Cerca nel quotidiano:


Folgore, in Portogallo è bottino regale: tre ori e due bronzi

Eccezionale risultato. Tre ori e due bronzi, per la giovanile della ASD Esercito - 187° Folgore di Livorno, ottenuto nel weekend scorso, alla competizione internazionale di karate in Portogallo

lunedì 14 Ottobre 2019 16:19

Mediagallery

Eccezionale risultato. Tre ori e due bronzi, per la giovanile della ASD Esercito – 187° Folgore di Livorno, ottenuto nel weekend scorso, alla competizione internazionale di karate, denominata, Open Karate Povoa de Varzim, nell’impianto sportivo di Povoa in Portogallo.

I folgorini sono stati schierati nei quadrati di gara, nella specialità del Kumite, “combattimento a contatto controllato”, e nella specialità del Kata, “forme”, dalle classi giovanili dagli “Under” ai “Master”, con regolamento WKF (World Karate Federation).

La prima medaglia d’oro è arrivata dal femminile, conquistata dalla folgorina Laura Giraldi, che con i suoi 4 incontri sostenuti, incontrastata,ha raggiunto il gradino più alto del podio, con i suoi 36 Kg.

A seguito l’atleta combattente Francesca Giraldi, che ha disputatocon supremazia i 4 match ottenendo la medaglia d’oro, delineando una eccellente prestazione ed un alto valore tecnico, nella categoria –50 Kg.

Nel maschile, il folgorino Jacopo Citi ha conquistato la medaglia d’oro, dopo una lunga marcia, che, con i 6 incontri sostenuti con energico entusiasmo, ha mantenuto un netto vantaggio in tutti i match nella 40 Kg.

Bronzoper l’atleta combattente Federico Picchiotti, che dopo essere stato fermato al primo match, ha proseguito la risalita nella fase dei ripescaggi. Federico uscendo vittorioso nei sui due incontri sostenuti, si è guadagnato la salita sul podio.

Nel Kata ottima la prestazione del veterano Vincenzo Corvaglia, che ha conquistato la medaglia di bronzo dopo le due prove effettuate. Inoltre, durante la competizione agonistica, sono stati impegnati sui quadrati di gara Ilaria Bianchi (5° posto), Sofia Causarano (5° posto), Samuele Corvaglia e Lorenzo. Grande la soddisfazione complessiva per i traguardi raggiunti. Il team è stato guidato dal “tecnico con le stellette” Antonio Citi.

Riproduzione riservata ©

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Dichiaro di aver letto, ai sensi dell'art. 13 D.Lgs 196/2003 e degli art. 13 e 14 del Regolamento (UE) 2016/679, l'Informativa sulla Privacy e di autorizzare il trattamento dei miei dati personali.
Il commento e il nick name da lei inseriti potranno essere pubblicati solo previa lettura da parte della redazione. La redazione si riserva il diritto di non pubblicare o pubblicare moderandolo sia il commento che il nick name. Se acconsente prema il bottone qui sotto “commenta l’articolo”.