Cerca nel quotidiano:


Folgore, cambio al vertice davanti ai karateka

Presenti tra le schiere di rappresentanza, parte del settore giovanile”, i “Folgorini, appartenenti all’Associazione Sportiva Dilettantistica Esercito – 187° Folgore

lunedì 09 Settembre 2019 16:36

Mediagallery

Venerdì settembre, nella Caserma “Gamerra” di Pisa, sede del Centro Addestramento e Paracadutismo, si è svolta la cerimonia del cambio di comandante per la guida della Brigata “Folgore”, tra il generale di brigata Rodolfo Sganga, che ha ceduto il comando, e il generale di brigata Beniamino Vergori.

L’avvicendamento si è svolto nel corso di una solenne cerimonia: reparti schierati, alte autorità civili della città di Pisa e Livorno, e militari fra i quali il generale di divisione Giorgio La Manna, comandante della “Vittorio Veneto” dalla quale dipende la “Folgore”.

Presenti tra le schiere di rappresentanza, parte del settore giovanile”, i “Folgorini, appartenenti all’Associazione Sportiva Dilettantistica Esercito – 187° Folgore, in stanza a Livorno, che promuove la disciplina olimpica del karate – Fijlkam. I giovani “atleti combattenti” che hanno preso parte, con una età compresa tra i 10 e 18 anni d’età, nell’ assistere hanno espresso nell’occasione, il più vivo entusiasmo per le emozioni percepite.

Queste ultime, sono state l’ennesimo traguardo raggiunto per l’associazione, le cui finalità, oltre all’aspetto tecnico sportivo, sono ritenute di elevata importanza per la crescita individuale, valori e principi morali da trasmettere alle giovani leve.

Riproduzione riservata ©

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Dichiaro di aver letto, ai sensi dell'art. 13 D.Lgs 196/2003 e degli art. 13 e 14 del Regolamento (UE) 2016/679, l'Informativa sulla Privacy e di autorizzare il trattamento dei miei dati personali.
Il commento e il nick name da lei inseriti potranno essere pubblicati solo previa lettura da parte della redazione. La redazione si riserva il diritto di non pubblicare o pubblicare moderandolo sia il commento che il nick name. Se acconsente prema il bottone qui sotto “commenta l’articolo”.