Cerca nel quotidiano:


Santa Giulia, il programma delle manifestazioni

Si parte alle 20.10 con le batterie del mini-palio. Per le 23 è prevista la finale dei gozzi a 10

martedì 21 Maggio 2019 08:10

di Jessica Bueno

Mediagallery

Sono state ufficialmente presentate le iniziative in programma per i festeggiamenti in onore di Santa Giulia, patrona livornese (clicca sul link in fondo all’articolo per consultare i programmi delle iniziative. La giornata di sabato 18 è stata rinviata a martedì 21 con il medesimo programma a partire però dalle ore 10.20).
Le celebrazioni partiranno da mercoledì 15 maggio e si porteranno fino al 29, includendo l’ormai consacrato Palio dell’Antenna, gara remiera di antichissime origini inserita nell’albo di manifestazioni di rievocazione storica della Regione organizzata dalla Diocesi di Livorno e dal Comitato Organizzatore Palio Marinaro del Comune di Livorno, con la collaborazione dell’autorità portuale e la ditta dei fratelli Neri.

“Il connubio tra la tradizione remiera – sostiene l’assessore alla cultura Francesco Belais – e i festeggiamenti per la patrona livornese è molto importante. Promuovere queste iniziative è un bene e lo si capisce dall’importante affluenza di ogni anno. Festeggiare con lo sport questa ricorrenza è un fattore assolutamente positivo”.
“Il mio ringraziamento – prosegue Luciano Della Bella, in rappresentanza della Diocesi di Livorno – va a tutti coloro che hanno dato il loro appoggio e che consentono tutto questo, l’unione di due diverse realtà che genera un  risultato straordinario”. Il premio per il vincitore del Palio è stato realizzato dalla gioielleria Martini. Si tratta di medaglie d’argento lavorate a mano.

Un appuntamento da segnalare, tra tutti quelli in programma, è la premiazione degli studenti che hanno partecipato al progetto “Un Mare da Amare“, organizzato dall’associazione Guide Labroniche, dal Comitato Palio Marinaro e dalla Coppa Barontini. L’iniziativa ha coinvolto sette classi di scuole elementari livornesi e si è svolta durante l’anno con lezioni in classe e all’aperto sulla storia di Livorno e, in particolare, delle gare remiere. “Siamo giunti al terzo anno di questo importante percorso – afferma Maurizio Quercioli, presidente del Comitato Organizzativo del Palio Marinaro – e andando avanti nel tempo siamo cresciuti sempre di più. Quest’anno è particolarmente significativo: grazie all’interessamento ed al contributo della squadra livornese di beach soccer riceveremo un defibrillatore DAE che ci permetterà di lavorare con maggiore sicurezza ed intervenire in caso di criticità”.

Alle celebrazioni parteciperà anche l’associazione culturale Livornina, un’istituzione nel mondo della rievocazione storica, coi suoi figuranti in costumi d’epoca.

Riproduzione riservata ©

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Dichiaro di aver letto, ai sensi dell'art. 13 D.Lgs 196/2003 e degli art. 13 e 14 del Regolamento (UE) 2016/679, l'Informativa sulla Privacy e di autorizzare il trattamento dei miei dati personali.
Il commento e il nick name da lei inseriti potranno essere pubblicati solo previa lettura da parte della redazione. La redazione si riserva il diritto di non pubblicare o pubblicare moderandolo sia il commento che il nick name. Se acconsente prema il bottone qui sotto “commenta l’articolo”.