Cerca nel quotidiano:


Giocagin 2018: oltre 700 sportivi “in campo”

Daniele Bartolozzi: "I risultati ottenuti sono la dimostrazione di quanto l’ente sia importante nel tessuto cittadino"

Martedì 27 Febbraio 2018 — 12:19

Mediagallery

Due giornate ricche di partecipazione, divertimento e solidarietà. Il comitato Uisp delle Terre Etrusco-Labroniche chiude con il segno positivo Giocagin 2018, la Festa del divertimento in movimento andata in scena sabato 24 febbraio alla Palestra Picchi di Rosignano e domenica 25 febbraio  alla Palestra Bastia di Livorno (clicca sul link in fondo all’articolo per consultare le immagini all’interno della fotogallery).
Un’edizione particolarmente felice per Livorno e provincia. Per i numeri, per il clima di festa e solidarietà che ha scaldato i presenti da un weekend gelido dal punto di vista meteorologico; per il valore di un’iniziativa che ha ribadito l’importanza del fare sport senza competizione e a tutte le età. Questo è il Giocagin, manifestazione nazionale della Uisp che nel 2018 tocca ben 51 città d’Italia e Livorno ha fatto in pieno la sua parte, realizzando due eventi di successo: prima alla Palestra Picchi di Rosignano, sabato 24 febbraio, poi alla Palestra Bastia di Livorno, domenica 25. In totale, si sono visti all’opera sui due impianti oltre 700 sportivi, superando le attese, mentre circa 800 spettatori hanno assistito sugli spalti ai due appuntamenti, contribuendo in modo sostanziale alla raccolta fondi quest’anno destinata alla fondazione Terre des Hommes Italia, per aiutare i bambini siriani che si trovano in Libano in fuga dalla guerra.
Dopo l’intervento del 2017 a Macharia al Qaa, che ha permesso l’acquisto di un primo Ludobus attualmente operativo, con operatori formati dalla Uisp, Giocagin 2018 continua a contribuire alla risposta umanitaria attraverso l’acquisto di un nuovo Ludobus, che permetterà a Terre des Hommes di raggiungere anche i bambini delle aree più remote, garantendo loro il diritto al gioco e all’infanzia.
La festa dello stile di vita attivo, per la salute del proprio corpo e la condivisione, ha portato 15 discipline ad esibirsi nella due giorni labronica, ognuna chiamata a mostrare un saggio delle proprie attività.
Ecco tutte le discipline: ginnastica, pattinaggio, anelli, zumba, bike trial, pallavolo, ginnastica artistica, gruppo burlesque, danza, gruppo canoro/corale, tango, balli di gruppo, gruppi A.F.A. (attività fisica adattata), ginnastica coreografica e scherma.
Daniele Bartolozzi, presidente Uisp Terre Etrusco – Labroniche, commenta così il doppio appuntamento: “Sono stati due giorni che danno morale e speranza, perché c’è stata partecipazione sia a livello di sportivi che di pubblico, superando le attese. Ringrazio tutti coloro che hanno reso
possibile i due eventi e tutti i presenti, perché sia a Livorno che a Rosignano abbiamo registrato una risposta importante. Abbiamo visto esibirsi e sfilare, in un evento senza competizione, bambini di 3 anni fino a persone di 93 anni. Questa è la riprova che lo sport è senza età, può essere praticato da tutti. La Uisp ha messo in campo le sue forze per permettere a tutti di svolgere attività fisica, motoria e ricreativa. I risultati ottenuti sono la dimostrazione di quanto l’ente sia importante nel tessuto cittadino. Ci ha fatto piacere ricevere, a Livorno, la visita e il saluto del delegato provinciale del Coni Giovanni Giannone, e a Rosignano la visita del vice sindaco Daniele Donati. Ringraziamo quindi le società, gli sportivi e le amministrazioni comunali di Livorno e Rosignano”.
Anche le associazioni Avis e Aido hanno partecipato con un breve intervento e i loro striscioni di rappresentanza, mentre un momento particolarmente toccante della manifestazione, a Livorno, è stato il ricordo dell’alluvione che ha colpito la città lo scorso 10 settembre.
Alla presenza del pubblico e introdotta da Daniele Bartolozzi e Ilaria Stefanini di Uisp, accanto al delegato Coni Giannoni, la ballerina Silvia Aloi si è esibita in un balletto denominato proprio “Alluvione”, con le foto di Livorno in quei giorni a fare da cornice. “È stata una dedica – commenta Bartolozzi – a tutte le persone che ancora stanno vivendo le conseguenze della calamità e a coloro che non ce l’hanno fatta”.
Queste le società partecipanti a Livorno: Divo Demi, La Stella, La Rosa, La Cigna, Spazio Danza Cecina (flamenco, danza classica e danza moderna), Accademia della scherma, Vittorio Valvo “Il signore degli anelli”, “Circolo La Rosa”, balli di gruppo Uisp Terre Etrusco-Labroniche. Le società partecipanti a Rosignano: Cec. Centro edizione corporea, Centro Uisp Rosignano (artisti, ritmica, presentazioni pugilistica), Asd Rosignano (ginnastica artistica, ritmica, afa, fitness), Nuova Immagine Prato (ginnastica dolce), Uisp Terre Etrusco-Labroniche Cecina Afa.

Il gruppo Spazio Danza Cecina: Luna Ciadamidaro, Noemi, Catarsi, Alessia Barlettani, Chiara Drago, Benedetta Barberio, Caterina Orlandini, Ludovica Bernini, Aurora Miola, Margherita Ruggeri, Asya Zianni, Irene Francalacci, Teresa Giusti, Anna Boni, Giorgia Giusti, Anita Maltinti,
Giulia Ponsand, Francesca Gentili, Matilde Ferrini, Letizia Dani, Gaia Dominici, Sana De Amicis, Letizia Lani, Viola Merlin, Giulia Giarratano, Grazia Giarratano, Viola Francalacci, Eva Cantini, Eleonora Serra, Camilla Cavallini, Giulia Pelusi, Irene Bianchi.
Il gruppo del Centro Uisp Rosignano di hip hop – 1,2 step, con la coreografia di Cristina Bensi: Joshua, Emma Picchi, Giada Caselli, Aurora Gamba, Gabriele Marrone, Matilde Bandini, Erika Ghignoli.
Il gruppo de La Rosa di Montscudaio: Ileana Martello, Giulia Merli, Alessia Merli, Emma Pecchioni, Sofia Neri.
Il gruppo La Stella, di Livorno. Collettivo “Swing”: Angelica Boccafogli, Sara Brunetti, Giulia Cantagalli Del Rosso, Marco Mouton, Virginia Paglini, Cristina Potalivo, Mattia Mali Sviato, Valentina  Tomati.
Collettivo “Country Girls”: Aurora Auribelli, Zoe Bedini, Gaia Garzelli, Giulia
Mari, Martina Pagliai, Greta Salemmi, Chiara Sardelli.
Il Quartetto Sulle note di Charlie: Greta Bitossi, Aurora Semboloni,
Natalia Cavallini, Alice Pancaccini.
Le Pantere remix: Asia Biagi, Michelle Manolio, Irene Marchini, Giorgia Schillaci, Asia Accardo, Giulia Braccini, Sara Celanti, Bianca Pellegrini, Samira Carmignani, Michael Manolio, Serena Notaristefano, Martina Chieppa.
Il gruppo Danza delle streghe: Chantal Dentonel, Nicole De Bellis, Irene Di Carlo, Aurora Gazzetta, Eleonora Bianchi, Alice Camatari, Benedetta Rossi, Beatrice Rossi.
Il gruppo Pattinando sotto la pioggia: Noemi Cirillo, Emily Fina, Eva
Giovannelli, Gioia Lucchesi, Giorgia Perissinotto, Anna Mengini.
Il gruppo Formativo: Alice Galatolo, Rebecca Rugiati, Rebecca Petracchi, Juna Servili, Linda Paglini, Linda Cambi, Luna Bondi, Giada Baggiani, Viola Costagli, Lucia Cocco, Sofia Battocchi, Ilenia Quaglia, Lara Zingoni, Giulia Bernini, Noemi Marchi, Mariacristina Calamita,
Matilde Canavò, Alice Mori, Alice Cianci, Kadesha Korra.

Riproduzione riservata ©

Photogallery

2 commenti

 
  1. # Valeria

    Peccato che lo sport non possa essere per tutti visto che fra iscrizione, mensilità, certificato medico, assicurazione e vestiario ci voglia 300 euro..chi poi ha più di un figlio non è proprio fattibile… lo sport non è per tutti!

    1. # Yuri

      È sempre stato così. Non è che da ieri hanno messo a pagamento il vestiario e tutto quello che hai scritto tu. Sia che sia calcio, pallavolo basket e chi più ne ha, più ne metta.