte della semifinale.
In semifinale il francese Chagnon non è mai riuscito ad impensierirlo, portandosi con il punteggio di 15-8 a giocarsi il titolo Europeo in una giornata davvero memorabile.
Nell’atto conclusivo contro il francese Castanie, Giulio ha compiuto l’ultima fatica prima di poter urlare di gioia per il titolo conquistato dimostrando di essere il più forte di tutti.
Nota di merito anche al maestro Giuseppe Pierucci che in questi anni ha seguito in ogni minimo dettaglio Giulio e anche domenica 27 febbraio, da fondo pedana, lo ha accompagnato a questo grande traguardo. Una piccola curiosità. Lo stesso maestro Giuseppe Pierucci 26 anni fa, nell’edizione dei campionati continentali giovanili di Limoges 1996, si laureò campione d’Europa Under 20, proprio come il suo allievo. Una bella tradizione che continua di fioretto in fioretto.

Riproduzione riservata ©